#28 MAR 2012 / Abbey Road - The Beatles

Ripercorriamo insieme la musica dei Fab4

Moderatori: MrTwoOfUs, agrasso, Cristiano, John Paul

#28 MAR 2012 / Abbey Road - The Beatles

Messaggioda lucyinthesky63 » mercoledì 07/03/2012 17:45:13

Commenti all'ascolto, al riascolto, impressioni, voti, curiosità, link interessanti, quello che vi pare.
I'm a Blackstar
Gloria
Avatar utente
lucyinthesky63
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 6373
Iscritto il: domenica 30/09/2007 17:46:05
Località: here there and everywhere, in realtà La Spezia
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: #28 MAR 2012 / Abbey Road - The Beatles

Messaggioda MrTwoOfUs » giovedì 08/03/2012 20:15:51

Avete presente il disco per l'isola deserta? Ma uno però, non cinque o dieci? Ebbene, è questo. Magari non lo ascolto da 8 anni, ma è questo. Sicuro.
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead...
Club "Amici di Mumbo" - Socio fondatore - Tessera n.1
Avatar utente
MrTwoOfUs
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9868
Iscritto il: lunedì 27/12/2010 11:39:53
Località: I'll be on my way
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: #28 MAR 2012 / Abbey Road - The Beatles

Messaggioda franco » giovedì 08/03/2012 23:56:34

Giudicare un disco del genere è impresa ardua.
Vi dico solo che ascolterei 100 volte di seguito il lato B del vinile.
Del lato A non sono mai riuscito ad accettare Come together, Maxwell e Octopus.
ma sono quisquiglie in confronto alla qualità dell'insieme.
Comunque sull'isola deserta porterei il white album.
Avatar utente
franco
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 2702
Iscritto il: sabato 12/09/2009 20:08:10
Località: Venezia
Beatle preferito: Paul

Re: #28 MAR 2012 / Abbey Road - The Beatles

Messaggioda rubbersoul » lunedì 12/03/2012 16:29:25

Difficile scrivere e discutere di un album come Abbey Road, uno degli album più studiati in assoluto, per le meraviglie racchiuse nei suoi solchi e non solo.
Più facile esprimere cosa abbia significato per me.
Da ragazzino, ho cominciato ad amare i Beatles ascoltando alcune loro compilation.
La prima fu The Beatles Ballads, seguita da 20 Greatest Hits ed infine le due splendide storiche raccolte comunemente note come “rossa” e “blu”, che apprezzai all’inverosimile.
Successivamente, desiderando immergermi sempre più nella musica della Band di Liverpool ed investendo tutti i miei risparmi di teenager, acquistai l’intera serie in vinile dei loro album, raccolti nel cofanetto “The Beatles Collection”.
Quando mi accinsi al loro ascolto, il primo album che estrassi da quel vero e proprio “scrigno delle meraviglie” fu proprio Abbey Road. Ricordo ancora l’intensa e crescente emozione che provai man mano che la puntina del giradischi avanzava lungo i solchi dell’album, giungendo sul finale dell’incredibile medley, alla riproposizione del tema di You Never Give Me Your Money, a commuovermi con lacrime di gioia per la sconvolgente magnificenza di quanto ascoltavo. Al termine dell’ultima traccia del disco, sentii di aver vissuto l’esperienza della perfezione fattasi musica.
Da quel momento, la “malattia” Beatles non mi ha mai abbandonato e le loro canzoni sono state costantemente la colonna sonora della mia vita.
Ancora oggi, dopo tanti anni ed innumerevoli ascolti di Abbey Road, le emozioni che mi regala questo capolavoro restano immutate.
Se Sgt Pepper’s rappresenta l’album per eccellenza, il rock che si fa arte popolare, il disco che avrà l’impatto più rivoluzionario ed influente sulla storia della musica leggera contemporanea, Abbey Road per me ritrae la perfezione raggiunta da una Band all’apice del proprio picco creativo. Niente è fuori posto. Tutto è equilibrio, eleganza, gusto e padronanza assoluta nel modellare la materia musicale.
E’ il paradosso di una band ormai virtuale, con i rispettivi membri separatamente presenti in sala di incisione e già intenti a perseguire progetti personali, capace tuttavia di pubblicare l’album che in assoluto pare maggiormente esprimere armonia, serenità, ottimismo.
E’ l’album della consacrazione di George Harrison come autore, addirittura in grado di concepire “la più bella canzone di Lennon/McCartney” :D secondo la nota opinione di Frank Sinatra. Ma è anche l’album a cui un Lennon poco entusiasta regala, tra l’altro, un classico come Come Together. Persino il buon Ringo si scopre compositore (forse…) con la scanzonata Octopus’s Garden.
Ma è, soprattutto, l’album del long medley del lato B, senza il quale non saremmo qui a celebrare con tale enfasi Abbey Road, frutto principalmente di un McCartney che dà sfogo al proprio genio artistico sfoggiando un’abilità musicale immensa, efficacemente spronato e supportato da un George Martin tornato nuovamente decisivo in veste di produttore.
Gli splendidi arrangiamenti rendono le sonorità di Abbey Road ancora attuali e le esecuzioni dei quattro musicisti si spingono a un livello forse mai raggiunto in precedenza. Ad una prima analisi, cercare di evidenziare qualche difetto in quest’album, di fronte a tali qualità, è decisamente superfluo (chissà, forse George Harrison aveva ragione a preferire un arrangiamento meno “fruity” di Maxwell’s Silver Hammer… ma sono francamente dettagli di cui si potrebbe discutere in un secondo tempo).
Mi sarebbe tanto piaciuto veder pubblicato un seguito ad Abbey Road come esito di una loro reunion, di cui appare ormai chiaro da tante dichiarazioni che si discusse con serietà. Ma è anche vero che, dopo aver realizzato un album così splendido, diventa un’impresa improba fare di meglio e molto elevato il rischio di deludere le attese.
In questo senso non può che considerarsi saggia la decisione dei Fab4 di non intaccare il mito. :)
"Come avete trovato l'America?"
"A sinistra della Groenlandia"
Avatar utente
rubbersoul
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 2529
Iscritto il: domenica 04/12/2011 01:14:49
Località: Catania
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: #28 MAR 2012 / Abbey Road - The Beatles

Messaggioda Mod XXII » lunedì 12/03/2012 17:00:53

Grandissimo disco. Ma non c'è il John che amo.
Quindi? Quindi niente. Così. :D
“Voi pensate di scappare, in realtà vi state precipitando verso il vostro destino.”
Segui Fab4Fans anche su Twitter!
Avatar utente
Mod XXII
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9170
Iscritto il: giovedì 06/02/2003 16:29:25
Località: marmalade skies
Beatle preferito: John

Re: #28 MAR 2012 / Abbey Road - The Beatles

Messaggioda Devil » lunedì 12/03/2012 18:17:27

Pensa invece che è uno dei John che io preferisco. I Want You, Because e Come Together sono una roba colossale.

E, giusto per la cronaca, Abbey Road è il mio album preferito in assoluto. Non solo dei Beatles.
Everybody else is busy doing better than me.
Avatar utente
Devil
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 4010
Iscritto il: venerdì 11/09/2009 17:10:09
Beatle preferito: Paul

Re: #28 MAR 2012 / Abbey Road - The Beatles

Messaggioda MrTwoOfUs » lunedì 12/03/2012 19:55:55

Siccome parlare di un disco così famoso, popolare, bello, imitato e osannato è difficile, direi che ognuno deve ricordare e descrivere il momento in cui lo ha ascoltato per la prima volta. Scommettiamo che tutti lo ricordano? Io sì!
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead...
Club "Amici di Mumbo" - Socio fondatore - Tessera n.1
Avatar utente
MrTwoOfUs
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9868
Iscritto il: lunedì 27/12/2010 11:39:53
Località: I'll be on my way
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: #28 MAR 2012 / Abbey Road - The Beatles

Messaggioda rubbersoul » lunedì 12/03/2012 20:18:12

MrTwoOfUs ha scritto:Siccome parlare di un disco così famoso, popolare, bello, imitato e osannato è difficile, direi che ognuno deve ricordare e descrivere il momento in cui lo ha ascoltato per la prima volta. Scommettiamo che tutti lo ricordano? Io sì!

Beh, io l'ho già fatto.
Tocca a te, Mr. :wink:
"Come avete trovato l'America?"
"A sinistra della Groenlandia"
Avatar utente
rubbersoul
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 2529
Iscritto il: domenica 04/12/2011 01:14:49
Località: Catania
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: #28 MAR 2012 / Abbey Road - The Beatles

Messaggioda MrTwoOfUs » lunedì 12/03/2012 20:58:08

Io ero partito dai 45 giri, che avevo consumato sul piatto del giradischi e alle feste nei mangiadischi. Quando per me arrivò il momento di comprare gli elleppì Abbey Road era uscito da un paio di anni. Svaligiai (in cambio di un bel pacco di danaro) un negozio che si chiamava Disclan e portai a casa cosucce tipo Let it be col box, il White album, Ram, McCartney e, appunto, Abbey Road. Credo sia stato il primo che ascoltai. Avevo tredici anni ed ero in vacanza, al mare, sulla Costiera Amalfitana e di sera, con la luna in cielo e il mare sotto alla finestra, lo misi sul piatto. Dopo le prime due canzoni che già conoscevo a 45 giri, sentii la prima facciata che mi colpì soprattutto per Oh Darling e quel basso clamoroso. Ma quando girai il disco e mi distesi sul letto, al buio, restai in trance per delle ore! La dolcezza di Here comes the sun, le voci eteree di Because, il rincorrersi della melodia di You never give me your money che ritrovai in fondo ai solchi, le cicale e i grilli di Sun King che non capivo se venissero dallo stereo o dalla finestra aperta in quel luglio caldissimo. Un caleidoscopio di riff, di melodie, di svisate, la voce di Paul in Golden Slumbers. Sono cose che non si dimenticano. E il più tagliente John con Mean Mr. Mustard e sua sorella Pam. Poi, mentre mi stavo alzando in una sorta di estasi per rimetterlo da capo restai spiazzato da "Sua Maestà" la prima ghost track della storia della musica. Dopo quell'esperienza il rituale fu ripetuto per tante e tante sere e ancora oggi, quando (sempre più raramente) attacco Abbey Road, se chiudo gli occhi vedo alternarsi le immagini delle strisce pedonali e del mare. Abbey Road non è un album: è l'album.
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead...
Club "Amici di Mumbo" - Socio fondatore - Tessera n.1
Avatar utente
MrTwoOfUs
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9868
Iscritto il: lunedì 27/12/2010 11:39:53
Località: I'll be on my way
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: #28 MAR 2012 / Abbey Road - The Beatles

Messaggioda TakeitPhil » martedì 13/03/2012 16:30:58

Ciao a tutti da una nuova entry !

Direi che il mio inizio coi Beatles (avevo 12 anni) é stato simile a quello di rubbersoul. Amore a prima vista per i 20 Greatest Hits, poi il Blu ed il Rosso, per arrivare rapidamente alla collezione completa, alla "malattia" e alla colonna sonora che ti accompagna per la vita.

Abbey Road lo ho ascoltato prima di Sgt. Pepper e del White Album, semplicemente, attrazione inspiegabile per la copertina. Analoga attrazione “epidermica” c’era stata per i 20 Greatest Hits che erano in casa.

Abbey Road é splendido, anche se personalmente non sono mai risuscita a scegliere un loro album che potrei definire il top. Sono giunta alla personale conclusione che “il top” é oltre la loro musica ed é, come dire, la loro stessa essenza: la Magia inesauribile che creavano. Decisamente li rende infectious, una malattia!

Per questo penso che quando (non “se”) si fossero rimessi insieme, non avrebbero intaccato il mito. Di certo però avrebbero litigato di brutto chissà quante altre volte ...

Con Abbey Road creativamente e musicalmente erano a livelli fantastici, ma per me c'erano tutte le premesse per raggiungere vette anche più alte! E' un album ricettacolo di grandezze future. Se poi penso ai tanti semi presenti anche negli album precedenti non mi resta alcun dubbio. E guardando alle loro carriere soliste, l’album BOTR la dice lunga sull’illimitato genio creativo e musicale di Macca.

Allora torno al punto di partenza, la Magia sopra tutto. Al di là della infinita creatività e genialità dei 4, per me l’essenza era la Magia inesauribile, prodotta da JohnPaul. Loro due, l’Entità fonte dell’energia senza fine (armoniosa e conflittuale) che avrebbe sempre reso i Fab4 unici, spingendoli ovunque. I soulmates sono una cosa tanto rara quanto inspiegabile, ma indubbiamente qui si ha la conferma che esistono. Per me il vero “segreto” dei Fab4 é sempre stato questo.

Certo li amo tutti e 4, le mie preferenze artistiche vanno da sempre a Sir Milletalenti, ma quando ascolto Abbey Road e tutti i loro album, poi passo ad una gemma come BOTR, sento che quel “qualcosa” che a Paul mancava, e disperatamente, era “solo” la Magia del suo soulmate. Penso che i due insieme avrebbero continuato a fare scintille tutta la vita, spingendo il gruppo ben oltre il sublime Abbey Road.

Ciao !
TakeitPhil
Fab4Member
Fab4Member
 
Messaggi: 173
Iscritto il: martedì 13/03/2012 14:33:37
Beatle preferito: Paul

Re: #28 MAR 2012 / Abbey Road - The Beatles

Messaggioda Mackenzie » martedì 13/03/2012 19:22:30

Ciao TakeitPhil e benvenuta!

Dunque, ah già Abbey Road ovvero, l'album di un gruppo che gruppo più non è. Strano, perchè se lo confrontiamo al "White Album" ad esempio,sembra si tratti di un lavoro svolto in piena armonia e complicità tra i componenti. Ma no, purtroppo cosi non è; la band poche volte si ritroverà insieme in sala di incisione. John è già bello che andato, George è con la testa in ogni dove meno che ai Beatles, mentre Ringo ha annusato, senza ironia, una brutta aria e sta tentando di riciclarsi attore. E Paul? Paul si accolla per l'ultima volta la sua amata band e insieme a George Martin, che ha preventivamente avvisato che al primo tete-a-tete salutava la compagnia, creano questo... capolavoro? ma no, è troppo abusato, diciamo questo album.
E via dunque, con la potentissima Come Together e la meravigliosa Something, due "canzoncine" come inizio, tanto per gradire. Poi l'allegra Maxwell's Silver Hammer e la maestosa voce di Paul in Oh! Darling. Memore di un viaggio in Sardegna Ringo (qui secondo me alla sua migliore sessione in assoluto), confeziona la simpatica Octopus's Garden. La tagliente melodia lennoniana di I Want You (She's So Heavy) chiude il lato A. Here Comes the Sun, altra immortale composizione di Harrison, apre il lato B e le magnifiche armonizzazione di Because ci accompagnano al mitico Medley.
And in the end The love you take Is equal to the love you make.

The dream is over!
Avatar utente
Mackenzie
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 6082
Iscritto il: giovedì 25/12/2008 16:57:33
Località: Alone on the hill
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: #28 MAR 2012 / Abbey Road - The Beatles

Messaggioda HarryBudiniFan » martedì 13/03/2012 20:40:12

allora. babbey road.

come together.
mi piace il riff di batteria di ringo nell'intro, con il basso e il shoot me (è stato accontentato). le note di chitarra liquida alla fine del break strumentale, seguite dalla tastiera che s'inabissa in volute di fango. la canzone non mi dice nulla e non mi piace, a parte il ritornello.
il volume del basso mi pare un po' troppo invadente. in definitiva la batteria di ringo è la cosa che mi piace di più.
something.
nel 1952 era una canzone che mi diceva qualcosa. da allora fino ad oggi compreso non l'ha più fatto.
il basso è fin troppo logorroico. ma anche qui mi piace ascoltare ringo.
maxwell's silver hammer
questa mi piace abbastanza.
oh darling!
pure questa (ma meno), anche se la base è un po' troppo asettica. di nuovo bel lavoro di ringo.
octopus's garden
chitarre di george in evidenza. la canzone non mi dice pressocchè nulla, anche se la conosco a memoria e non è brutta.
ringo continua ad andare a tempo. come faccia è un mistero.
i want you (she's so heady)
è ok. a parte il fatto che mi annoia. bel basso di paul.
here comes the sun
conosco a memoria. ma in definitiva mai detto quasi niente, al di là dell'orecchiabilità. non mi piacciono gli archi.
sono brutti in tutto il disco sia come suono che arrangiamento.
because
mi da un po' fastidio il falsetto del corale.
you never give me your money
ecco cosa vuole paul da voi. perlomeno è una canzone diversa dall'inizio alla fine. infatti è una delle migliori dell'album. di certo tra quelle che preferisco.
sun king
la canzone del grammelot sognante.
mean mr mustard
la canzone del bieco signor mostarda.
polythene pam
la canzone di pamela polythene. ringo pesta. corali particolari. bella la giunzione con
she came in through the bathroom window
cos'è che fa "sclack!"?
goldenslumbers/carrythatweight/theend
ringo è il più forte. la canzone non mi dice niente. la parte che preferisco è quella degli assoli.
la frase finale, quella di the end, è una solenne minchiata.

her majesty
in definitiva, una di quelle che preferisco.

in sintesi, uno degli album più noiosi dei beatles, per quel che mi riguarda.
HarryBudiniFan
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 8286
Iscritto il: giovedì 01/01/2009 02:05:18

Re: #28 MAR 2012 / Abbey Road - The Beatles

Messaggioda TakeitPhil » martedì 13/03/2012 20:53:16

Ciao Mackenzie e grazie del benvenuto !

non so ma io al "the dream is over" non ci ho mai creduto molto ... non così semplice, non per J&P almeno. Che avrebbero litigato ancora, magari pigliandosi e lasciandosi, loro 2, con george o tutti e 4 non si discute, lo ho anche detto ... ma del resto chi non litiga almeno una volta nella vita di brutto con l'altra metà di sé (parlo di J&P) e con i suoi fratelli ? mi pare che john lo abbia pure detto ... Poi dopo le litigate, se davvero c'é sostanza sotto, si scopre che ci si ama più di prima e si creano nuovi equilibri, non esiste solo The End.

Per me ad ascoltare la musica e a leggere tanti testi delle loro canzoni del dopo, per J&P era inevitabile finire di nuovo insieme, poi avrebbero agito da potente calamita .... l'energia fortissima di 2 più la grande creatività di 4.

Mi sono riletta di recente alcuni testi di canzoni di J o di P solisti, un po' dopo la scissione. Tanto per dirne un paio: Some People Never Know, I know (I know), No Words ... non so ma per me parlano da sole ...

PS di Abbey Road ci ho messo in specifico The End, e la mia convinzione che non finiva lì comunque ! :-)
TakeitPhil
Fab4Member
Fab4Member
 
Messaggi: 173
Iscritto il: martedì 13/03/2012 14:33:37
Beatle preferito: Paul

Re: #28 MAR 2012 / Abbey Road - The Beatles

Messaggioda rubbersoul » martedì 13/03/2012 20:55:24

Mackenzie ha scritto: creano questo... capolavoro? ma no, è troppo abusato, diciamo questo album.
The dream is over!

Rispetto i pareri precedenti, ma...
Ma sì, diciamolo, diciamolo, CAPOLAVORO. :thumbleft:
Se non lo diciamo per Abbey Road, malgrado budini :wink: , per cosa dirlo ? :roll: :)

P.S. E un benvenuta a TakeitPhil !!! :)
(anch'io comunque sono certo che sarebbero tornati insieme...)
"Come avete trovato l'America?"
"A sinistra della Groenlandia"
Avatar utente
rubbersoul
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 2529
Iscritto il: domenica 04/12/2011 01:14:49
Località: Catania
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: #28 MAR 2012 / Abbey Road - The Beatles

Messaggioda HarryBudiniFan » martedì 13/03/2012 20:58:56

TakeitPhil ha scritto:Mi sono riletta di recente alcuni testi di canzoni di J o di P solisti, un po' dopo la scissione. Tanto per dirne un paio: Some People Never Know, I know (I know), No Words ... non so ma per me parlano da sole ...


sono proprio matte!
HarryBudiniFan
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 8286
Iscritto il: giovedì 01/01/2009 02:05:18

Prossimo

Torna a The Beatles...Step by Step

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite