#35 GIU 2012 / Double Fantasy - John Lennon

Ripercorriamo insieme la musica dei Fab4

Moderatori: MrTwoOfUs, agrasso, Cristiano, John Paul

#35 GIU 2012 / Double Fantasy - John Lennon

Messaggioda Mackenzie » sabato 02/06/2012 07:40:56

Commenti all'ascolto, al riascolto, impressioni, voti, curiosità, link interessanti, quello che vi pare.
Avatar utente
Mackenzie
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 6082
Iscritto il: giovedì 25/12/2008 16:57:33
Località: Alone on the hill
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: #35 GIU 2012 / Double Fantasy - John Lennon

Messaggioda franco » sabato 02/06/2012 10:56:21

Quand'è uscito Double Fantasy,.....è stata una mezza delusine, visto che di John, dopo 5 anni , c'era ben poco.
Solo 6 canzoni; 5 ottime canzoni con lo scarto "Dear Yoko". Mi piacevano molto "Watching the wheels" e "Beautiful Boy" e mi accorgo che oggi il mio giudizio non è cambiato.
L'attesa era talmente alta che la delusione era altissima; ricordo i dibattiti sulle radio private, c'era gente che telefonava urlando a Yoko di tutto.
Furbescamente le canzoni di John e Yoko sono distribuite in modo che tu debba per forza ascoltare tutte le tacce oppure devi alzare il braccio del giradischi ogni volta che arriva Yoko.
Sulle primissime copie uscite in Italia c'era un difetto sul vinile (ultima traccia del lato A), saltava.
Mi sono fatto 3 giri per cambiare il LP, ma tutti non funzionavano.
Comunque una delusione.
Voto: 6 e mezzo
Avatar utente
franco
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 2702
Iscritto il: sabato 12/09/2009 20:08:10
Località: Venezia
Beatle preferito: Paul

Re: #35 GIU 2012 / Double Fantasy - John Lennon

Messaggioda rubbersoul » sabato 02/06/2012 18:24:23

franco ha scritto:Quand'è uscito Double Fantasy,.....è stata una mezza delusine, visto che di John, dopo 5 anni , c'era ben poco.
Solo 6 canzoni; 5 ottime canzoni con lo scarto "Dear Yoko".

Franco, le canzoni di John erano 7.

Sei sono invece le canzoni di John tratte da Double Fantasy successivamente incluse in The John Lennon Collection (mancava Cleanup Time).

Di questa compilation conservo ancora la musicassetta.
A parte i due 45 giri "(Just Like) Starting Over" e "Woman", questa raccolta ha rappresentato il primo album di John che acquistai (nel 1982). Erano contenute le hits di John e lasciato, sul lato B, ampio spazio a Double Fantasy, le cui canzoni si potevano ascoltare senza che fossero inframmezzate da alcun brano di Yoko.

Ecco perchè a me le canzoni di Double Fantasy, che conobbi in questo formato e che ritenni da subito molto valide, sono sempre piaciute molto.

In seguito acquistai il box set Lennon, il cui CD 4 conteneva esclusivamente l'intera sequenza delle canzoni di John tratte da Double Fantasy e da Milk And Honey.
Ho sempre continuato ad ascoltare così i brani dell'album, che per me hanno quindi rappresentato un tutt'uno.

L'album completo, come concepito in origine, l'ho ascoltato solo nel 2010, dopo aver acquistato il box set con i CD di tutti i suoi album rimasterizzati.
Ed è stato allora che ho ascoltato per la prima ed ultima volta i brani di Yoko, di cui non conservo sinceramente particolari ricordi.

Io, pertanto, non essendo per quasi trent'anni mai stato influenzato dalla porzione di album dedicata a Yoko, ho sempre avuto un'opinione molto alta di quest'ultimo lavoro di John.
Un ritorno in grande stile, con una serie di canzoni eccellenti che, in quel 1980, surclassavano la contemporanea produzione del suo ex partner.

Ho gradito anche la versione Stripped Down del 2010, che mi ha permesso di affrontare l'ascolto dell'album da una nuova affascinante prospettiva. Una sorta di nuovo inizio, una rinnovata esperienza sonora.:thumbleft:
"Come avete trovato l'America?"
"A sinistra della Groenlandia"
Avatar utente
rubbersoul
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 2529
Iscritto il: domenica 04/12/2011 01:14:49
Località: Catania
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: #35 GIU 2012 / Double Fantasy - John Lennon

Messaggioda Cristiano » domenica 03/06/2012 21:22:55

Io seguito a ritenere che, non ci fosse stata di mezzo la scomparsa del suo autore, Double Fantasy non sarebbe certamente stato il best seller che poi è diventato: uno, per la presenza dei brani di Yoko ( non tutti da buttare) e due, dei pezzi di John solo uno è davvero all'altezza del suo nome, ed è Woman: la sua ultima, grande canzone.
Starting Over e Watching the Wheels sono carine ma nulla di eccezionale, se è vero che stiamo parlando del fondatore dei Beatles.

Per contro devo dire che i pezzi migliori John li ha lasciati incompleti sull'album postumo del 1984, ma qui si sta parlando di DF ed allora il confronto con Paul si fa impietoso: solo l'anno precedente il bassista se n'era uscito con Goodnight Tonight, Baby's Request, Daytime Nightime Suffering e Getting Closer.

Darei un 6 e qualcosa all'ultimo (ahinoi) LP di Lennon.
BACK TO MONO !!
Avatar utente
Cristiano
Fab4Admin
Fab4Admin
 
Messaggi: 11481
Iscritto il: mercoledì 17/03/2004 00:08:46
Località: 3 Savile Row, London
Beatle preferito: George

Re: #35 GIU 2012 / Double Fantasy - John Lennon

Messaggioda franco » domenica 03/06/2012 21:54:29

rubbersoul ha scritto:
franco ha scritto:Un ritorno in grande stile, con una serie di canzoni eccellenti che, in quel 1980, surclassavano la contemporanea produzione del suo ex partner.


John dal 75 all'8' non ha fatto niente, paul mi sembra abbia dato e in maniera abbastanza convincente.
Le 7 canzoni di Lennon (e le altre ancora in fase di aggiornamento) sono misera cosa se si pensa al lungo periodo di gestazione, quindi il confronto lo si deve fare per forza sui 5 anni.
Avatar utente
franco
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 2702
Iscritto il: sabato 12/09/2009 20:08:10
Località: Venezia
Beatle preferito: Paul

Re: #35 GIU 2012 / Double Fantasy - John Lennon

Messaggioda rubbersoul » domenica 03/06/2012 23:01:25

franco ha scritto:John dal 75 all'8' non ha fatto niente, paul mi sembra abbia dato e in maniera abbastanza convincente.
Le 7 canzoni di Lennon (e le altre ancora in fase di aggiornamento) sono misera cosa se si pensa al lungo periodo di gestazione, quindi il confronto lo si deve fare per forza sui 5 anni.

Un confronto sui cinque anni darebbe sicuro vincitore Paul.
Ma non lo trovo corretto.
John non ha certo lavorato per 5 anni su Double Fantasy. John non ha lavorato e basta.

Stavo semplicemente dicendo che, riferendomi alla produzione del 1980, e solo a quella, preferisco ascoltare i brani di John su Double Fantasy che mettere su il Cd McCartney II. Molto meglio (Just Like) Starting Over che Coming Up. Meglio I'm Losing You (bella!) che Temporary Secretary. Almeno per i miei gusti. Tutto qui.

Così come relativamente al 1974, preferisco Band On The Run al pur buono Walls And Bridges.
O riferendomi al 1972, preferisco lo scarso Wild Life allo scarsissimo Some Time In New York City.

Il paragone su cinque anni non mi sembra abbia alcun motivo fondato.
Il valore di Cloud Nine non lo ritengo scalfito di certo dagli anni di silenzio che lo hanno preceduto.
All Things Must Pass mi diverto a paragonarlo ai coevi Plastic Ono Band e McCartney, indipendentemente dal fatto che George accumulava (forzatamente) quel materiale già da alcuni anni. Quanti capolavori avevano scritto nel frattempo John e Paul? Non credo c'entri molto.

Che poi nessuno sia prolifico come Paul, questo è evidente. Come Paul non credo ne esista un altro al mondo.
Ma, in quel 1980, la quantità non andava di pari passo alla qualità. Anche Paul ha fatto i suoi passi falsi.
"Come avete trovato l'America?"
"A sinistra della Groenlandia"
Avatar utente
rubbersoul
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 2529
Iscritto il: domenica 04/12/2011 01:14:49
Località: Catania
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: #35 GIU 2012 / Double Fantasy - John Lennon

Messaggioda HarryBudiniFan » domenica 03/06/2012 23:11:21

più che altro, se il meglio che ha scritto lennon in cinque anni è quello che appare in double fantasy, bisognerebbe prendere il meglio di mccartney di quegli stessi cinque anni.

che poi la creatività di mccartney II demolisce e tritura double fantasy come nulla, in my fabulous opinion.
HarryBudiniFan
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 8286
Iscritto il: giovedì 01/01/2009 02:05:18

Re: #35 GIU 2012 / Double Fantasy - John Lennon

Messaggioda franco » domenica 03/06/2012 23:29:50

HarryBudini ha scritto:più che altro, se il meglio che ha scritto lennon in cinque anni è quello che appare in double fantasy, bisognerebbe prendere il meglio di mccartney di quegli stessi cinque anni.

.

Ecco, volevo dire proprio questo!!
Avatar utente
franco
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 2702
Iscritto il: sabato 12/09/2009 20:08:10
Località: Venezia
Beatle preferito: Paul

Re: #35 GIU 2012 / Double Fantasy - John Lennon

Messaggioda HarryBudiniFan » domenica 03/06/2012 23:37:30

"e poi se vogliamo fare i puntigliosi, wild life è del '71 e band on the run del '73".
HarryBudiniFan
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 8286
Iscritto il: giovedì 01/01/2009 02:05:18

Re: #35 GIU 2012 / Double Fantasy - John Lennon

Messaggioda HarryBudiniFan » lunedì 04/06/2012 00:12:47

ma cos'è double fantasy. vediamolo. guardiamolo. odoriamolo. capiamolo.

cos'è double fantasy per me. lo percepisco come lennon che ritorna sulle scene pronto a riconquistare il mondo, intento a transitare da hippie a yuppie, e ad inoltrarsi negli anni ottanta reaganiani con un tour mondiale per riprendersi il proprio ruolo di rockstar globale, ma smussata di controversie, e pronta a entrare in una routine di mestiere, ed accontentarsi. una rockstar per famiglie. un po' come paul. con gli stessi temi, amore, famiglia, pizza e favolette. con un vocabolario un minimo più ampio. ma senza la stessa creatività.
comunque quando comprai la cassettina mi piaceva molto.

i rilassati tintinnìi iniziali richiamano e cancellano i rintocchi luttuosi di plastic ono band, e introducono alla rilassatezza dell'album con il pastiche retrò zuccheroso di starting over, melange dei beach boys di don't worry baby (il bridge) e la progressione di un brano dei guess who del '69. la struttura è più mobile del lennon medio, la melodia estremamente facile e insinuante, il tutto alquanto ammiccante. le liriche così semplici e semplicistiche, così ottimistiche, che sembrano del paul più silly love songhiano.

cleanup time è un funky-blues-pop che veste una filastrocca su, ancora, la meravigliosa coppia anglonipponica, con, in questo caso, particolari sulla loro divisione del lavoro interna,
e tanto di yoko che conta i soldi. affascinanti almeno quanto desmond e molly jones e la loro bancarella al mercato.
come si diceva, si preparavano alle reagonomic yuppistiche. il lennon politicizzato e arrabbiato sembra appartenere ad un'altra dimensione. essere felice non gli faceva molto bene.
rimane un lennon familiare sbiadito e senza mordente.

mordente che fa un po' capolino, spaesato, nel battibecco di coppia i'm losing you, del filone del lennon arrabbiato, ma non riesce ad indirizzarsi verso qualcosa per cui valga la pena.
è lo sfogo di un momento che, proprio per la sua estemporaneità e scarsa pregnanza, lascia tracce passeggere. ("universalmente, non solo in me, ovviamente"). sembra il ritorno del lennon lingualunga, ma è solo una finta. è una rabbia in pre-pensionamento, crepuscolarizzata in minuzie di interferenze telefoniche.
ascoltare la canzone è un po' come entrare in una stanza e trovare marito e moglie che litigano, e dire "oh scusate" e uscire. un po' imbarazzante.

beautiful boy (that's not for julian) è una ninna nanna per sean, che trovo piuttosto noiosa. sarà perchè sono un essere disumano crescentemente insensibile, e non ho mezzo spicchio di spirito paterno. contiene il verso lennoniano più celebre del pre-mortem: "life is what happens when you're busy making other plans". si riferiva alla nascita di julian nel '63 probabilmente.

watching the wheels - il miglior pezzo di lennon del disco. comprendendo anche milk and honey. al momento non mi viene nulla da dire sulla canzone. sarà perchè riesco a scrivere solo cose cattive, e qui non c'è molto da dire. se non forse che il contenuto conferma la rilassata vacuità del lennon '80.

woman, ode alla femmena, con strofe che potrebbero stare in un disco dei beatles senza problemi. il giochino che fa nel riff è elementare quanto efficace.
è il saper scegliere le note giuste, da un accordo e da un giochino che gli altri non avrebbero riscattato dal banale. non sapendo scegliere le note giuste. qui lennon lo fa.
ma comunque la canzone non mi piace.
il testo mi da discretamente il voltastomaco. al "woman, you understand the little child inside the man" ho l'impulso di saltare dalla finestra urlando, con gli occhi sgranati dall'orrore e i capelli irti come se avessi infilato indice e medio nella presa elettrica. il bridge con i soliti accordi anni cinquanta è di una melassa unica. pure più di paul.

dear yoko, è un pezzettino carino e decebrato, un po' nello stile di buddy holly, senza grandi idee, che viene presto a noia.

la roba di yoko:
ho riascoltato l'album scrivendo 'sta roba e sono passate anche le canzoni di yoko (ero troppo impegnato a scrivere per cercare di centrare lo skip), e nel complesso mi sono sembrate forse più interessanti di quelle di lennon. più fresche e invischiate nell'attualità di new wave e roba varia. lennon invece sembra piuttosto ammuffito.
la canzone migliore dell'intero album per me è every man has a woman who loves him di yoko. anche in milk and honey il brano migliore per quel che mi concerne è suo: walking on thin ice. un pezzone impressionante. scusate se ho scritto "pezzone".
HarryBudiniFan
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 8286
Iscritto il: giovedì 01/01/2009 02:05:18

Re: #35 GIU 2012 / Double Fantasy - John Lennon

Messaggioda rubbersoul » lunedì 04/06/2012 07:28:07

HarryBudini ha scritto:"e poi se vogliamo fare i puntigliosi, wild life è del '71 e band on the run del '73".

E va bene: dicembre '71 e dicembre '73.

Puntiglioso! :D
"Come avete trovato l'America?"
"A sinistra della Groenlandia"
Avatar utente
rubbersoul
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 2529
Iscritto il: domenica 04/12/2011 01:14:49
Località: Catania
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: #35 GIU 2012 / Double Fantasy - John Lennon

Messaggioda rubbersoul » lunedì 04/06/2012 08:29:08

HarryBudini ha scritto:più che altro, se il meglio che ha scritto lennon in cinque anni è quello che appare in double fantasy, bisognerebbe prendere il meglio di mccartney di quegli stessi cinque anni.

che poi la creatività di mccartney II demolisce e tritura double fantasy come nulla, in my fabulous opinion.

Non voglio assolutamente fare polemica, ma, tanto per discutere, ribadisco di rimanere del mio parere.

John non “ha scritto” per 5 anni, John è stato “in vacanza” per 5 anni.
Potremmo magari paragonare le vacanze di John a quelle di Paul (e concludere, naturalmente, che quelle di Paul sono molto più creative) o metterle a confronto con, per dire, London Town. La spunta Paul! :D

Finché un giorno, ancora in vacanza, John ha cominciato a concepire Double Fantasy scrivendo, se non erro, Watching The Wheels nel luglio 1980 in quel di Bermuda.
Double Fantasy non è il frutto di 5 anni di lavoro, ma appena di qualche mese.

Paul, sin dai tempi dei Beatles, è sempre stato un instancabile stakanovista e, a differenza di quel “pigrone” di John, ha costantemente lavorato e creato. E ciò va a suo indubbio merito ed è parte della sua grandezza.

Infine, nessun dubbio che Paul abbia dispiegato per McCartney II una dose maggiore di creatività rispetto a Double Fantasy, il cui songwriting certamente appare più convenzionale.
Ma ho profonde riserve sui risultati qualitativi di questo processo creativo che, in my less fabulous opinion :wink: , è sfuggito un po’ di mano a Paul e non è stato oggetto di una sua opportuna revisione critica.
"Come avete trovato l'America?"
"A sinistra della Groenlandia"
Avatar utente
rubbersoul
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 2529
Iscritto il: domenica 04/12/2011 01:14:49
Località: Catania
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: #35 GIU 2012 / Double Fantasy - John Lennon

Messaggioda rubbersoul » lunedì 04/06/2012 09:11:54

HarryBudini ha scritto:beautiful boy (that's not for julian). contiene il verso lennoniano più celebre del pre-mortem: "[i]life is what happens when you're busy making other plans". si riferiva alla nascita di julian nel '63 probabilmente.

Questa è bellissima! :laughing6: :laughing6:

Cinico iconoclasta di un budini!
"Come avete trovato l'America?"
"A sinistra della Groenlandia"
Avatar utente
rubbersoul
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 2529
Iscritto il: domenica 04/12/2011 01:14:49
Località: Catania
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: #35 GIU 2012 / Double Fantasy - John Lennon

Messaggioda franco » lunedì 04/06/2012 09:50:51

rubbersoul ha scritto:
HarryBudini ha scritto:beautiful boy (that's not for julian). contiene il verso lennoniano più celebre del pre-mortem: "[i]life is what happens when you're busy making other plans". si riferiva alla nascita di julian nel '63 probabilmente.

Questa è bellissima! :laughing6: :laughing6:

Cinico iconoclasta di un budini!

Di sicuro quel verso non è di John.
La prima volta che sono andato in Kenya, ho conosciuto un personaggio strano, praticamente uno stregone (ci sono ancor oggi). Parlava per mezzo di frasi fatte in lingua Masai (che non ha niente a che vedere con il Swahili). Ovviamente io non capivo una virgola, ma mio cognato, che all'epoca erano gia 28 anni che abitava in Kenya, mi traduceva qualcosa e ricordo benissimo un paio di frasi: la prima diceva pressapoco che una persona a 40 anni ha la faccia che ha, cioè non cambia piu. la seconda era la frase di " Lennon", piu o meno.
Al che chiesi a mio cognato da dove arrivava tale profondità e lui mi rispose che erano tutte frasi che gli inglesi avevano portato un secolo prima.
Quindi penso che anche John conoscesse quella frase, quella specie di massima.
Comunque nel contesto della canzone ci sta benissimo.
Ecco, questa potrebbe essere un' altra domanda per Yoko.
Che si incazzi??
Comunque, ho trovato questo:
Life is what happens to you while you're busy making other plans.
"Beautiful Boy (Darling Boy)"; similar expressions were used by others prior to Lennon's use of this line, and have been attributed to Betty Talmadge, Thomas La Mance, Margarate Millar, William Gaddis, and Lily Tomlin, but the earliest known published occurrence was the 1957 attribution of "Life is what happens to us while we are making other plans." to Allen Saunders in Reader's Digest, according to The Quote Verifier : Who Said What, Where, and When (2006) by Ralph Keyes
fonte: Wikiquote
Ultima modifica di franco il lunedì 04/06/2012 11:01:34, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
franco
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 2702
Iscritto il: sabato 12/09/2009 20:08:10
Località: Venezia
Beatle preferito: Paul

Re: #35 GIU 2012 / Double Fantasy - John Lennon

Messaggioda HarryBudiniFan » lunedì 04/06/2012 10:22:46

"ma lennon ha mai scritto qualcosa di suo-suo?".

'sta roba è da riportare sul sito di traduzioni.
HarryBudiniFan
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 8286
Iscritto il: giovedì 01/01/2009 02:05:18

Prossimo

Torna a The Beatles...Step by Step

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite