ABBEY ROAD

 

COME TOGETHER

 

Per tutto il brano:

 

 

Il suono dello strumento che Ringo percuote va e viene – è come se il tecnico del suono stesse cercando di ridurre al minimo il percuotere causato dalla batteria di Ringo, solo allontanando lo strumento all’occorrenza. Comunque c’è sempre una certa quantità di dispersione anche negli altri microfoni della batteria.

 

 

0:35
A sinistra – Rumore alto.

 

 

1:26
Qualcuno urla “All right” in sottofondo  prima del verso “He bad production" (orecchio destro)

 

2:02
Qualcuno urla "All" prima del "right" di John (orecchio destro)

 

 

2:27-2:28
Click (a sinistra, due volte)

 

2:30
Parlato (orecchio destro). Si sente in particolare "Look Out!" (Attento! NDT) prima del verso "He rollercoaster"

 

2:51
Traccia di urlo in mezzo alla voce di John.

 

3:08
* NEW *Nota di chitarra separata, al centro.

 

3:13
Grido, tipo "Yaaah”

 

 

 

SOMETHING

 

0:11
Un battito di batteria colpisce il bordo o il bastone invece della pelle del tamburo.

 

2:42-2:47
Ascoltate, molto basso nel mixaggio, George inizia a suonare un piccolo riff di 4 note che lo porta a perdere il punto d’attacco, e così il verso inizia un po’ in ritardo!

 

 

MAXWELL’S SILVER HAMMER

 

0:37,0:45
Ogni volta, il testo dice "Bang Bang", la volta dopo "Clang Clang" – ma i libri con i testi riportano "Bang Bang" per tutto il testo! Controllate la versione dell’Anthology version per una visione più “chiara” di ciò che viene cantato.

 

1:21
Durante il verso "Writing fifty times I must not be so" Paul ride. Penso che qualcuno sullo sfondo lo stia distraendo. La leggenda vuole che John gli mostrasse il sedere in risposta al verso "stays behind" (sta dietro NdT)

 

1:41
Il double tracking (traccia raddoppiata, NdT) va perso su "head" in modo che Paul possa unirsi nelle voci in sottofondo (doo-doo-doo)

 

2:11
Un click a sinistra

 

2:44
Nota di chitarra in dissolvenza, che si sente meglio sul canale destro, nonostante sia al centro, sotto la parola "lips”.

 

3:22
* NEW *Un click taglia via la "n" da "Silver hammer ma…”

 

Uno spunto interessante, che giunse in sogno ad Eric Stewart ...

 

La canzone, "Sgt. Pepper's Lonely Heart's Club Band" (la prima) ha un assolo di corno in due parti. [...] La sua melodia ha una somiglianza MOLTO forte con il coro di "Maxwell's Silver Hammer

 

Immaginatevi questo sulla melodia che suona il corno:
"Bang...
Max-well's sil-ver ha-mmer, down up on his head" (upon his) "Clang... Max-well's sil-ver ha-mmer, sure that he was dead"

 

Spooky

 

OH DARLING

 

0:34-0:35
Click (al centro) Forse bacchette della batteria?, ed un respiro alto e acuto.

 

0:53
La nota di basso appare molto smorta, quasi come se la corda non fosse per niente tirata! Ma la nota successiva è eseguita correttamente.

 

1:30
Probabile dissolvenza nella linea di basso, o leggero ritardo di una nota qui.

 

1:08 ,3:19-3:25

Daniel Caccavo dice :-

"John (o George, non ho controllato la bibbia) usa un effetto di tremolio di chitarra nelle sezioni arpeggiate del bridge, che è attivato da un pedale. Entrando nel primo bridge (credo che sia il primo, 1:08), accidentalmente preme il pedale una nota prima, cosa che dà al potente accordo un effetto di tremolio (che, ne sono certo, fu intenzionale). In qualche modo sembra un difetto del nastro, ma non lo è. Egli attiva il tremolio anche per gli ultimi due accordi della canzone [3:19] (e per pizzicare le estremità delle corde in chiusira).

 

OCTOPUS’S GARDEN

 

1:54
Canale destro, orribile suono. Ad alto volume, dà fastidio.

 

 

 

 

I WANT YOU (SHE’S SO HEAVY)

 

1:55
Alto “plink” proveniente dalla chitarra al centro.

 

2:19
Scrissi:

La penultima nota dell’arpeggio è sbagliata.

Modificherò, e scriverò che è strano. Inaspettatamente fa un accordo aumentato di una 5°.

 

2:21
George solleva il selezionatore del pickup per cambiare tono alla chitarra.

 

3:08
Di nuovo un click del pickup.

 

3:37
Nota di basso ovattata.

 

3:40,3:42
(Centro) Un click nel canale della chitarra? E poi il pickup di John.

 

4:28
Distorsione nello "Yeeah" di John come reazione a qualcuno (nella sala di controllo?) che gli urla contro. Mi sembra che sia Paul, e Michael Bain/Laurent Cerveau concorda con me.

 

Ultime riflessioni di JWB:

 

Questo è scorretto. E’ una leggenda urbana sulla canzone.

 

 

Nessuno stava urlando contro John. (Non c’è motivo perché qualcuno OSASSE farlo!) Qualcuno stava semplicemente urlando per approvazione o entusiasmo. Non viene sicuramente dalla sala di controllo, le sale di controllo sono isolate acusticamente  dal resto dello studio. Chi urla durante l’esecuzione è un altro dei Beatles.

 

Non è di certo “Mal”. Mal non aveva di certo tra le sue mansioni quella di  fare abbassare NULLA.

 

Anche se non ha sempre ragione, Lewisohn dice:

"Un’analisi approfondita dei nastri originali Trident rivela che l’urlo indecifrabile appartiene ad uno dei Beatles, fuori dal microfono, registrato il 22 febbraio, e che sicuramente non era di disapprovazione.

Urlare "turn that down" (abbassalo! NdT) fuori dal microfono in mezzo ad uno studio mentre si suona una canzone non è un modo efficace per far sapere al tecnico del suono che vuoi che abbassi qualcosa, né comunque è qualcosa che un Beatles avrebbe mai fatto. E dopo tutto … I tecnici possono sentire l’urlo solo come possiamo noi. Sono separati acusticamente dal resto dello studio. Non sentono il suono in studio. Sentono quello che compare sul nastro.

Quindi, dopo aver analizzato i fatti, sono arrivato alla conclusione senza ombra di dubbio che:

L’urlo è fatto da un altro Beatle nello studio. (Non so dire chi. Sembra Ringo ma sarebbe più alto se fosse lui. Probabilmente è Paul).

L’urlo era solo un: "Sono eccitato per l’urlo in questa canzone rock”. (Paul è  abbastanza incline a quegli urli.) SICURAMENTE non stanno dicendo "turn that down" (abbassalo, NdT). Non mi suona così. E non è nemmeno logico. Quel pettegolezzo fu messo in giro da qualcuno che probabilmente non conosce molte cose sugli studi d’incisione o su come registravano i Beatles.

 

4:32
* NEW *(canale sinistro) Urlo, qualcosa come: "Turn it down man/Mal" (abbassalo, uomo/Mal NdT), oppure "Bloody loudmouth!" (fottuto urlatore, NdT) (ma vedi sopra!) a 4:28

 

4:34
Debole "Yeaah" (troppo lontano da 4:28 per essere una copia)

 

 

 

 

HERE COMES THE SUN

 

0:13-0:15
George H. colpisce il corpo della chitarra per sottolineare i battiti non suonati, come fa in Help.

 

Stephen Moss suggerisce :

 

Il battere il tempo qui è più probabilmente il piede di George. Ascoltate com’è vicino il microfono alla chitarra. Se George avesse battuto le pause sul corpo della chitarra, sarebbe molto più alto.

 

Tony Cox suggerisce:

 

Penso che il battito alla fine dell’intro di Here Comes the Sun sia di George Martin (!!) piuttosto che di GH. Penso che i battiti provengano da un metronomo che si può sentire molto bene durante l’intro. Esso diventa più alto alla fine dell’assolo, quando il compressore sul microfono della chitarra comincia ad aumentare il suo potere mano a mano che le ultime note suonate vanno in dissolvenza.

 

0:19,0:35
Leggeri,  poi più forti colpi contro il corpo della chitarra (sinistra)

 

2:23
La parte vocale esce come "It SEELS like years since it's been clear". I versi precedenti sono "feels/here", "seems/here", e pare ci fosse qualche dubbio su quale parola ci volesse in questo punto.

 

YOU NEVER GIVE ME YOUR MONEY

 

0:29
Un breve respiro (suona come fosse fuori dal microfono)

 

3:08
Qualcuno prende un tamburello.

 

3:29
Cattivo lavoro di editing (montaggio, NdT). La chitarra solista, silenziosa, al centro, compare molto improvvisamente in questo punto e va fuori tempo.

 

3:46-3:56
Parlato, mentre la chitarra suona. Specialmente 3:52, cosa canta John sing dopo l’ultimissimo "1-2-3-4-5-6-7 ..."??????.
Non è "All good children go to heaven". Potrebbe essere "Bloody 'ell" (dannato inferno, NdT) [3:52, a destra]

 

SUN KING

 

0:12
* NEW *leggero click (al centro)

 

0:28
* NEW *Il sibilo si riduce notevolmente quando finisce la parte dei “grilli”

 

0:32
* NEW *Click (a sinistra)

 

MEAN MISTER MUSTARD

 

0:30-End
Fino a qui il suono del tamburello è stato consistente. Ma da 0:24 in poi, come disse Kent Rodwa, " nell’ultima metà della canzone, si dissolve, se ne va, va fuori tempo, nell’insieme, un lavoro molto scarso. O forse lo tagliarono e lo vollero così..." Di fatto, all’ascolto, ciò che accade realmente è che il tamburello va in dissolvenza ogni volta che Paul aggiunge i suoi versi della seconda voce, a partire da due versi "Mean old man", e poi ad ogni verso della parte vocale da qui in poi quando Paul si unisce per armonizzare. Questo pare un problema di compressione, ogni volta che entra la parte vocale (più alta del tamburello) ciò abbassa il livello del tamburello.

 

POLYTHENE PAM

 

0:07-0:08
Click e apparente comparsa della parola "Pam", proprio prima che John la canti per davvero.
* NEW *Inoltre, voce fantasma a sinistra, che nel complesso suona come: "So should see Polythene Pam”

 

0:24,0:44
* NEW *Lo slide di Paul è molto rozzo ogni volta. Si può sentire come finisca piatto su un tasto, e poi salti la seconda volta.

 

0:41
(Canale sinistro) Qualcuno grida "Yeah”

 

0:45,0:46-0:47
(Canale destro) Qualcuno prende una maraca.
Inoltre Paul: "Yeah",  John: "Great!”

 

0:55-1:04
(Canale sinistro) Conteggio di battute da 4 a 7. Sembra la stessa voce di 0:41

 

See also 0

 

SHE CAME IN THROUGH THE BATHROOM WINDOW

 

0:00
John dice "We'll listen to that now, he he" "Oh look out!", (Lo ascoltiamo adesso, eheh …. Oh, fai attenzione! NdT) probabilmente riferendosi alla traccia precedente. Vedi anche  Polythene Pam , è stato anche riportato erroneamente come: "You can come out now!” (Puoi uscire ora! NdT)

 

 

GOLDEN SLUMBERS

 

1:23
* NEW *Click, al centro, udibile soprattutto sul canale destro.

 

CARRY THAT WEIGHT

 

0:19,0:20
* NEW *Brutto “tonfo” del basso e conseguente ripresa.

 

0:24-0:33
Dissolvenze nella sezione orchestrale: Suona come fosse un nastro rovinato. Si pensa anche che possa trattarsi di un cavo di microfono in cattivo stato, ma il suono fluttua in un modo che fa pensare ad un nastro danneggiato, o pieghettato.

 

1:01
Una nota alta batte sul piano (si pensa che il responsabile sia un gomito)

 

1:18
Suona come se metà delle voci stiano cantando "Paul, you're gonna … “ (“Paul, stai per …” GOSH! NDT)

 

THE END

 

0:29,0:31
Qualcuno dice "6," "7" contando le battute dell’assolo di batteria.

 

1:44
Niente basso dopo la parte "and in the end". Voluto?

 

HER MAJESTY

 

0:03
(Canale sinistro) Una voce femminile, vibrata, canta una nota, o probabilmente una voce maschile velocizzata. Si pensa che possa trattarsi di un sintetizzatore Moog che va in dissolvenza dalle note alte forse perchè spento o toccato (mosso per divertimento, essendo finita la take ...). Si pensa anche possa essere un effetto "boing" da cartone animato.