#17 Set 2011 / Past Masters vol.2 - The Beatles

Ripercorriamo insieme la musica dei Fab4

Moderatori: MrTwoOfUs, agrasso, Cristiano, John Paul

#17 Set 2011 / Past Masters vol.2 - The Beatles

Messaggioda Mod XXII » giovedì 01/09/2011 14:30:15

Commenti all'ascolto, al riascolto, impressioni, voti, curiosità, link interessanti, quello che vi pare.
“Voi pensate di scappare, in realtà vi state precipitando verso il vostro destino.”
Segui Fab4Fans anche su Twitter!
Avatar utente
Mod XXII
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9170
Iscritto il: giovedì 06/02/2003 16:29:25
Località: marmalade skies
Beatle preferito: John

Re: #17 Set 2011 / Past Masters vol.2 - The Beatles

Messaggioda segretario_90 » giovedì 01/09/2011 15:48:02

Oh ma non doveva miha andare alla fine della dishografia, Maremma maiala?
Sarò lì quando i tuoi sogni saranno spezzati;
per rispondere alle tue preghiere silenziose.
Quando le piccole cose che fai
non riescono bene,
non ti preoccupare, io sarò lì
Avatar utente
segretario_90
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 2612
Iscritto il: giovedì 12/07/2007 10:58:50
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: #17 Set 2011 / Past Masters vol.2 - The Beatles

Messaggioda Cristiano » giovedì 01/09/2011 20:35:11

"No, problemi?"
BACK TO MONO !!
Avatar utente
Cristiano
Fab4Admin
Fab4Admin
 
Messaggi: 11480
Iscritto il: mercoledì 17/03/2004 00:08:46
Località: 3 Savile Row, London
Beatle preferito: George

Re: #17 Set 2011 / Past Masters vol.2 - The Beatles

Messaggioda segretario_90 » venerdì 02/09/2011 16:17:17

"Una barca". Comunque era stato Budy Budy a proporlo alla fine della serie beatlesiana, e a me era parsa un'ottima idea, e come tutte le ottime idee merita di non essere realizzata.
Sarò lì quando i tuoi sogni saranno spezzati;
per rispondere alle tue preghiere silenziose.
Quando le piccole cose che fai
non riescono bene,
non ti preoccupare, io sarò lì
Avatar utente
segretario_90
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 2612
Iscritto il: giovedì 12/07/2007 10:58:50
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: #17 Set 2011 / Past Masters vol.2 - The Beatles

Messaggioda Devil » venerdì 02/09/2011 16:46:54

Ora scrivo qualche commento io, così lo facciamo diventare ufficialmente l'album del mese. Tiè.


Day Tripper: Il riff per eccellenza dei Beatles. Bella carica, un classico rock. Sì, ci siamo.
We Can Work It Out: Una di quelle canzoni che ti cambiano la vita. L'adoro, da sempre. E poi è una sana collaborazione (una delle ultime, purtroppo) 50/50.
Paperback Writer: Non la simpatizzo troppo, però è parecchio movimentata e il testo è in qualche modo originale.
Rain: Boh, certi giorni non la sopporto (voce di John fastidiosamente irritante in più punti), certi giorni invece mi fa impazzire. Ringo qui spacca veramente.
Lady Madonna: Uno dei classicissimi di Paul, che io ho sempre disprezzato.
The Inner Light: Gli preferisco mille volte Within You Or Without You, sia per testo che per melodia.
Hey Jude: Vado giù di testa ogni volta che parte. E quando, ai concerti di Paul, si innalza il coro finale è l'apoteosi.
Revolution: Tutti i miei amici la osannano, a me dice poco e niente. Forse gli preferisco la versione del White Album.
Get Back: Ooh sì. Impazzisco.
Don't Let Me Down: Uno dei miei B-Side preferiti. Ebbravo John!
The Ballad Of John And Yoko: I testi esplicitamente autobiografici non mi hanno mai colpito. Però è allegra e l'incursione di Lonesome Tears in My Eyes ci sta da dio.
Old Brown Shoe: Una delle cose più brutte in assoluto che abbiano mai pubblicato i Beatles. Proprio non la reggo e la voce di Harrison è parecchio annoying.
Across The Universe: La mia versione preferita è quella sul Naked, però anche questa versione "wild" non mi dispiace. Aboliamo quella lagna pubblicata sull'LP ufficiale.
Let It Be: Uno dei testi più intimi di Paul, con la classica melodia al pianoforte. Una delle pochissime che riesce sempre a commuovermi. La versione che prediligo è proprio questa del singolo, mi piace l'assolo di George.
You Know My Name (Look Up The Number): Anche loro devono pur divertirsi in qualche modo, no? Curiosa, ma non la considero una vera canzone dei Beatles.


Voto: 8+
La compilation contiene alcune delle migliori accoppiate ever (Day Tripper/We Can Work It Out; Get Back/Don't Let Me Down), così come alcune delle peggiori b-side della storia (Old Brown Shoe), così come alcuni dei miei pezzi preferiti di sempre. La valutazione ne risente a causa di Lady Madonna (mannaggia Paul cosa mi combini!), Old Brown Shoe, The Inner Light e You Know My Name. Se no, saremmo sul 9 o giù di lì.
Everybody else is busy doing better than me.
Avatar utente
Devil
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 4010
Iscritto il: venerdì 11/09/2009 17:10:09
Beatle preferito: Paul

Re: #17 Set 2011 / Past Masters vol.2 - The Beatles

Messaggioda segretario_90 » venerdì 02/09/2011 16:55:58

Gemello di Past Masters Volume One, è una raccolta decisamente formidabile, raccogliendo, fra singoli e lati B e rarità varie, il meglio della produzione da Rubber Soul a Let It Be.

Day Tripper basata su un solido riff di chitarra, è una creazione di Lennon, anche se McCartney canta, mentre Lennon si aggiunge nel ritornello. Il testo pare parli di un "hippy della domenica".

We Can Work It Out è l'unione di due canzoni non finite di John e Paul, che ben rappresentano i diversi approcci dei due alla musica e alla vita (il solare e ottimistico e dinamico "Possiamo farcela" contrapposto al cupo e cogitabondo "la vita è molto breve, e non c'è tempo per litigare e combattersi"). La EMI la avrebbe voluta come lato A del singolo, o come doppio lato A, ma Lennon insistette per dare la preminenza a Day Tripper.

Paperback Writer scritta da Paul, narra di un personaggio immaginario che fa di tutto per affermarsi come scrittore di romanzetti. Arrangiamento complesso, suono ricco e incisivo: uno dei gioielli della Corona beatlesiana. Durante l'ultima strofa John e George cantano Frère Jacques.

Continua
Ultima modifica di segretario_90 il sabato 03/09/2011 15:54:17, modificato 2 volte in totale.
Sarò lì quando i tuoi sogni saranno spezzati;
per rispondere alle tue preghiere silenziose.
Quando le piccole cose che fai
non riescono bene,
non ti preoccupare, io sarò lì
Avatar utente
segretario_90
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 2612
Iscritto il: giovedì 12/07/2007 10:58:50
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: #17 Set 2011 / Past Masters vol.2 - The Beatles

Messaggioda HarryBudiniFan » venerdì 02/09/2011 17:11:05

segretario_90 ha scritto:Day Tripper basata su un solido riff di chitarra, è una creazione di Lennon, anche se McCartney canta, mentre Lennon si aggiunge nel ritornello. Il testo pare parli di un "hippy della domenica".


mccartney ha contribuito anche alla composizione.

segretario_90 ha scritto:We Can Work It Out è l'unione di due canzoni non finite di John e Paul


non mi pare. uno ha scritto le strofe e l'hook, e l'altro ha detto "ok", e ha completato con l'inciso.
HarryBudiniFan
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 8286
Iscritto il: giovedì 01/01/2009 02:05:18

Re: #17 Set 2011 / Past Masters vol.2 - The Beatles

Messaggioda Cristiano » venerdì 02/09/2011 20:29:08

Devil ha scritto:The Inner Light: Gli preferisco mille volte Within You Or Without You, sia per testo che per melodia.


Per me è vero l'esatto opposto. Su Sgt Pepper "The Inner Light" avrebbe fatto un figurone (ed avrebbe annoiato parecchio meno l'ascoltatore medio).
BACK TO MONO !!
Avatar utente
Cristiano
Fab4Admin
Fab4Admin
 
Messaggi: 11480
Iscritto il: mercoledì 17/03/2004 00:08:46
Località: 3 Savile Row, London
Beatle preferito: George

Re: #17 Set 2011 / Past Masters vol.2 - The Beatles

Messaggioda segretario_90 » sabato 03/09/2011 15:52:18

HarryBudini ha scritto:
segretario_90 ha scritto:Day Tripper basata su un solido riff di chitarra, è una creazione di Lennon, anche se McCartney canta, mentre Lennon si aggiunge nel ritornello. Il testo pare parli di un "hippy della domenica".


mccartney ha contribuito anche alla composizione.

segretario_90 ha scritto:We Can Work It Out è l'unione di due canzoni non finite di John e Paul


non mi pare. uno ha scritto le strofe e l'hook, e l'altro ha detto "ok", e ha completato con l'inciso.

Shcroumptf.

Seconda parte

Rain formidabile come accoppiata al suo lato A, Paperback Writer. Complici le droghe psichedeliche, in quel '66 Lennon cominciava a esplorare le infinite possibilità della mente, e a ispirarsi a ciò per le canzoni. A ciò si aggiunge la notevole inventiva in sala di incisione. Per questa canzone, la base strumentale venne registrata col nastro velocizzato, mentre la voce di Lennon col nastro rallentato; aggiungiamo il finale con una strofa della canzone riprodotta al rovescio (idea la cui paternità è stata rivendicata sia da Lennon che da Martin). All'ascolto risulta una straniante miscela di dinamismo e apaticità. La voce di Lennon "a metà strada fra il suo solito solito stile e Topolino" (Mark Lewisohn). Quasi proveniente da un altro mondo, le parole surreli e intriganti. E formidabile la prova alla batteria di Ringo Starr (lui stesso ha detto di non aver mai suonato così bene, e ha anche detto che è la sua canzone preferita dei Beatles).

Lady Madonna Paul si dà alla critica sociale, narrando di una ragazza-madre, seguendo la moda dell'epoca dei kitchen sink dramas. Bell'omaggio al rock'n'roll primigenio (non a caso Fats Domino ne fece una apprezzata cover) dall'intro al pianoforte ai fiati in grande spolvero.

The Inner Light ultimo brano beatlesiano di George palesemente influenzato dalla musica indiana, inciso negli studi EMI di Bombay, con musicisti del luogo. Al di là dell'indianata, si noti la bellezza della melodia.

Hey Jude la più mitica canzone dei Beatles. Concepita da Paul come un incoraggiamento per il figlio di Lennon, Julian, all'epoca del divorzio dei suoi genitori, è diventata un inno universale, senza tempo. E' il primo disco pubblicato dalla Apple, e anche il singolo dei Beatles più venduto di tutti i tempi.

Revolution rifacimento di Revolution 1 del White Album (che però uscì dopo), commento di Lennon sui disordini mondiali del '68. Inizialmente prevista come singolo, ma giudicata troppo rilassata, venne sottoposta al rifacimento meno rilassato possibile: chitarre distorte a tutto volume, perfomance vocale di Lennon urlata. Poi venne fuori Hey Jude, e Revolution finì a fare il lato B.

Continua
Sarò lì quando i tuoi sogni saranno spezzati;
per rispondere alle tue preghiere silenziose.
Quando le piccole cose che fai
non riescono bene,
non ti preoccupare, io sarò lì
Avatar utente
segretario_90
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 2612
Iscritto il: giovedì 12/07/2007 10:58:50
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: #17 Set 2011 / Past Masters vol.2 - The Beatles

Messaggioda òvistounafaccia » giovedì 08/09/2011 15:18:00

In Rain è da sottolineare il basso di Paul. La batteria è dirompente e mai come in questo brano Ringo spacca tutto, ma la linea inventata da Mccartney è grandiosa! Col nuovo Rickenbacker Paul inizia a dare sfoggio di una fantasia applicata allo strumento che nel tempo è valsa il riconoscimento quale bassista tra i migliori al mondo.
Avatar utente
òvistounafaccia
Fab4Junior
Fab4Junior
 
Messaggi: 91
Iscritto il: sabato 27/09/2008 13:16:55
Località: Vicenza
Beatle preferito: Paul

Re: #17 Set 2011 / Past Masters vol.2 - The Beatles

Messaggioda segretario_90 » giovedì 08/09/2011 16:07:31

Giusto ieri ho ascoltato la versione remastered dei due Past Masters, e sottoscrivo quanto detto da òvistounafaccia: la linea di basso di Rain è qualcosa di ipnotico, sembra venire da un altro mondo, come tutto il resto della canzone. Ovviamente nella versione 2009 si sente assai meglio che in quella 1988, lì si intuisce appena.
Sarò lì quando i tuoi sogni saranno spezzati;
per rispondere alle tue preghiere silenziose.
Quando le piccole cose che fai
non riescono bene,
non ti preoccupare, io sarò lì
Avatar utente
segretario_90
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 2612
Iscritto il: giovedì 12/07/2007 10:58:50
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: #17 Set 2011 / Past Masters vol.2 - The Beatles

Messaggioda Cristiano » giovedì 08/09/2011 20:18:32

L'ironia sta nel fatto che Paul utilizzò il Rickenbacker in studio, per poi ripiegare sull' Hofner nei video promozionali sia di Paperback Writer che di Rain.

Anche a causa di ciò, molti tuttora sono convinti di ascoltare il basso a forma di violino sul disco.

Il particolare suono della batteria è dovuto al rallentamento del nastro originale, trucco di registrazione che ha consentito di dare maggiore pesantezza e particolarità di suono alla notevolissima performance starriana.
BACK TO MONO !!
Avatar utente
Cristiano
Fab4Admin
Fab4Admin
 
Messaggi: 11480
Iscritto il: mercoledì 17/03/2004 00:08:46
Località: 3 Savile Row, London
Beatle preferito: George

Re: #17 Set 2011 / Past Masters vol.2 - The Beatles

Messaggioda lucyinthesky63 » martedì 13/09/2011 20:58:45

segretario_90 ha scritto: la linea di basso di Rain è qualcosa di ipnotico, sembra venire da un altro mondo, come tutto il resto della canzone.

credo che sia la prima (di sicuro una delle poche, riconosco che sei onesto) volta in cui concordo con te su di una cosa che riguarda McCartney; dirò di più quel modo di suonare il basso è importantissimo nella loro svolta psichedelica quasi come i suoni al contrario e l'uso del sitar....poi c'è anche un modo più maturo di intendere la musica ....vabbè

Per quanto riguarda il disco.....beh, che dire? Forse una delle migliori Compilation di tutti i tempi ......più o meno tutti grandissimi brani, non li sto nemmeno a citare, comunque You know my name (ecc.) a me piace molto e la considero una genialata
Vorrei solo ricordare che la versione mono ha una scaletta un po' diversa da quella stereo includendo anche i brani cantati di Yellow Submarine e non comprendendo, per contro, il 45 giri The Ballad of John & Yoko e Brown old shoe

Voto 9
I'm a Blackstar
Gloria
Avatar utente
lucyinthesky63
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 6373
Iscritto il: domenica 30/09/2007 17:46:05
Località: here there and everywhere, in realtà La Spezia
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: #17 Set 2011 / Past Masters vol.2 - The Beatles

Messaggioda segretario_90 » mercoledì 14/09/2011 16:05:14

Come dice Nostro Signore Cristiano, date a John quel che è di John e date a Paul quel che è di Paul. Nella versione mono ci sono le canzoni di Yellow Submarine??!!
Sarò lì quando i tuoi sogni saranno spezzati;
per rispondere alle tue preghiere silenziose.
Quando le piccole cose che fai
non riescono bene,
non ti preoccupare, io sarò lì
Avatar utente
segretario_90
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 2612
Iscritto il: giovedì 12/07/2007 10:58:50
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: #17 Set 2011 / Past Masters vol.2 - The Beatles

Messaggioda HarryBudiniFan » mercoledì 14/09/2011 16:50:22

ma cos'ha bevuto.
HarryBudiniFan
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 8286
Iscritto il: giovedì 01/01/2009 02:05:18

Prossimo

Torna a The Beatles...Step by Step

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron