#19 Ott 2011 / Revolver - The Beatles

Ripercorriamo insieme la musica dei Fab4

Moderatori: MrTwoOfUs, agrasso, Cristiano, John Paul

Re: #19 Ott 2011 / Revolver - The Beatles

Messaggioda Mr. Rubber » mercoledì 13/03/2013 15:31:08

Un album così e così: mi spiego....ci sono dei buoni pezzi (Eleanor Rigby, She Said She Said, For No One) ma altri secondo me non meritano molto (Taxman o Dr. Robert per esempio, mi appaiono molto banali).
Avatar utente
Mr. Rubber
Fab4Newbie
Fab4Newbie
 
Messaggi: 48
Iscritto il: martedì 12/03/2013 19:58:14
Località: Here, There and Everywhere!
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: #19 Ott 2011 / Revolver - The Beatles

Messaggioda aorlansky60 » martedì 01/03/2016 11:14:21

dopo [quasi] 50 anni dalla sua pubblicazione, dopo tutto quello che si è già detto e scritto su questo [storico] album,
e dopo tutto quello che avete già scritto voi qui, il mio commento è puramente inutile [e come tale prendetelo]...

data di pubblicazione Agosto 1966, si diceva; il rock inizia a farsi adulto, non è più da vedere come roba per ragazzini da baby-boom anni 50, grazie al Dylan del 65 con gli epici BRINGING IT ALL BACK HOME e [all'ancora più poderoso] HIGWAY 61 REVISITED farciti di testi colti e surreali, oltre naturalmente al RUBBER SOUL beatlesiano che hanno aperto una fase nuova inesplorata [completamente sconosciuta fino a quel momento] nella quale avventurarsi. Se ne stà accorgendo anche un certo Miles Davis -uno sempre attento all'innovazione- che da qui a poco traghetterà il mondo del jazz verso una delle sue più spettacolari evoluzioni.

si vocifera nell'ambiente di una competizione non apertamente dichiarata tra i [più autorevoli] compositori pop rock del tempo, cosa che non potrà fare che bene - la moltitudine di offerta favorisce il consumatore e stimola i produttori, si sa - meno uno in questo caso, il povero B.Wilson stritolato [letteralmente e mentalmente] tra "quello che gira" e il successivo "sergente baffuto" che gli combineranno un brutto scherzo, sfortuna per lui che volle entrare in gara con la coppia di autori più prolifici della storia [peraltro anch'essi in reciproca competizione per raggiungere il gotha empireo] appena entrati nel loro periodo di maggiore ispirazione.

poco tempo dopo la sua pubblicazione e relativo periodo per essere metabolizzato da pubblico, ascoltatori, ambiente musicale, competitors, soprattutto a quest'ultimi apparve chiaro che la distanza che li separava dallo stato dell'arte musicale stabilito al tempo [pubblicamente noto con la sigla "Lennon&McCartney"] si era ulteriormente dilatato.

Entrando nello specifico del "prodotto che gira",

esso è aperto in modo perentorio -non avrebbero potuto scegliere intro migliore di "TAXMAN"- da uno spigliato nervoso rock di G.Harrison sorretto da un contributo strumentale di McCartney superlativo (poderoso quanto inventivo lavoro al basso lungo tutto lo svolgimento del brano + assolutamente spettacolare, scarno quanto dannatamente incisivo assolo di lead guitar; curioso -e non mi ricordo perchè- questo assolo fu delegato al buon PAUL, ma meglio così perchè non si riesce ad immaginarsene uno più efficace di quello cui fu capace)

la seguente ELEANOR RIGBY è tutto e di più oltre quanto essa abbia già meritato in lodi [giustificate e stra-meritate] in 50 anni di storia :
un pregevole arrangiamento in puro genuino "old-style england" strumentale lungo il quale si dipana un quadretto inglese [che più inglese non può essere] cioè la disarmante impossibilità nel riuscire a conferire al prossimo il proprio disagio personale, comportamento tipicamente inglese che antepone la "dignità innanzi tutto". Una risposta perentoria a coloro che criticavano i Beatles incapaci di commenti sociali nei propri testi; il testo raccontato in questa storia vale un intera carriera [di altri] : i Beatles -Paul in particolare dato che il 90% del testo è suo al quale hanno contribuito George John e anche Ringo in fatto di spunti e idee- avevano individuato (molto prima di altri) il pericolo già presente che si annidava subdolamente nella oppulenta società occidentale del XXmo secolo : la difficoltà, fino all'incapacità di comunicazione dei propri sentimenti e sensazioni personali.

Frutto dei primi esperimenti lisergici del proprio autore, I'M ONLY SLEEPING è un altro brano monumentale; rimarchevole il paziente ingegnoso lavoro di G.Harrison (ci lavorò per diverse ore totali in distinte sessioni solitarie) a conferirgli quel suono di chitarre d'accompagnamento così unico e caratteristico, impossibile da ricavare dal vivo al tempo. Anche in uno stato apparentemente apatico quale il brano sembra volere accompagnare l'ascoltatore, emerge sempre il timbro di voce di Lennon, costantemente in bilico tra il caustico e l'indulgente, e il sempre notevole lavoro al basso del collega Paul. L'andamento armonico del brano sembra volutamente ipnotico tale da assecondare il testo che l'autore intende raccontare.

La sequenza di brani -fino a questo punto dell'Lp- è micidiale [e già in grado di fare impallidire qualsiasi pretendente allo scettro di "rock-band più avanti e più influente del periodo"] a testimonianza del nuovo livello espressivo raggiunto dalla band, in particolare dai rispettivi autori; emerge anche il preciso, raffinato ricercato lavoro di studio che coinvolge tutta la produzione di ogni singolo brano [che di fatto diventa uno "Chef-d'oeuvre" a se stante], con i relativi ultimi ritrovati tecnici dello staff EMI tenuto costantemente "sulle corde" da Lennon & McCartney, voracemente interessati e protesi -come mai prima- ad esplorare ogni dettaglio che la tecnica di registrazione possa offrire loro per plasmare la rispettiva creatività.

Ovviamente- ça va sans dire- con un inzio e una dote del genere, il disco che li contiene non può che meritarsi un 10(con lode), e i pochi errori di valutazione e/o momenti interlocutori passano con buona pace in secondo piano.

-to be continued... maybe-
Imagine no hell below us, above us only sky, nothing to kill or die for, and no religion too...
Avatar utente
aorlansky60
Fab4Guru
Fab4Guru
 
Messaggi: 615
Iscritto il: lunedì 09/10/2006 11:45:24
Località: Italy-planet Earth

Re: #19 Ott 2011 / Revolver - The Beatles

Messaggioda segretario_90 » giovedì 07/04/2016 15:34:46

Be', speriamo proprio che continui!!
Sarò lì quando i tuoi sogni saranno spezzati;
per rispondere alle tue preghiere silenziose.
Quando le piccole cose che fai
non riescono bene,
non ti preoccupare, io sarò lì
Avatar utente
segretario_90
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 2612
Iscritto il: giovedì 12/07/2007 10:58:50
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: #19 Ott 2011 / Revolver - The Beatles

Messaggioda Ybgir Ronaele » venerdì 08/04/2016 03:32:10

Già che ci siamo, scriviamo pure che l'altroieri era il cinquantesimo anniversario dell'inizio delle session per questo disco, avviate con niente meno che Tomorrow Never Knows.
Se si pensa che le ultime canzoni registrate dai Beatles fino a quel momento -A parte gli overdubs sul concerto allo Shea Stadium ad inizio 1966- furono You Won't See Me e Girl l'11 Novembre dell'anno prima lo scarto è notevole.
Cinquant'anni fa si registrava della musica di oggi.

Ho celebrato l'anniversario sul mio profilo FaceBook ma, a parte un accenno di Segretario_90 sull'Almanacco Di Fab4Fans, non si è accennato alla cosa qui.
It's awfully considerate of you to think of me here

A Hard Day's Night FUN club, tessera n.03
Club "AMICI DI MUMBO", tessera n.06
Avatar utente
Ybgir Ronaele
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9341
Iscritto il: lunedì 22/03/2004 14:59:44
Località: Cavendish Avenue......................... San Giorgio Su Legnano -Milano-
Beatle preferito: Paul

Re: #19 Ott 2011 / Revolver - The Beatles

Messaggioda Hairless Heart » venerdì 08/04/2016 14:44:55

Il problema coi Beatles è che... ogni giorno c'è un cinquantennale!
E non si farà tempo a prendere fiato che si ripartirà coi sessantennali (session Decca, Love me do, ecc).
Hillary Clinton presidente degli USA dopo il marito Bill?
Gli americani non hanno proprio il senso del ridicolo. Sarebbe come se la Roma, una volta ritiratosi Totti, schierasse col numero 10 Ilary Blasi.
(H.H.)
Avatar utente
Hairless Heart
Fab4Senior
Fab4Senior
 
Messaggi: 464
Iscritto il: lunedì 06/07/2015 14:52:53
Località: Veneto

Re: #19 Ott 2011 / Revolver - The Beatles

Messaggioda stewart » martedì 12/04/2016 13:15:37

Grande brano.

Confesso che rimasi un po' deluso quando ascoltai "Mark I" su Anthology.

Dopo aver letto quanto ne scriveva Lewisohn mi aspettavo chissa' cosa, ed invece la versione che usci su "Revolver" è nettamente migliore.

Chissa' che pure con la famigerata versione estesa di "Helter Skelter" non sia lo stesso.

:lol:
EraserHead - La "Mente" che cancella non ti temo.
Avatar utente
stewart
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 1684
Iscritto il: venerdì 10/01/2014 14:16:55
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: #19 Ott 2011 / Revolver - The Beatles

Messaggioda MrTwoOfUs » martedì 12/04/2016 15:12:34

Secondo me sì. Quelle sono comunque versioni demo o incisioni grezze. Helter Skelter dovrebbe essere addirittura una jam.
Diciamo che con i Beatles in genere le versioni rifinite sono migliori di quelle apparse sui bootleg o su Anthology. L'unica che è stata migliorata è The long and winding road... :laughing6:
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead...
Club "Amici di Mumbo" - Socio fondatore - Tessera n.1
Avatar utente
MrTwoOfUs
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9868
Iscritto il: lunedì 27/12/2010 11:39:53
Località: I'll be on my way
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: #19 Ott 2011 / Revolver - The Beatles

Messaggioda Ybgir Ronaele » martedì 12/04/2016 22:32:28

A me Mark I -A proposito, non ho mai capito come si legga: I inteso come "Io" o come "Primo"? In tal caso andrebbe letto First- piace molto anche così, invece.
Come anche l'outtake di Got To Get You Into My Life.
Molto diverse, ok, ma secondo me sarebbero state fighissime anche pubblicate così.
TNK, in particolare, suona come un pezzo new wave.
It's awfully considerate of you to think of me here

A Hard Day's Night FUN club, tessera n.03
Club "AMICI DI MUMBO", tessera n.06
Avatar utente
Ybgir Ronaele
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9341
Iscritto il: lunedì 22/03/2004 14:59:44
Località: Cavendish Avenue......................... San Giorgio Su Legnano -Milano-
Beatle preferito: Paul

Re: #19 Ott 2011 / Revolver - The Beatles

Messaggioda stewart » mercoledì 13/04/2016 06:38:57

Si piace anche a me in ogni caso anche se gli preferisco TMK che considero il brano meno invecchiato del canzoniere beatlesiano.
EraserHead - La "Mente" che cancella non ti temo.
Avatar utente
stewart
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 1684
Iscritto il: venerdì 10/01/2014 14:16:55
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: #19 Ott 2011 / Revolver - The Beatles

Messaggioda MrTwoOfUs » mercoledì 13/04/2016 10:49:30

Ybgir Ronaele ha scritto:A me Mark I -A proposito, non ho mai capito come si legga: I inteso come "Io" o come "Primo"? In tal caso andrebbe letto First- piace molto anche così, invece.
Come anche l'outtake di.

Io ho sempre interpretato Mark First, o meglio ancora Mark One.
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead...
Club "Amici di Mumbo" - Socio fondatore - Tessera n.1
Avatar utente
MrTwoOfUs
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9868
Iscritto il: lunedì 27/12/2010 11:39:53
Località: I'll be on my way
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: #19 Ott 2011 / Revolver - The Beatles

Messaggioda segretario_90 » mercoledì 13/04/2016 16:43:26

Ricordo la sensazione di shock, quando ho ascoltato per la prima volta la take one di Tomorrow Never Knows. Non è migliore di quella ufficiale, ma è comunque degna di menzione.
Sarò lì quando i tuoi sogni saranno spezzati;
per rispondere alle tue preghiere silenziose.
Quando le piccole cose che fai
non riescono bene,
non ti preoccupare, io sarò lì
Avatar utente
segretario_90
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 2612
Iscritto il: giovedì 12/07/2007 10:58:50
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: #19 Ott 2011 / Revolver - The Beatles

Messaggioda Mackenzie » giovedì 04/08/2016 10:27:31

In occasione del 50° anniversario di uno degli album più celebri della storia del pop/rock, ecco un articolo con 20 curiosità relative a Revolver.

http://www.nme.com/blogs/nme-blogs/20-t ... s-revolver
Avatar utente
Mackenzie
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 6082
Iscritto il: giovedì 25/12/2008 16:57:33
Località: Alone on the hill
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: #19 Ott 2011 / Revolver - The Beatles

Messaggioda stewart » venerdì 05/08/2016 21:35:30

Il disco perfetto.

DI base per molti a venire.

Lo riascolto sempre con immenso piacere.
EraserHead - La "Mente" che cancella non ti temo.
Avatar utente
stewart
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 1684
Iscritto il: venerdì 10/01/2014 14:16:55
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: #19 Ott 2011 / Revolver - The Beatles

Messaggioda MrTwoOfUs » sabato 06/08/2016 07:16:29

Per molti il punto più alto dei Beatles. Aggiungiamo anche i brani del singolo Rain e Paperback Writer e non ce n'è per nessuno. Ancora oggi dopo 50 anni Tomorrow Never Knows, ponte per arrivare al Pepper, appare come la canzone del futuro.
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead...
Club "Amici di Mumbo" - Socio fondatore - Tessera n.1
Avatar utente
MrTwoOfUs
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9868
Iscritto il: lunedì 27/12/2010 11:39:53
Località: I'll be on my way
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: #19 Ott 2011 / Revolver - The Beatles

Messaggioda stewart » domenica 07/08/2016 21:16:22

TNK è un gioiello , seminale come poche cose.
EraserHead - La "Mente" che cancella non ti temo.
Avatar utente
stewart
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 1684
Iscritto il: venerdì 10/01/2014 14:16:55
Beatle preferito: Tutti e 4!

PrecedenteProssimo

Torna a The Beatles...Step by Step

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron