Horrormania

Cinema, Serie Tv, Televisione...

Moderatori: MrTwoOfUs, agrasso, Cristiano, John Paul

Re: Horrormania

Messaggioda HarryBudiniFan » mercoledì 05/09/2012 16:33:54

sono tre film orribili.
HarryBudiniFan
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 8286
Iscritto il: giovedì 01/01/2009 02:05:18

Re: Horrormania

Messaggioda Desmond Jones » giovedì 06/09/2012 20:00:59

Non ho visto Rosemary's Baby nell'elenco: storia ambientata a New York al Dakota.
Una giapponese appena sveglia, mezza nuda, chiede al vicino un po' di zucchero.
Avatar utente
Desmond Jones
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 3529
Iscritto il: lunedì 12/05/2003 22:28:03

Re: Horrormania

Messaggioda alifib » lunedì 10/09/2012 22:07:41

Desmond Jones ha scritto:Non ho visto Rosemary's Baby nell'elenco: storia ambientata a New York al Dakota.


Appena visto. Della serie: "come fare un film horror senza spargere nemmeno una goccia di sangue". E questo non necessariamente è un punto a sfavore. Con una Mia Farrow bella e brava (siamo nel '68, proprio a ridosso della "gita" a Rishikesh) e una Ruth Gordon da oscar nella parte della "cattiva" (è l'attrice protagonsta di Harold e Maude, il mio film culto personale!!!). Un film sulla stregoneria, che non ti terrorizza ma ti fa vivere nel continuo patema per la sorte della protagonista, davvero sola contro tutto e tutti. Regia magistrale di Polanski.
Bello, 8 /10.

Nel frattempo ho visto anche due film di Carpenter, The Fog e Christine - la macchina infernale.
Il primo l'avevo visto da piccola e mi aveva terrorizzata. Rivisto da adulta, mi ha fatto meno effetto... Un paio di ingenuità di troppo nella trama e alcune scene poco credibli ... comunque Carpenter si conferma uno dei migliori registi di horror secondo me. 7/10
Christine invece è stata una bella sorpresa: l'ho affrontato pensando "chissà che cavolata, la macchina che uccide da sola" e invece devo dire che mi è piaciuto molto, anche perché fino all'ultimo permane il dubbio che la macchina uccida veramente da sola (o forse è guidata dal protagonista dietro vetri scuri?) Che la macchina si auto-ripari da sola dopo gli scontri è un "prodigio" che concediamo, dopo tutto è un film. Molto convncente l'evoluzione della personalità del protagonista, nella parte del nerd occhialuto e sfigato che diventa uno "strafigo" prima, uno psicopatico vendicativo e ossessivo alla fine. Bello vedere le varie fasi del cambiamento, nella personalità ma anche nel look, nell'abbigliamento etc. Azzeccato anche il tema dell'innamoramento uomo-macchina e ottima l'idea dell'autoradio che si accende da sola nel momento degli omicidi e trasmette solo canzoni rock'n'roll anni '50 i cui testi, ogni volta, si adattano a quello che sta succedendo - come se l'autoradio fosse l'"anima parlante" della macchina. 8/10

Ho visto anche la Sindrome di Stendhal, di Dario Argento. Uno dei film della cosiddetta "fase di discesa" del maestro, che però non ho trovato così male. Certo, non è a livello di certi suoi film degli anni '70 e '80 ... diciamo sufficiente, 6/10.
Ecco nel dettaglio i 6 punti a favore e i 4 punti a sfavore, che giustificano il voto di 6/10:
1 punto a favore per la sceneggiatura, originale e nuova per Argento: per una volta, l'assassino si conosce subito all'inizio. Salvo poi ... Ma non spoilero ;) Colpo di scena finale assicurato.
1 punto a favore per i temi trattati. E' un horror psicologico, questo, più che splatter ... E affronta anche un tema delicato, come quello della violenza sessuale e dei traumi che lascia nelle ragazze che la subiscono. Coraggioso Dario.
1 punto a favore per il lavoro alla macchina da presa di Dario, sempre magistrale, poco da dire. Certe riprese le sa rendere speciali solo lui, in particolare tutta la sequenza iniziale nella galleria degli Uffizi e anche le riprese subacquee.
1 punto a favore per la fotografia ... Una fotografia dove le opere d'arte sono in primo piano.
1 punto per la colonna sonora, affidata nientemeno che ad Ennio Morricone!! Il tema principale è costituito da una melodia di 8 note che, mi dicono, si possono ascoltare anche al contrario ottenendo lo stesso, straniante effetto.
1 punto per la recitazione di Asia Argento ... ebbene sì, contrariamente a quanto molti critici dicano, a me è piaciuta sia qui, sia in Trauma ... sarà perché le parti sono molto adatte a lei, e non deve faticare molto per recitarle ... qui una ragazza con problemi psichici traumatizzata da uno stupro, in Trauma una disadattata anoressica ... All she has to do is ... act naturally!! Dove invece recita malissimo è propro nel film dove deve fare le parti della persona "normale", come ne La terza madre. Ecco, la persona normale non le riesce proprio.
E sono 6 punti a favore. Ecco i 4 punti a sfavore:
1 punto a sfavore per la recitazione degli attori non protagonisti ... non all'altezza.
1 punto a sfavore per gli effetti speciali costruiti al computer (i primi in Italia). Ci sono chicche meravigliose come il viaggio delle 3 pillole di sonnifero all'interno del corpo di Asia, dalla bocca, all'esofago, allo stomaco ... Scena brutta e inutile, che poteva benissimo essere evitata. E la tipa che muore stecchita per una pallottola che le trafigge una guancia ed esce dall'altra? Lasciando poi un foro attraverso il quale guarda l'occhio dell'assassino! Mah ...
1 punto a sfavore per alcuni piccoli punti della trama che non mi hanno convinta e che vi spoilero qui:
Spoiler: show
Asia Argento riceve una telefonata dall'assassino ... che in realtà, si scoprirà, è già morto ... quindi chi fa la telefonata? Asia telefona a se stessa? Mah ...
Poi: vi pare plausibile che con tutti gli agenti di polizia disponibili, sulle tracce di uno stupratore seriale venga mandata, in trasferta e completamente sola, proprio una poliziotta giovane e carina?

1 punto a sfavore per non aver saputo legare in modo molto coerente i due temi principali del film, cioè la violenza sessuale e la sindrome di stendhal stessa ... quest'ultima, per quanto resa magnificamente, con i quadri che prendono vita e ti "inghottono", etc ... finisce per essere un po' superflua ai fini della trama.
FOTO

All the world is birthday cake ... So take a piece but not too much!
Avatar utente
alifib
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 4906
Iscritto il: sabato 20/03/2004 11:13:12
Beatle preferito: John

Re: Horrormania

Messaggioda Devil » mercoledì 19/09/2012 12:38:04

Tornando un attimo sul discorso di Rosemary's Baby, che ho visionato attentamente ieri notte, ho trovato una quisquilia nel doppiaggio.

Nella scena finale, quando la Farrow si avvicina al bambino, in italiano grida: "Cosa gli avete fatto?", ottenendo come risposta: "Ha gli occhi di suo padre!". Scambio di battute che mi ha un attimo confuso.
Nella versione originale invece lei chiede: "What have you done to his eyes?", con risposta: "He has his father's eyes", rendendo subito l'idea del Diavolo come padre.
Everybody else is busy doing better than me.
Avatar utente
Devil
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 4010
Iscritto il: venerdì 11/09/2009 17:10:09
Beatle preferito: Paul

Re: Horrormania

Messaggioda Mod XXII » mercoledì 19/09/2012 12:41:39

doppiaggio melma. :D
“Voi pensate di scappare, in realtà vi state precipitando verso il vostro destino.”
Segui Fab4Fans anche su Twitter!
Avatar utente
Mod XXII
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9170
Iscritto il: giovedì 06/02/2003 16:29:25
Località: marmalade skies
Beatle preferito: John

Re: Horrormania

Messaggioda alifib » mercoledì 19/09/2012 15:40:49

Io l'ho visto in lingua originale ... Ma dimmi, Devil, ti è piaciuto? Voto?
FOTO

All the world is birthday cake ... So take a piece but not too much!
Avatar utente
alifib
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 4906
Iscritto il: sabato 20/03/2004 11:13:12
Beatle preferito: John

Re: Horrormania

Messaggioda Devil » mercoledì 19/09/2012 16:43:19

Yep, sono soddisfatto.

Tecnicamente mi ha colpito parecchio, ci sono alcuni passaggi molto ben curati in fatto di regia, fotografia e montaggio (la scena del concepimento/sogno, ad esempio). Per quanto riguarda i personaggi ho preferito Mia Farrow (che scandalosamente non è stata nominata agli Oscar per l'interpretazione!) rispetto alla misteriosa vicina di casa. Sceneggiatura giusta: interessante la prima parte gestita come una soap opera per destare lo spettatore, per arrivare poi all'apice della tensione nell'ultima mezzora. Geniale anche la scelta di non mostrare il bambino (che rende ancora più grottesca e agghiacciante la situazione) e il dubbio di una possibile pazzia della protagonista.

Come voto direi 8.5/10.
Everybody else is busy doing better than me.
Avatar utente
Devil
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 4010
Iscritto il: venerdì 11/09/2009 17:10:09
Beatle preferito: Paul

Re: Horrormania

Messaggioda alifib » martedì 01/01/2013 16:42:42

Cari amici, dal primo post ad oggi ho visto altri film horror / thriller / gialli, che elenco qui di seguito con il voto in decimi:

La casa dalle finestre che ridono di Pupi Avati, 6/10
Seven di David Fincher, 10/10
Rear window (La finestra sul cortile) di Alfred Hitchcock, 9/10
North by Northwest (Intrigo internazionale) di Alfred Hitchcock, 10/10
Notorious di Alfred Hitchcock, 7/10
Blue velvet di David Lynch, 6/10
Rabid di David Cronenberg, 4/10
Secret window di Davd Koepp, 6/10
Hannbal lecter - le origini del male di Peter Webber, 4/10
Don't look now di Nicolas Roeg, 8/10
Net 2.0 di Charles Winkler, 6/10
The birds di Alfred Hitchcock, 8/10
Non si sevizia un paperino di Lucio Fulci, 6/10
Shock di Mario Bava, 7/10
La casa con la scala nel buio di Lamberto Bava, 7/10
Lo squartatore di New York di Lucio Fulci, 8/10
La casa di Helen di Ethan Wiley, 6/10
Macabro di Lamberto Bava, 6/10
Rosso sangue di Joe D'Amato, 7/10
Antropophagus di Joe D'Amato, 6/10
Buio omega di Joe D'Amato, 8/10
Giallo di Dario Argento, 6/10
Il cartaio di Dario Argento, 7/10
La chiesa di Michele Soavi, 5/10
La setta di Michele Soavi, 4/10
Day of the dead di George A Romero, 7/10

Ora vado ad aggiornare il post iniziale! ;)
FOTO

All the world is birthday cake ... So take a piece but not too much!
Avatar utente
alifib
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 4906
Iscritto il: sabato 20/03/2004 11:13:12
Beatle preferito: John

Re: Horrormania

Messaggioda Devil » mercoledì 02/01/2013 00:12:20

Gradirei qualche commento approfondito sui film di Hitchcock, in particolare The Birds.
Everybody else is busy doing better than me.
Avatar utente
Devil
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 4010
Iscritto il: venerdì 11/09/2009 17:10:09
Beatle preferito: Paul

Re: Horrormania

Messaggioda alifib » mercoledì 02/01/2013 17:46:48

Psycho (voto 10/10) è un classico, un capostipite, un capolavoro, un culto. Non ho altro da aggiungere.

Rear window (voto 9/10). Incredibile lavoro di macchina da parte di Hitchcock che per quasi tutto il film – ho letto - fece le riprese esclusivamente dalla stanza del protagonista. E la scenografia del cortile e della strada fu completamente costruita in studio. Bellissima Grace Kelly. Curiosi i quadretti di vita di tutti i giorni di umanità varia – la coppia che di notte dorme nel terrazzino per il caldo estivo, gli sposini che litigano, la ragazza un po' farfallina che fa ginnastica per tenersi in forma, il musicista solitario, la scultrice, la zitella. Il film non prende 10 solo per un motivo: la sceneggiatura è forse un po' troppo lineare, priva di grossi twists... durante tutto il film la mia mente provava ad anticipare incredibili svolte che ci sarebbero sicuramente state, e invece niente,
Spoiler: show
l'assassino era davvero il marito della vittima e tutto è andato come previsto, i buoni trionfano come sempre. Per esempio, nella mia mente contorta immaginavo: “ora salta fuori che la moglie del tizio non è veramente morta, e torna tranquillamente a casa dal suo viaggio!” Oppure: “Stai a vedere che James Stewart nella colluttazione uccide il marito della vittima, e poi dovrà dimostrare alla corte che questi era un feroce assassino e quindi ha agito solo per legittima difesa”. Oppure, altra variante: “Stewart uccide il marito della vittima e poi si scopre che aveva preso un abbaglio, la moglie infatti torna viva e vegeta, non trova il marito perché Stewart ne ha nascosto il corpo, ma alla fine viene scoperto perché – colpo di scena! - qualcuno da una finestra del palazzo di fronte spiava a sua volta Stewart di nascosto e quindi ha visto l'omicidio dalla finestra aperta e riferisce alla moglie, che denuncia Stewart, che finisce i suoi giorni in galera.” Robe così. :D


Norh by Northwest (10/10) Uno dei film più avvincenti, sorprendenti e geniali che io abbia mai visto, soprattutto nella parte iniziale, con il classico scambio di persona e i continui tentativi del povero Grant di dimostrare come sono andati veramente i fatti, ma le prove (manipolate ad arte dai malfattori) lo smentiscono sempre e quindi nessuno gli crede, neppure sua madre. :D Poi, per tutto il resto del film, un susseguirsi di colpi di scena assolutamente imprevedibili ed alcune sequenze memorabili,
Spoiler: show
come la seduzione sul treno, quella (mitica) dell'inseguimento dell'aereo nel campo deserto, la scena dell'asta dove Grant, magistrale attore, per prendere tempo rilancia continuamente con cifre assurde facendo infuriare il battitore, poi tutta la scena girata all'incredibile villa di VanDamm, e il finale con l'inseguimento sulle statue dei presidenti americani scolpite nel Mount Rushmore. E non mancano i momenti di genuino humour, come quando Cary Grant aspetta l'arrivo del misterioso Kaplan ed invece arriva un contadino che deve prendere l'autobus. Il dialogo tra i due che ne segue è favoloso. :D
In certi momenti, durante la visione di questo film, ho provato quasi una sensazione di esaltazione, per la genialità! Capolavoro assoluto.

The birds (8/10) Bel film, anche se non mi è piaciuto molto il finale, contrariamente alla maggioranza che sostiene sia uno dei finali migliori della storia del cinema. A me quel finale ha deluso...
Spoiler: show
Semplicemente, prendono la macchina e se ne vanno via, tra una miriade di uccelli che hanno colonizzato il posto e che, inspiegabilmente, non attaccano… e resta inspiegato il motivo della ribellione degli uccelli e non si sa nemmeno se i fuggitivi si salveranno veramente, se tornerà la normalità o no etc... Ok, tutto è lasciato all'interpretazione e alla fantasia dello spettatore, ma insomma …
Non mi ha convinta, la sceneggiatura è un po' piatta, anche se la regia di questo film mostra delle trovate che verranno copiate da decine di registi horror nei secoli a venire. :D Maestro!

Notorious (7/10) E', tra i 5 che ho visto, il film che mi è piaciuto meno. Alla fin fine, ancor più che una vicenda di spionaggio, non è altro che una storia d'amore e di gelosia. Fatta bene, per carità, ma un po' troppo tragica e melodrammatica per i miei gusti. Erano altri tempi. :)
FOTO

All the world is birthday cake ... So take a piece but not too much!
Avatar utente
alifib
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 4906
Iscritto il: sabato 20/03/2004 11:13:12
Beatle preferito: John

Precedente

Torna a "I saw a film today, oh boy"

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron