filmi 1975-1979.

Cinema, Serie Tv, Televisione...

Moderatori: MrTwoOfUs, agrasso, Cristiano, John Paul

filmi 1975-1979.

Messaggioda HarryBudiniFan » sabato 30/07/2011 00:27:45

forza. dai.
HarryBudiniFan
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 8286
Iscritto il: giovedì 01/01/2009 02:05:18

Re: filmi 1975-1979.

Messaggioda HarryBudiniFan » sabato 30/07/2011 23:07:36

1975

1. monty python and the holy grail
le leggende arturiane secondo i monty python, in un medioevo rozzo e abbastanza lurido, un re artù a cui nessuno vuole dare ascolto, se non i cavalieri, che da parte loro sono sufficientemente rintronati, il saggio terry jones cavaliernonsocosa con la sua fallace logica sillogistica, il cavaliere con tanta macchia e ben tanta paura, il nonpoicosìpuro sir galahad, coniglietti mannari, cavalli invisibili cavalcati correndo e sbattendo delle noci di cocco (in inghilterra, nel medio evo) per creare l'effetto sonoro degli zoccoli, surrealtà, nonsense, paradossi, satira sociale.
2. jaws
il motivo per cui fab4fans non riesce più ad entrare in acqua. mitologico, archetipico, collettivamente immaginario.
3. pic nic at hanging rock
la cultura sublima fino a dissolvere e smaterializzare. è difatti l'alienazione dell'intelletto dalla realtà.
4. fantozzi
vabbeh. need i say more.
5. deathrace 2000
b movie fantascientifico e demenzial-distopico-neroumoristico. l'amerreca si è totalmente degradata, e la sua vita culturale è incentrata su una corsa assassina che la attraversa, in cui i partecipanti accumulano punti affastellando cadaveri, ovvero investendo più persone possibili. uno dei primi ruoli di rilievo di stallone, come contro-protagonista di david carradine. di roger corman.
6. dog day afternoon
sidney lumet dirige al pacino in una rapina piuttosto stramba, in cui la gente, e persino gli ostaggi, sembrano stare più dalla parte dei rapinatori, che delle forze dell'ordine, contro cui pacino aizza gridando "attica state!". esiste una canzone di lennon con quel titolo, nel caso sfugga a qualcuno. massacro carcerario, se non erro.
7. love and death
ancora il woody allen del periodo più comico, con diane keaton, che stavolta prende spunto da guerra e pace, e da deliri dialettico-filosofici vari.

altra roba:
in celebration versione filmica di un qualcosa che è chiaramente teatrale, figli inglesi tornano dai genitori per festeggiare non ricordo cosa,
ed emergono tutte le nevrosi indotte da essi, raccolte in un j'accuse dal figlio controculturale emancipato (alan bates). attraverso di lui è scontro generazionale. one flew over the cuckoo's nest quella roba là con jack nicholson e l'indiano grosso con la mania di tirare lavandini alle vetrate. chiaramente ok, ma mi ha mai particolarmente. the man who would be king sean connery viene creduto un dio da qualche popolazione indigena che è andato a sottomettere per il grande impero britannico, e michael caine li asseconda. poi scoprono che non lo è.
satanico pandemonium b movie satanico spagnolo, con una suora preda di spasmi sadomaso e omicidi, che offrono una scusa per mostrare un po' di frutta fresca e attività sociali tra femmine. simpatico. the stepford wives sci fi metaforico dell'oppressione maschilista della donna. film femminista, insomma. con katharine ross, di laureanda memoria. three days of the condor robert redford preso in un intrigo spionistico, con relazione mielosa con l'ostaggio faye dunaway.

peggio dell'anno:
the day of the locust di john schlesinger, con donald sutherland. oltre, per quel che mi concerne, ad essere brutto e disgustoso nel complesso, contiene una delle sequenze più odiose che abbia visto, come ciliegina sulla torta.
salò o le 120 giornate di sodoma di pierpisolo pisolino. forse vuole essere una denuncia metaforica del fascismo. è comunque una delle cose più ributtanti e inutili mai fatte.
tommy di ken russell, orribili fagioli ovunque sulle musiche degli who.
HarryBudiniFan
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 8286
Iscritto il: giovedì 01/01/2009 02:05:18

Re: filmi 1975-1979.

Messaggioda HarryBudiniFan » sabato 30/07/2011 23:32:05

1976

1. the omen
semi-horror anticristico, nella fattezze di un neopargoletto. a gregory peck, padre adottivo, viene gentilmente spiegato chi è, e che deve uccidere l'infante. non è carino? la sequenza nel cimitero è forse quella cupo-horror che preferisco, in generale. ma anche quella cosa dell'autocarro verso la fine non è male. di richard donner.
2. the front
film sul maccartismo nell'ambito del mondo televisivo e dello spettacolo, e sull'esclusione di sceneggiatori, attori, registi e personale che aveva solo un vago sentore sinistrorso-comunistico, gettando sul lastrico loro e le loro famiglie. il film è stato realizzato e interpretato da gente che ha effettivamente subito il trattamento, a partire dal regista martin ritt. woody allen si offre come protagonista. divertente, e pure tragico.

altra roba:
alice sweet alice strano horror che mischia varie cose, da don't look now (un dicembre rosso shocking a venezia) ad altro che non ricordo, strutturando il tutto in modo non ortodosso rispetto alla formula media. all president's men redford e hoffman sono i giornalisti che aiutano a incastrare richard nixon. ok. non fantastico come dicono. assault on precinct 13 una specie di semi-horror di john carpenter, con un neosceriffo nero e un altro paio di persone assediati in un commissariato quasi abbandonato, circondati da turbe di assassini. carrie buon semi-horror soprannaturale di brian de palma, tratto da stephen king, con sissy spacek nel ruolo della ragazzetta parapsicologica emarginata, alienata dal cristianesimo fondamentalista terroristico della madre. ralphsupermaxieroe nel ruolo del cavaliere coperto da secchiate di sangue suino. logan's run sci fi su una società futuristica in cui i cittadini devono assoggettarsi alla morte attorno ai 30 anni. murder by death parodia dei film gialli alla aghata christie e dintorni. in pratica l'idea è quella di dieci piccoli indiani, ma i piccoli indiani stavolta sono caricature dei più famosi detective del cinema e della letteratura, interpretati da peter falk, alec guinness, peter sellers ecc. network sidney lumet gira 'sto film sull'assurdo esibizionistico-voyeuristico a cui può arrivare la tv, nella sua ricerda di audience e profitto. il secondo tragico fantozzi non lo distinguo molto dal primo. è sempre molto buono, quindi. le douze travaux de asterix lungometraggio animato che ricordo piuttosto carino.
rocky: rocky. l'epopea antifascista procomunista di novecento di bernardo bertolucci. the little girl who lives down the lane la neoadolescente jodie foster vive nella casa in fondo alla via, e nessuno vede mai suo padre. martin sheen è un pedofilo. e ci sono cose strane. robin and marian richard lester gira 'sta roba malinconico-amorosa tra due vecchi robin hood e marian, ovvero sean connery & audrey hepburn. the seven-per-cent solution commedia in cui sherlock holmes, cocainomane, viene portato da watson a farsi disintossicare a vienna, da sigmund freud. a sua volta cocainomane. freud è interpretato da alan arkin. taxi driver non mi ha mai detto niente. to the devil a daughter discreto horror satanico, di cui non ricordo molto, se non che l'innocccciente e ggggiovine nastassja kinski è a sua insaputa destinata a quale ruolo satanico.

l'orrore dell'anno:
il casanova di fellini.
HarryBudiniFan
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 8286
Iscritto il: giovedì 01/01/2009 02:05:18

Re: filmi 1975-1979.

Messaggioda HarryBudiniFan » sabato 30/07/2011 23:36:33

il 1977 del sottoscritto è leggibile qui.

a cui aggiungo anche i primi cinque minuti di eraserhead di david lynch. il resto si può pure lasciare perdere.
the sentinel b movie antisatanico, con martin balsam e ava gardner.

film peggiore:
equus di sidney lumet, con una alquanto lodata interpretazione di un alquanto sopra le righe richard burton. odioso.
è la storia di questo giovane psicopazzo in preda ad un'attrazione mistico-erotica per i cavalli, visti come dei, che harry potter ha riportato recentemente alla ribalta mostrando il proprio pipino nella versione teatrale.
HarryBudiniFan
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 8286
Iscritto il: giovedì 01/01/2009 02:05:18

Re: filmi 1975-1979.

Messaggioda HarryBudiniFan » domenica 31/07/2011 13:18:07

1978

1. dawn of the dead
capolavoro del maestro dello zombico, george romero. aiutato un po' da dario argento e dai goblin, nel montaggio e nelle musiche.
si rifugiano in quattro in un centro commerciale, via elicottero. assediati e cacciati da zombi. metafora critico-satirica del consumismo,
nel bel mezzo della crisi energetico-economica degli anni settanta. è proprio horror, con un riuscito intermezzo cinico-comico in cui su uno sfondo sonoro country, gente varia con fucili prende di mira teste di zombi nelle campagne, come se si trattasse di normali spedizioni di caccia.
2. capricorn one
thriller/action movie fantascientifico. una falsa spedizione nasale su marte, per raccogliere fondi governativi. e gli astronauti devono essere fatti fuori.

altro:
ecce bombo nanni moretti e vacuità giovanile intellettuale, disagio commedico. blue collar cinica e antieroica descrizione di rapporti tra governo, sindacato e azienda, a discapito operaio. a qualcuno di loro viene offerta una carriera per tacere, in quanto sa troppo. richard pryor in una inusuale parte drammatica. gli stessi operai qui rappresentanti sembrano abbastanza ripugnanti. halloween il più famoso horror squartaragazzine (o slasher), in cui john carpenter dirige jamie lee curtis, contro un tizio infermabile come il male assoluto. heaven can wait graziosa commedia di fantasia ultraterrena, warren beatty viene prelevato dalle forze celesti anzitempo, e per correggere l'errore viene reincorporato in un miliardario che dovrebbe invece morire. beatty tenta di ridiventare in parte quello che era, per quanto il nuovo corpo sia poco consono, e la sua vecchia fiamma abbia qualche problema a riconoscerlo. did we meet somewhere before di paul era stata scritta per 'sto film. attack of killer tomatoes pomodori assassini. miglior intro song ever. big wednesday giovini surfisti, proscrizioni per il vietnam, ralphsupermaxieroe, il tempo che passa, la grande onda. the boys from brazil, politica fantascientifica, un'associazione neonazista cerca di creare il nuovo hitler dal suo dna o roba del genere. gregory peck in un inusuale ruolo di cattivo nazista, se non erro. lui che di solito fa sempre buoni. coma una specie di thriller/fantahorror diretto da michaelcrichton, con michael douglas. accadono strane cose ai pazienti, in quell'ospedale. damien: omen II. la seconda parte di the omen. l'anticristo va a scuola. martin horror vampiresco di george romero, un giovane disadattato crede di essere, o forse è, un vampiro. force 10 from navarone roba bellico-avventurosa con harrison ford, franco nero ma soprattutto una non trascurabile barbara bach. grease: grease. superman: primo episodio della serie, diretto da richard donner (the omen, ladyhawke, scrooged, lethal weapon), e con il classico christopher reeves. the swarm disaster movie, natura in rivolta, stavolta vespe assassine, con una atroce quantità di superstar in un film cassato un po' da tutti: michael caine, richard chamberlain, henry fonda, katherine ross, richard widmark, fred macmurray. the fury thriller soprannaturale di brian de palma, con kirk douglas e john cassavettes. guardabile, non appassionante. the legacy katharine ross e il suo fidanzato capitano in uno strano maniero, in cui qualcosa di strano si sta consumando, e la riguarda, a sua insaputa. the lord of rings un primo tentativo di resa del libro, con una grafica stranissima, a metà strada tra immagine realistica e cartone drammatico. the medusa touch il malvagio richard burton riesce a colpire telecineticamente il mondo anche da uno stato di coma. the shout roba britannica con alan bates e john hurt: un urlo in grado di uccidere. invasion of the body snatchers un rifacimento, e teoricamente di per sè uno dei migliori sci fi anni settanta, ma non mi dice un granchè. con donald sutherland, jeff goldblum, leonard "dr spock" nimoy.

peggio dell'anno:
interiors primo tentativo di "film serio d'autore" di woody allen. no, thank you.
HarryBudiniFan
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 8286
Iscritto il: giovedì 01/01/2009 02:05:18

Re: filmi 1975-1979.

Messaggioda HarryBudiniFan » domenica 31/07/2011 13:43:47

1979

1. black stallion
naufragio di una nave. il ragazzino sopravvive, e uno stallone nero che si trovava nella nave, si ritrovano entrambi su un'isola deserta (nella realtà in sardegna). la prima metà è senza parole, una narrazione meramente visiva. il ragazzo tenta di sopravvivere sull'isola e di vincere la diffidenza del cavallo, di diventare suo amico. grandi immagini. seconda parte. dopo esser stato salvato da marinai italiani, che il ragazzo costringe a prendere anche lo stallone, la scena si sposta in america. il ragazzo e il cavallo in ambiente urbano. la bestia scappa attraverso al città per arrivare ad un maneggio, dove c'è mickey rooney. quest'ultimo prepara i due ad una vera gara ippica.
2. monty python's life of brian
probabilmente gesù cristo è diventato messia nello stesso modo di brian.
3. alien
classico della fantascienza horrorifica. liquidi organici fondono metalli.
4. ...and justice for all
isterica radiografia dello stato della giustizia americana, con un furioso al pacino.

altro:
the china syndrome
durante un reportage alla centrale nucleare locale, jane fonda e michael douglas assistono ad un'emergenza che poteva portare al disastro, ma che lo staff di jack lemmon riesce in qualche modo a fermare. i due giornalisti, invece, vengono fatti tacere dalle varie forze in campo. alquanto attuale, insomma. hardcore l'incubo di tutti i padri: la figlia viene risucchiata - alquanto volontariamente, a dire il vero - nell'industria del porno. george c. scott, il genitore, appunto, parte per riprendersela. the in-lawns commedia piuttosto demenziale con peter falk e alan arkin, consuoceri disperati in un intrigo internazionale (per colpa di falk). the brood horror riproduttivo e assassino, di david cronenberg, con un paio di scene davvero rivoltanti. con oliver reed. the jerk steve martin è un povero bambino nero. kramer vs. kramer dustin hoffmann, sensibilo ritratto di padre divorziato, con gestione di figlio nell'ambito della coppia scoppiata. quintet alquanto strano e non del tutto riuscito sci fi di robert altman, con paul newman in un mondo completamente gelato e coperto di neve, e uno strano gioco omicida tra i superstiti. vittorio gassman che recita in un inglese tronfio. fa un po' ridere, really. meteor disaster movie con il solito cast gigantesco, tra cui sean connery e natalie wood. americani e russi interrompono la guerra fredda per unire le forze contro meteoriti imminenti. ma tanto arrivano lo stesso. manhattan considerato uno dei capolavori woody allen. non mi ha detto niente. rocky II: rocky II. time after time malcolm macdowell è h.g. wells e viaggia nel futuro tentando di fermare jack lo squartatore, che gli ha fregato la macchina. ok. 1941 film demenziale in cui durante la seconda guerra mondiale i giapponesi tentano di arrivare con un sommergibile ad hollywood. realizzato da spielberg un po' sull'onda e sullo stile di roba tipo animal house. infatti c'è anche john belushi. il film però non è molto riuscito. l'isola degli uomini pesce, capolavoro italiano con barbara bach.

peggio dell'anno:
stalker di tarkovskij.
HarryBudiniFan
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 8286
Iscritto il: giovedì 01/01/2009 02:05:18

Re: filmi 1975-1979.

Messaggioda alifib » domenica 01/07/2012 01:50:35

Grazie, Harry!

1975
Il pilot di Ellery Queen: http://www.youtube.com/watch?v=NsuWzCEAI0Y :mrgreen:
FOTO

All the world is birthday cake ... So take a piece but not too much!
Avatar utente
alifib
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 4906
Iscritto il: sabato 20/03/2004 11:13:12
Beatle preferito: John

Re: filmi 1975-1979.

Messaggioda segretario_90 » lunedì 02/07/2012 17:45:11

Proseguo la sordiana in the '70s, chi me lo impedisce?

Di che segno sei? (1975) di Sergio Corbucci episodio Fuoco - il grande ritorno di Nando Moriconi detto l'americano, peccato che Roma e l'Italia in vent'anni siano cambiate, e non certo in meglio. Ritorno nostalgico, ma divertente.
Il comune senso del pudore (1976) di Alberto Sordi film a episodi. Sordi dice la sua sul dilagare della pornografia. Non che si sia capito proprio cosa volesse dire. Piuttosto pesante e poco divertente. Il meglio è naturalmente il primo episodio con Sordi - Giacinto Colonna che, in occasione dell'anniversario di nozze, decide di portare la moglia buzzicona (Rossana Di Lorenzo) al cinema. Ma nessuno lo ha avvertito che ora le sale sono invase da film erotici e horror, e naturalmente rimedierà una serie di figuracce tremende.
I nuovi mostri (1977) di Dino Risi, Mario Monicelli, Ettore Scola. Ebbi modo di parlarne diffusamente nel topic sul 1977. Il Sordi appare in tre episodi, ed è secondo me il più bravo. First aid: nobile clericale e drogato soccorre un moribondo investito, ma non trovando nessun ospedale disposto ad accoglierlo, dopo lungo girovagare, lo riporta dove l'ha trovato ("vicino al monumento a coso... a Mussolini!"). Come una regina: la moglie non vuole più la suocera per casa, al marito il crudele compito di relegare la vecchia madre in un ospizio. Spietato e straziante. L'elogio funebre: il funerale di un comico di rivista si trasforma in uno spettacolo comico. Giusta trasformazione per celebrare le esequie del varietà.
Dove vai in vacanza? (1978) di Alberto Sordi episodio Vacanze intelligenti. Piccolo classico del cinema sordiano, il migliore rispetto alle altri due ciofeche con Tognazzi e Villaggio. Seguiamo le epiche avventure di due fruttaroli coniugi romani (la moglie buzzicona stavolta è la compianta Anna Longhi) vittime dei figli "moderni" e "istruiti", sottoposti a diete mostruose e orrende attività culturali, mentre la prole gli distruggerà tutto il mobilio, suppellettili comprese. Ma il momento della riscossa non è lontano.

Lacune: Quelle strane occasioni (episodio con Sordi monsignore e una discinta Sandrelli bloccati nell'ascensore a ferragosto), la pietra miliare Un borghese piccolo piccolo, Il malato immaginario, Il testimone, L'ingorgo.
Sarò lì quando i tuoi sogni saranno spezzati;
per rispondere alle tue preghiere silenziose.
Quando le piccole cose che fai
non riescono bene,
non ti preoccupare, io sarò lì
Avatar utente
segretario_90
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 2612
Iscritto il: giovedì 12/07/2007 10:58:50
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: filmi 1975-1979.

Messaggioda segretario_90 » sabato 08/09/2012 16:48:28

Non posso che inchinarmi di fronte alla mostruosa conoscenza cinematografica di Harry Budini. Io al confronto non ho un visto una mazza.
Sarò lì quando i tuoi sogni saranno spezzati;
per rispondere alle tue preghiere silenziose.
Quando le piccole cose che fai
non riescono bene,
non ti preoccupare, io sarò lì
Avatar utente
segretario_90
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 2612
Iscritto il: giovedì 12/07/2007 10:58:50
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: filmi 1975-1979.

Messaggioda HarryBudiniFan » sabato 08/09/2012 16:58:51

hai visto tutte le commedie italiane possibili, anche quelle che non hanno fatto
HarryBudiniFan
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 8286
Iscritto il: giovedì 01/01/2009 02:05:18


Torna a "I saw a film today, oh boy"

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

cron