Horrormania

Cinema, Serie Tv, Televisione...

Moderatori: MrTwoOfUs, agrasso, Cristiano, John Paul

Horrormania

Messaggioda alifib » sabato 01/09/2012 00:47:58

Ho passato l'estate a ri-vedere vecchi film horror e a vederne di nuovi (per me).
Ne ho visti quasi uno ogni sera, quindi più di una trentina ormai, e la lista potrà sicuramente aggiornarsi nei prossimi giorni / mesi / anni (eheheheh).
Ve la posto in ordine di gradimento, in una sorta di classifica personalissima, nella quale si possono trovare soprattutto i film di Dario Argento, che è il mio regista horror preferito, e lo rimane nonostante le recenti "cadute", perché i capolavori del passato mica si cancellano!!! DI lui me ne mancano ancora due o tre, ma provvederò il più presto possibile.
Man mano che vedrò altri film horror, updaterò la lista.
I voti che ho dato tengono conto di tante cose: regia, sceneggiatura, fotografia, effetti speciali, recitazione, dialoghi, livello di tensione, livello di "splatter", colonna sonora e, soprattutto ... il mio gusto soggettivo!! :D


10/10
Profondo rosso di Dario Argento, 1975
Phenomena di Dario Argento, 1985
Psycho di Alfred Hitchcock, 1960
Seven di David Fincher
North by Northwest (Intrigo internazionale) di Alfred Hitchcock

9/10
Suspiria di Dario Argento, 1977
Inferno di Dario Argento, 1980
Tenebre di Dario Argento, 1982
The shining di Stanley Kubrik, 1980
L'esorcista di William Friedkin, 1973
La maledizione di Damien di Don Taylor, 1978
Halloween: la notte delle streghe di John Carpenter, 1978
Zombi di George A Romero, 1978
Rear window (La finestra sul cortile) di Alfred Hitchcock


8/10
Quattro mosche di velluto grigio di Dario Argento, 1971
Opera di Dario Argento, 1987
Sette note in nero di Lucio Fulci, 1977
La notte dei morti viventi di George A, Romero, 1968
Non aprite quella porta (The Texas chain saw massacre) di Tobe Hooper, 1977
The Omen I di Richard Donner, 1976
Christine, la macchina infernale di John Carpenter, 1983
Rosemary's baby di Roman Polanski, 1968
Alien di Rdley Scott, 1977
Don't look now di Nicholas Roeg, 1973
Cane d Paglia di Sam Peckinpah, 1971
The birds di Alfred Hitchcock
Lo squartatore di New York di Lucio Fulci
Buio omega di Joe D'Amato

7/10
L'uccello dalle piume di cristallo di Dario Argento, 1970
Il gatto a nove code di Dario Argento, 1971
Due occhi diabolici di Dario Argento e George A. Romero, 1990
Trauma di Dario Argento, 1993
Reazione a catena di Mario Bava, 1971
Quella villa accanto al cimitero di Lucio Fulci, 1981
Il signore della morte (Halloween II) di Rick Rosenthal, 1981
Zombi 2 di Lucio Fulci, 1979
E tu vivrai nel terrore (l'aldilà) di Lucio Fulci, 1981
Nightmare - Dal profondo della notte di Wes Craven, 1984
1408 di Mikael Hafstrom, 2007
Nascosto nel buio di John Polson, 2005
Imprint di Takashi Miike, 2006
The fog di John Carpenter, 1980
La casa (Evil dead) di Sam Raimi, 1981
Peeping Tom (Lo sguardo che uccide) di Michael Powell, 1960
Notorious di Alfred Hitchcock
Shock di Mario Bava
La casa con la scala nel buio di Lamberto Bava
Rosso sangue di Joe D'Amato
Il cartaio di Dario Argento
Day of the dead di George A Romero

6/10
Non ho sonno di Dario Argento, 2001
La sindrome d Stendhal di Dario Argento, 1996
Sei donne per l'assassino di Mario Bava, 1964
Operazione paura di Mario Bava, 1966
Dèmoni di Lamberto Bava, 1985
Mahattan Baby di Lucio Fulci, 1982
The exorcism of Emily Rose di Scott Derrickson, 2005
Un lupo mannaro americano a Londra d John Landis, 1981
La casa dalle finestre che ridono di Pupi Avati
Blue velvet di David Lynch
Secret window di Davd Koepp
Net 2.0 di Charles Winkler
Non si sevizia un paperino di Lucio Fulci
La casa di Helen di Ethan Wiley
Macabro di Lamberto Bava
Antropophagus di Joe D'Amato
Giallo di Dario Argento

5/10
Ti piace Hitchcock? di Dario Argento, 2005
La terza madre di Dario Argento, 2007
M.D.C. Maschera di cera di Sergio Stivaletti, 1997
Omen 3: Il conflitto finale di Graham Baker, 1981
Una notte al cimitero di Lamberto Bava, 1987
La chiesa di Michele Soavi

4/10
Jenifer di Dario Argento, 2005
Pelts di Dario Argento, 2006
Pulse di Jim Sonzero, 2006
The black cat (Il gatto nero) di Lucio Fulci, 1981
Rabid di David Cronenberg, 1977
Hannbal lecter - le origini del male di Peter Webber
La setta di Michele Soavi

2/10
Il club dei mostri di Roy Ward Baker, 1981


Sempre se vi piace il genere, mi piacerebbe molto parlarne con voi, sapere cosa ne pensate, se avete visto questi film, se siete d'accordo con la mia classifica, quali altri titoli mi consigliereste etc...
Grazie!!! :)
FOTO

All the world is birthday cake ... So take a piece but not too much!
Avatar utente
alifib
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 4906
Iscritto il: sabato 20/03/2004 11:13:12
Beatle preferito: John

Re: Horrormania

Messaggioda lucyinthesky63 » sabato 01/09/2012 09:43:34

cavolo, Claudia, non ti facevo così......truculenta!!! :D

in argomento, secondo voi, un film come Manhunter - Frammenti di un omicidio (che ho rivisto di recente), o anche il suo remake, Red Dragon, sono da considerare horror o semplicemente dei thriller un po' più "forti"?
I'm a Blackstar
Gloria
Avatar utente
lucyinthesky63
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 6373
Iscritto il: domenica 30/09/2007 17:46:05
Località: here there and everywhere, in realtà La Spezia
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: Horrormania

Messaggioda Mod XXII » sabato 01/09/2012 10:03:04

Il genere mi piaceva più (molto) anni fa... quando vidi tutto dario argento. E amai tanto i due (sette note in nero e la casa accanto..) film di Fulci da te visti.
Preferisco i thriller alla Psycho piuttosto che roba tipo l'Esorcista.

Profondo Rosso è bellissimo ma mi fa paura al solo pensiero di rivederlo. Da solo in casa poi non se ne parla.

Di recente prova a dare un occhio a Saw l'Enigmista, io l'ho trovato carino. E' sul genere di Seven.
Perchè Seven (che però anche questo non direi horror nel vero senso della parola) l'hai visto vero?
“Voi pensate di scappare, in realtà vi state precipitando verso il vostro destino.”
Segui Fab4Fans anche su Twitter!
Avatar utente
Mod XXII
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9170
Iscritto il: giovedì 06/02/2003 16:29:25
Località: marmalade skies
Beatle preferito: John

Re: Horrormania

Messaggioda lucyinthesky63 » sabato 01/09/2012 10:34:58

Seven è veramente notevole.....
I'm a Blackstar
Gloria
Avatar utente
lucyinthesky63
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 6373
Iscritto il: domenica 30/09/2007 17:46:05
Località: here there and everywhere, in realtà La Spezia
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: Horrormania

Messaggioda °Katoblepa° » sabato 01/09/2012 10:39:08

A me di recente, ma in realtà non so nemmeno se si possa definire "horror", mi è piaciuto tanto, ma davvero tanto, Cloverfield. Ed è un film che conviene guardare senza sapere assolutamente di che si tratta (come ho fatto io).

Mentre da adolescente ero in assoluta fissa con la serie di Halloween, adesso dopo anni non capisco perchè.
Avatar utente
°Katoblepa°
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 2258
Iscritto il: lunedì 17/01/2005 18:06:09
Località: Alghero
Beatle preferito: Paul

Re: Horrormania

Messaggioda Desmond Jones » sabato 01/09/2012 11:51:16

Profondo Rosso è decisamente notevole. Dai '90 in poi la produzione di Argento è sprofondata nel trash.

Anche La Casa Dalle Finestre Che Ridono di Pupi Avati non è male.

Alifib: se ami il genere ti consiglio di guardare la serie The Walking Dead, che ha detta di molti è una delle migliori cose sugli Zombie. Che possa rappresentare un di più o meno, l'elemento trash che accomuna molte pellicole sull'argomento, in questa serie scompare completamente.
Avatar utente
Desmond Jones
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 3529
Iscritto il: lunedì 12/05/2003 22:28:03

Re: Horrormania

Messaggioda HarryBudiniFan » sabato 01/09/2012 12:08:41

ho visto solo le prime tre puntate di walking dead. la prima era abbastanza buona. la seconda così così. la terza brutta e noiosamente simile a lost. e lost è inutile.

meglio i trash a questo punto.
HarryBudiniFan
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 8286
Iscritto il: giovedì 01/01/2009 02:05:18

Re: Horrormania

Messaggioda Desmond Jones » sabato 01/09/2012 12:17:20

Potevi fare lo sforzo di terminarla dato che le puntate sono solo 6.
E non direi proprio che le puntate ambientate ad Atlanta fossero bruttine.
Avatar utente
Desmond Jones
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 3529
Iscritto il: lunedì 12/05/2003 22:28:03

Re: Horrormania

Messaggioda Mackenzie » sabato 01/09/2012 13:11:33

A me il genere è sempre piaciuto, ma è dai tempi di Dario Argento e di Carpenter che non si vede qualcosa di serio...
Avatar utente
Mackenzie
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 6082
Iscritto il: giovedì 25/12/2008 16:57:33
Località: Alone on the hill
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: Horrormania

Messaggioda Dr. Kite79 » sabato 01/09/2012 13:25:44

Credo che nella lista "ideale" non claudiesca, vadano inseriti:

Dracula di Francis Ford Coppola

Frankenstein di Kenneth Branagh

Wolfman di Joe Johnston

Moderni, ma allo stesso tempo fedeli allo spirito horror dei bei tempi andati.

Halloween, Nightmare, Damien ed un solo esorcismo (Director's cut) bastano ed avanzano...
"Non ho mai preteso di essere un Dio. Non ho mai detto di essere un animo puro, nè di avere le risposte alle domande della vita. Tutto quello che posso fare è scrivere canzoni." John Lennon
Avatar utente
Dr. Kite79
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 1691
Iscritto il: mercoledì 25/10/2006 08:26:23
Località: Land of Submarines
Beatle preferito: John

Re: Horrormania

Messaggioda alifib » domenica 02/09/2012 15:36:37

Grazie amici dei vostri consigli! Ne farò tesoro per il futuro! :)
Nel frattempo ho visto (anzi, ri-visto dopo tanti anni) The omen I, del 76, conn Gregory Peck. 8/10, ho aggiornato la lista. Leggermente inferiore alla seconda parte della trilogia (la maledizione di Damien, 9/10), per alcuni punti poco convincenti della sceneggiatura. Comunque un gran bel film, con colonna sonora da brivido premiata con un meritato Oscar.

Comnque anche nella mia lista ci sono film che non sono proprio horror horror, ma più thriller spinti! Ma non importa, i generi si confondono, va bene così.
FOTO

All the world is birthday cake ... So take a piece but not too much!
Avatar utente
alifib
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 4906
Iscritto il: sabato 20/03/2004 11:13:12
Beatle preferito: John

Re: Horrormania

Messaggioda HarryBudiniFan » domenica 02/09/2012 16:31:43

i generi si confondono perchè hanno l'alzheimer.
HarryBudiniFan
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 8286
Iscritto il: giovedì 01/01/2009 02:05:18

Re: Horrormania

Messaggioda Mackenzie » domenica 02/09/2012 16:35:20

Questo link è una guida molto utile http://www.osservatoriesterni.it/miglio ... lla-storia
Nel decennio 1971/1980 e 1981/1990 ci sono le produzioni migliori.
Avatar utente
Mackenzie
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 6082
Iscritto il: giovedì 25/12/2008 16:57:33
Località: Alone on the hill
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: Horrormania

Messaggioda alifib » domenica 02/09/2012 17:17:48

Ho pensato di fare una top 15 personale delle colonne sonore dei film horror da me visti!!! :)
Cliccando sui titoli, si possono sentire i brani!
Sono in ordine di "paura", cioè quanto terrore, brividi ed emozioni mi incutono al solo sentirle. Non discuto quindi la qualità del brano in sé, perché alcune scelte sono influenzate dalla visione del film, in particolare delle scene che contengono quella musica e che quindi caricano di orrore le musiche stesse - effetto che magari non mi farebbero se le sentissi senza conoscere il film e quindi senza associarle a scene particolari.


1. Profondo rosso di Dario Argento, 1975
Questo brano dei Goblin, filone rock progressivo, è quello che maggiormente mi emoziona, ancora oggi a distanza di quasi 40 anni dal film... e poi, quella scena!! Hammings che scrosta la parete della villa abbandonata, prima per semplice curiosità, poi con sempre maggiore veemenza quando si rende conto che c'è un orrido dipinto nascosto! Geniale.

2. The Omen I di Richard Donner, 1976
La colonna sonora "Ave Satani" fruttò un meritato Oscar al compositore, Jerry Goldsmith, che si cimentò con i cori da canto gregoriano in pseudo-latino per creare un'atmosfera clericale che sembra voler sottolineare quanto di truce e macabro sia insita nella liturgia cattolica, si veda anche il testo: "Sanguis bibimus, corpus edimus, prode corpus Satani", cioè "beviamo il sangue, mangiamo il corpo, dai alla luce il corpo di Satana". Capolavoro.

3. Suspiria di Dario Argento, 1977
Di nuovo i Goblin, in questo motivetto minimale ed essenziale ma, proprio per questo, da intenso brivido, con quella percussione ossessiva e il contrappunto delle voci che sussurrano frasi misteriose come in un'allucinazione sonora.

4. Inferno di Dario Argento, 1980
Per la colonna sonora di Inferno Dario Argento si rivolge nientemeno che a Keith Emerson (quello degli Emerson, Lake e Palmer!) che sforna un motivo incalzante e ossessivo alla sua maniera, infarcito di sintetizzatori e organi da chiesa e, anche qui, con cori pseudo-gregoriani in latino - che sembra lingua elettiva per l'horror, perché in effetti evoca oscuri scenari passati, clericali, medievali.

5. L'esorcista di William Friedkin, 1973
Tubular Bells di Mike Oldfield è forse il capostipite di un certo filone di musica da film horror, dalla quale pescheranno decine di altri musicisti horror a venire, tra cui gli stessi Goblin per il tema di Profondo rosso - che però. secondo me, dimostrano che gli allievi a volte superano il maestro - e John Carpenter stesso per il suo tema di Halloween, che però secondo me è lievemente inferiore e che quindi piazzo al posto numero ...

6. Halloween: la notte delle streghe di John Carpenter, 1978
Qui è il regista stesso, John Carpenter, che si fa carico di comporre la musica per il proprio film, nonostante - a detta sua - non sappia scrivere le note e quindi la componga assolutamente ad orecchio. Niente male come risultato per un "principiante", anche se va detto che restano evidenti le influenze di Oldfield e dei Goblin nel motivetto alla tastiera che fa un giro ossessivo e torna come un loop al punto di partenza. Inquietante però!!

7. Psycho di Alfred Hitchcock, 1960
Indimenticabile il tema di Psycho, di Bernard Herrmann, musica classica intrisa di inquietanti violini, come quelliancor più taglienti della mitica scena della doccia.


8. E tu vivrai nel terrore (l'aldilà) di Lucio Fulci, 1981
Altra variazione sul tema oldfieldiano, stavolta ad opera di Fabio Frizzi: Sufficientemente dissonante ed inquietante quanto basta.

9. Sette note in nero di Lucio Fulci, 1977
Credo che in nessuno dei film che ho visto il tema principale della colonna sonora sia così importante, direi fondamentale per lo sviluppo della vicenda stessa del film come questo brano di Bixio Frizzi e Tempera. Chi ha visto il capolavoro di Lucio Fulci capisce cosa intendo. ;) E non solo per il rimando al titolo: la melodia infatti è composta proprio da 7 note - e mi piacerebbe sapere se per caso si tratti anche di 7 note "nere", cioè suonate tutte su tasti neri. Qualcuno di voi ha una tastiera a portata di mano?

10. L'uccello dalle piume di cristallo di Dario Argento, 1970
Vogliamo dimenticare il nostro Ennio Morricone? ;) Molto bella questa colonna sonora. Inconfondibile lo stile del maestro.
Forse l'unica pecca è che non mette poi moltissima paura e potrebbe anche adattarsi bene a qualche scena di uno spaghetti-western alla Sergio Leone a caso.

11. Il gatto a nove code di Dario Argento, 1971
Idem come sopra (anzi, ancor di più).

12. Tenebre di Dario Argento, 1982
Qui i Goblin producono un tema meno terrificante del solito, ma sicuramente notevole per la struttura (almeno 3 motivi diversi che girano attorno agli stessi accordi) e originale per il ripetersi di quel suono iniziale che sembra quasi dire "paura, paura".

13. Zombi 2 di Lucio Fulci, 1979
Di nuovo Fabio Frizzi per questo score, che però diventa davvero memorabile solo a partire da 0:43.

14. Phenomena di Dario Argento, 1985
Dopo il filone "gregoriano" e il filone "oldfieldiano", ecco qui il filone "lirico" rappresentato dai Goblin qui e
successivamente anche dai Daemonia in Opera.... insomma, Claudio Simonetti, ecco. A dire il vero questo filone mi piace meno, ma ha comunque qualcosa di perturbante in sé che lo riscatta.

15. La terza madre di Dario Argento, 2007
Qui Claudio Simonetti ripropone il filone gregoriano - latino, riprendendo il discorso da dove Keith Emerson l'aveva lasciato. Non male, anche se sa di già sentito.


Una menzione a parte merita secondo me il brano intitolato "Aura" della colonna sonora di Trauma di Dario Argento (1993), composta da Pino Donaggio.
Il brano in sé non ha nulla di horror, anzi è dolcissimo e struggente, proprio come certe parti di questo film. Lo sa bene chi l'ha visto. Capolavoro.
FOTO

All the world is birthday cake ... So take a piece but not too much!
Avatar utente
alifib
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 4906
Iscritto il: sabato 20/03/2004 11:13:12
Beatle preferito: John

Re: Horrormania

Messaggioda alifib » mercoledì 05/09/2012 14:29:31

Ho visto - anzi, rivisto dopo molti anni - la terza parte della trilogia di Damien, intitolata "Il conflitto finale".
Devo dire che non mi è piaciuto molto ... ai primi due film avevo dato rispettivamente 8/10 e 9/10, ma a questo non riesco a dare più di 5/10.
L'attore che fa Damien adulto è bravissimo, per carità, ma tutti quei monologhi deliranti e gonfi di retorica rivolti alla statua di Cristo (che tiene in camera) o alla folla dei suoi adepti rendono il film teatrale, noioso e lento.
Poi, probabilmente, fa più impressione vedere l'anticristo incarnato in un bambino di 6 anni (prima parte della trilogia) o in un ragazzino di 13 (seconda parte) piuttosto che in un adulto... Fatto sta che questo film, secondo me, non terrorizza al pari degli altri due.
Prendiamo, per esempio, tutta la parte della “strage degli innocenti” … va bene che lo spettatore può essere infastidito e turbato da certe scene troppo gore, soprattutto se come vittime hanno dei neonati… Ma se vedi solo la faccia del prete che battezza il bambino, poi mostri la faccia sconvolta della madre, senza mostrare minimamente il bambino … insomma … ci vuole un po' per capire che il prete, mentre battezzava, ha ucciso il bambino! Ma poi... come ha fatto?
Idem per le carrozzine ribaltate, l'infermiera e il ferro da stiro … Non dico che bisognava mostrare i corpicini straziati, o il sangue che schizzava da tutte le parti, ma almeno mostrare un “fagottino” senza vita (leggasi un bambolotto), quello sì! Sulla strage degli innocenti sono mille volte più espliciti i film “religiosi” sulla storia della natività, i vari Gesù di Nazareth etc … di questo che dovrebbe essere un film horror!!! Infatti ad un certo punto ho seriamente creduto che stessi guardando una versione censurata del film, nella quale avessero tagliato le scene più cruente, e quindi mi sono informata sui vari siti di cinema … e invece no, nessuna scena è stata tagliata, il film è stato proprio montato così.
Poi non si capisce come i vari killer dei bambini possano essere rimasti impuniti, con tutti quei testimoni!! Il prete “battezzante” andava arrestato subito, e invece dall'inquadratura sugli occhi sconvolti della madre, si glissa e si passa ad un altro infanticidio... E poi ci viene mostrata un'inchiesta televisiva che precisa che “l'aumento anomalo di mortalità infantile degli ultimi giorni è statisticamente irrilevante, è pura coincidenza e non vi sono responsabili da ricercare.” Vabbè … potere del demonio.
Ma poi, secondo me, il film a tratti sfiora la comicità involontaria: i 7 frati che cercano di uccidere Damien sono così stupidi... Si comportano come Willie il Coyote che cerca di uccidere Road Runner:

Spoiler: show
Il primo si appende ad una specie di piattaforma oscillante, si lancia e si dà fuoco da solo.
Il secondo viene ucciso per sbaglio da 2 dei suoi stessi compari, che lo scambiano per Damien e poi finiscono intrappolati in un pozzo.
Il quinto è così stupido da montare un cavallo su un ponte strettissimo, e ovviamente cade.
Il sesto attacca Damien mentre è circondato da un enorme branco di cani, e subito diventa cibo per cani.
Il settimo è così stupido che pugnala un bambino invece di Damien.
Insomma, 'sti fratacchioni sono un disastro. Meno male che ci ha pensato la tipa, ad ucciderlo, sennò … campa cavallo.

A dirla tutta, nel primo film della trilogia si diceva chiaramente che per distruggere Damien, bisognava trafiggerlo con tutti e 7 i pugnali, e che uno solo non bastava … Anzi, ad essere più precisi, ogni pugnale era diverso dagli altri perché uccideva un solo aspetto del demonio (uno per il corpo, uno per l'anima etc etc). Non si capisce perché allora questi 7 frati si dividano i pugnali, uno a testa, e partano ognuno per conto suo, o in piccoli gruppi, tutti scoordinati, alla caccia di Damien. Si ha l'impressione che gli sceneggiatori di questo film nemmeno si siano letti la sceneggiatura dei film precedenti.
FOTO

All the world is birthday cake ... So take a piece but not too much!
Avatar utente
alifib
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 4906
Iscritto il: sabato 20/03/2004 11:13:12
Beatle preferito: John

Prossimo

Torna a "I saw a film today, oh boy"

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron