#07 Apr2011 / Beatles for Sale - The Beatles

Ripercorriamo insieme la musica dei Fab4

Moderatori: MrTwoOfUs, agrasso, Cristiano, John Paul

Re: #07 Apr2011 / Beatles for Sale - The Beatles

Messaggioda Cristiano » domenica 17/04/2011 21:44:17

C'è comunque una perla che sfugge quasi sempre in queste discussioni: l'album che Paul registrò nel 1976/77 con Denny Laine alla voce e che era composto interamente da canzoni di Buddy Holly: "Holly Days".

Cercatelo se non lo avete già, è un gioiellino.

E vabbè, siamo OT.
BACK TO MONO !!
Avatar utente
Cristiano
Fab4Admin
Fab4Admin
 
Messaggi: 11480
Iscritto il: mercoledì 17/03/2004 00:08:46
Località: 3 Savile Row, London
Beatle preferito: George

Re: #07 Apr2011 / Beatles for Sale - The Beatles

Messaggioda òvistounafaccia » lunedì 18/04/2011 11:33:28

"Holly Days" l'avevo scansato dalla discussione proprio per non esagerare in OT ma resta effettivamente il maggior tributo di un Beatle all'eroe dell'adolescenza. Io purtroppo non sono mai riuscito a trovarlo e mi spiace perchè ne ho sempre sentito parlare un gran bene. Una sorta di capolavoro sfiorato per l'assenza della voce di Paul. Prima o poi suonerà nel mio stereo.
Avatar utente
òvistounafaccia
Fab4Junior
Fab4Junior
 
Messaggi: 91
Iscritto il: sabato 27/09/2008 13:16:55
Località: Vicenza
Beatle preferito: Paul

Re: #07 Apr2011 / Beatles for Sale - The Beatles

Messaggioda segretario_90 » martedì 19/04/2011 17:05:17

Perché OT? Non siate severi con voi stessi.
Ieri sera ho ascoltato prima la versione mono (1987) poi la stereo rimasterizzata. Lo sapevate che la versione mono è più lunga di quella stereo di 25 secondi? Mono 34.15 stereo 33.49
Sarò lì quando i tuoi sogni saranno spezzati;
per rispondere alle tue preghiere silenziose.
Quando le piccole cose che fai
non riescono bene,
non ti preoccupare, io sarò lì
Avatar utente
segretario_90
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 2612
Iscritto il: giovedì 12/07/2007 10:58:50
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: #07 Apr2011 / Beatles for Sale - The Beatles

Messaggioda HarryBudiniFan » martedì 19/04/2011 22:01:57

la qualità di registrazione aumenta, facendo suonare beatles for sale come più colorato o ricco di sfumature soniche.
tematicamente i primi tre brani, tutti originali, sono quasi luttuosi, rispetto agli esordi semplici e positivi.
no reply è eccellente. gli "i nearly died" ecc. su accordi minori calcati da un piano tetro, sembrano ispirati all'hit walk on by di dionne warwick,
masterpiss di burt bucharach. le armonie di paul nella variazione mossa sono altissime, il timbro della voce di lennon tra lo squisito e il prelibato,
nella sua sconsolatezza. i'm a loser è un altro lamento di perdita amorosa, incentrato però sulla identità negativa del protagonista narrante -
si sente l'influenza country, ottimo solo di harmonica, arricchenti e psicoanalitici arpeggi solisti idiosincratici di harrison, eccellevole walking bass
di mccartney, che si porta in spalla l'intero refrain in maniera qui-ci-va-un-bell'-aggettivo. baby's in black è un classico lennon-mccartney a due voci,
un potenziale singolo, nello stile dei primi tempi, ma di umore, come detto, speculare - oltre che infettato di country. note cadenti nel solo di harrison.
rock'n'roll music è una resa policromatica, effervescente, euforica, esuberante che annienta l'originale di berry. i'll follow the sun è una graziosa canzoncina del primo mccartney adolescenziale. mr. moonlight inizia con uno strepitoso acuto di lennon, seguito da un pezzo piuttosto strambo, anche nell'arrangiamento scelto, con un inusuale, per i beatles del '64, organetto strambo. non mi piaceva. ora non mi dispiace.
kansas city/hey hey hey rende ruspantemente e apprezzabilmente questo r'n'r di leiber-stoller di cui non ricordo o non conosco l'originale.
eight days a week è il singolo super-effervescente in stile primi beatles, con finezze aggiuntive, come il fading "al contrario" con cui inizia, e il basso
percussivo di mccartney verso la fine. words of love propone in modo arioso e squillante l'originale di buddy holly, portandolo ad una perfezione esecutiva. honey don't è uno dei migliori bark perkins, riprodotto in maniera gradevole da ringo, e dalla chitarra rockabilly di harrison, er grande fan der perkins. every little thing è una canzoncina gradevole, non uno dei migliori originali del disco, in my preposterous opinion.
i don't want to spoil the party altro bel brano malinconico country-beat lennoniano, con bei coretti e armonie luminose di paul, e un fico lavoro di ringo alla grancassa nel ritornello. o sono i tom. ascoltate con attenzione e ditemi. bello anche l'interludio strumentale, lanciato e ancora una volta idiosincratico-psicoanalitico come in i'm a loser. giuro. what you're doing l'ho sempre considerato il brano originale minore del disco. la sto un po' rivalutando. sul youtube di mirkobeatles o come si chiama ho anche sentito una versione senza piano, più rozza, che mi è alquanto piaciuta.
comunque, sì, in definitiva non è niente male. in conclusione una gradevole e surreale everybody's trying to be my baby di perkins, ad opera vocale di harrison, che canta rinchiuso in una lattina.
beatles for sale, album che scade, un momento di retrogradevolezza, regressione gradevole, alla formula pre-a hard day's night, ma poi per fortuna si son ripresi?
col cappio:
8,5
HarryBudiniFan
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 8286
Iscritto il: giovedì 01/01/2009 02:05:18

Re: #07 Apr2011 / Beatles for Sale - The Beatles

Messaggioda °Katoblepa° » mercoledì 20/04/2011 22:36:27

Allora, premetto che ho colto l'occasione per ascoltare questo cd che è stato quello che ho snobbato dall'inizio, anche ai tempi in cui ascoltavo solo i Beatles. Ed è stato un bene perchè quest'album contiene delle perle assolute.
Ad esempio le prime tre di fila: No Reply, I'm a Loser e Baby's in Black, due John e un Paul stupendi. passando per Rock And Roll Music, che è un bel rock and roll che ha però la nota dolente di essere una cover (ma và?! Per me comunque sta cosa di tornare alle cover dopo un disco di pezzi tutti propri è un peccato mortale XD), si giunge alla quarta perla che è I'll Follow The Sun. Mr Moonlight, non mi piace, e il solo di organo è orrendo XD. Kansas City/Hey hey hey hey invece mi piace molto e trovo che Paul che canta questo rock blues sia terribilmente sexy. Eight Days a Week, bè, non saprei dire se è una perla o no, è certo che a me piace molto. Words Of Love e Honey Don't passano anonime e indolori per portarci a Every Little Thing, altra perla dell'album, veramente molto molto bella. I don't want to spoil the party è bella e gradevole. What you're doing è l'ultima perla di Beatles for Sale. Everybody's trying to be my baby, con tutto il rispetto per George, potevano mettercela o non mettercela, era uguale.
In complesso, ci sono alcune canzoni che si saltano tranquillamente e a cuor leggero ma le canzoni belle bilanciano abbondantemente la situazione e il voto che do a Beatles for Sale è 8.
Avatar utente
°Katoblepa°
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 2258
Iscritto il: lunedì 17/01/2005 18:06:09
Località: Alghero
Beatle preferito: Paul

Re: #07 Apr2011 / Beatles for Sale - The Beatles

Messaggioda Devil » giovedì 21/04/2011 11:12:56

E' bello vedere che l'album non è poi così sottovalutato come credevo.
Everybody else is busy doing better than me.
Avatar utente
Devil
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 4010
Iscritto il: venerdì 11/09/2009 17:10:09
Beatle preferito: Paul

Re: #07 Apr2011 / Beatles for Sale - The Beatles

Messaggioda °Katoblepa° » giovedì 21/04/2011 11:27:36

Bè, io l'avevo senz'altro sottovalutato XD Ora però l'ho rivalutato, ma per la verità non l'avevo mai ascoltato a dovere.
Avatar utente
°Katoblepa°
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 2258
Iscritto il: lunedì 17/01/2005 18:06:09
Località: Alghero
Beatle preferito: Paul

Re: #07 Apr2011 / Beatles for Sale - The Beatles

Messaggioda Mackenzie » giovedì 21/04/2011 11:40:50

segretario_90 ha scritto:Oh, a proposito di Every Little Thing, nel volumetto dedicato alla discografia dei Beatles John Robertson la attribuisce a Lennon, mentre da qualche parte ho letto che l'ha scritta Paul, anche se l'ha fatta cantare a John (forse è la stessa parte che ha letto McKenzie). Ora io mi/vi chiedo: where is the truth?


Non è mai troppo tardi sorry, comunque McCartney è l'unico autore della canzone.
In realtà la canzone sarebbe cantata all'unisono, ma per ragioni di mixaggio e timbro, la voce di John risulta più evidente di quella di Paul.
Molti critici furono spiazzati da questo, compreso il fatto che la melodia di Every Little Thing è riconducibile allo stile lennoniano, ma Paul ricorda di averla scritta a casa di Jane Asher,dove viveva all'epoca.
Paul sperava potesse essere utilizzata come singolo,ma le reazioni poco entusiastiche degli altri componenti, lo convinsero a cambiare idea.
Avatar utente
Mackenzie
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 6082
Iscritto il: giovedì 25/12/2008 16:57:33
Località: Alone on the hill
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: #07 Apr2011 / Beatles for Sale - The Beatles

Messaggioda Devil » venerdì 22/04/2011 19:42:26

I Beatles, dopo la pubblicazione di A Hard Day’s Night, sono letteralmente al centro del mondo: apparizioni, video promozionali, interviste, tournée, conferenze stampa. E il tempo per scrivere e registrare nuovi pezzi è quello che è. Per questo motivo, Beatles For Sale è un lavoro formalmente trasandato, forzato, meno curato e innovativo del suo predecessore, ma che contiene diversi elementi interessanti.

E’ Lennon è il vero padrone di questo disco. Spetta a lui rompere il ghiaccio con due ottimi pezzi, probabilmente i migliori dell’intera tracklist. No Reply è un appassionante brano pop/rock in cui è ammirabile la maturazione come autore. Il suo vero estro esplode completamente nella successiva I’m A Loser, in cui si distacca completamente dai testi più mielosi e sdolcinati dei precedenti LP e, ispirandosi a Dylan, compone uno dei suoi migliori lavori fino ad ora. Si mantiene alto il livello con una trascinante Baby’s In Black, in cui i due leader regalano una meravigliosa interpretazione vocale. Rock And Roll Music è una cover un po’ scialba, piatta e noiosa. Il brano successivo è invece una perla tenuta nascosta da McCartney in uno scrigno segreto fino al 1964. Con un arrangiamento tipicamente folk, un testo malinconico ed una melodia impeccabile, I’ll Follow The Sun affascina e conquista per la sua semplicità e la sua immediatezza. E' questo il Paul che mi fa impazzire. Mr. Moonlight, così come Rock And Roll Music, è una discreta cover eseguita da Lennon, che tocca il fastidioso quando Paul mette le mani sull’organo. Per fortuna ci si riprende immediatamente con Kansas City/Hey-Hey-Hey!, brioso e spensierato R&R old school.

Eight Days A Week, tipica canzonetta dei Beatles con immancabili battiti di mani e coretti, rimane impressa fin dal primo ascolto. In Words Of Love le calde voci di Lennon e McCartney, che si amalgamano in un vortice di sensualità, toccano così tanto la perfezione da far venire la pelle d’oca ad ogni ascolto. Perfetta anche la scelta di non utilizzare percussioni particolarmente pesanti, in modo da rimanere concentrati sulla magistrale performance vocale. La migliore cover dei Beatles? Per quanto mi riguarda, sicuramente tra le 5 più riuscite. (Tra l'altro Paul, nel 1985, eseguirà una bellissima versione acustica alla chitarra in occasione di uno special su Buddy Holly.) Honey Don’t: la peggiore cover dei Beatles? Perché no. Every Little Thing si affianca perfettamente a No Reply e I’m A Loser e ci fa notare nuovamente come i Beatles siano orientati verso nuovi orizzonti compositivi. I Don’t Want To Spoil The Party è gradevole, ma leggermente sottotono rispetto alle altre composizioni lennoniane del disco. What You Are Doing, con la sua morbidezza e pacatezza, è un discreto brano firmato McCartney indirizzato a Jane Asher; peccato per l’assolo di Harrison che stona e che non trova una giusta intesa all’interno del pezzo. Everybody's Trying To Be My Baby permette a George di mettersi un po’ in luce e, per quanto possa essere piacevole, non aggiunge niente al disco.

In conclusione, Beatles For Sale è oggettivamente un passo indietro rispetto ad A Hard Day’s Night, soprattutto per la poca ispirazione negli arrangiamenti e per la massiccia presenza di cover, metà delle quali non decisamente memorabili. Fortunatamente ci sono una serie di pezzi (I’ll Follow The Sun, No Reply, I’m A Loser, Eight Days A Week) che rendono giustizia al gruppo e che anzi, fanno notare un'apertura artistica verso generi diversi o affini dal classico Rock N Roll del Cavern. Decisamente troppo snobbato e sottovalutato.
Voto: 8-
Everybody else is busy doing better than me.
Avatar utente
Devil
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 4010
Iscritto il: venerdì 11/09/2009 17:10:09
Beatle preferito: Paul

Re: #07 Apr2011 / Beatles for Sale - The Beatles

Messaggioda Mod XXII » giovedì 28/04/2011 14:36:00

L'ho ascolato due o tre volte. Non ho avuto molto tempo e non ne ho molto per scrivere. In ogni caso è un buon album con pezzi molto belli ma anche con qualche riempitivo non riuscito. Per me è il meno bello dei primi dischi. 6,5
“Voi pensate di scappare, in realtà vi state precipitando verso il vostro destino.”
Segui Fab4Fans anche su Twitter!
Avatar utente
Mod XXII
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9170
Iscritto il: giovedì 06/02/2003 16:29:25
Località: marmalade skies
Beatle preferito: John

Re: #07 Apr2011 / Beatles for Sale - The Beatles

Messaggioda MrTwoOfUs » sabato 14/01/2012 19:29:10

Mi sono accorto di non aver mai scritto qui di Beatles for Sale che, sebbene criticato sottovalutato disprezzato, resta uno dei miei favoriti del primo periodo. O perlomeno quello che ascolto più volentieri. No Reply, avesse avuto il middle eight più lungo o ripetuto, sarebbe stato un hit. Every little thing e I don't want to spoil the party, che vanno per forza ascoltate sempre rigorosamente insieme, sono così tenere che mi commuovono. Words of Love e R'n'R Music sono due tra le più belle cover fatte dai Beatles. I'm a loser è splendida, Baby's in black è un terzinone adorabile. E poi c'è lei, I'll follow the sun, il più ingenuo, breve e semplice capolavoro della musica pop.
La crepuscolare copertina scattata a Hyde Park, dopo sorrisetti e yeh yeh, ci mostra finalmente il vero volto dei Beatles: their brave faces.
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead...
Club "Amici di Mumbo" - Socio fondatore - Tessera n.1
Avatar utente
MrTwoOfUs
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9867
Iscritto il: lunedì 27/12/2010 11:39:53
Località: I'll be on my way
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: #07 Apr2011 / Beatles for Sale - The Beatles

Messaggioda MrTwoOfUs » mercoledì 18/01/2012 12:54:49

Mi va di aggiungere un paio di cose su questo adorabile disco: la prima è che in Eight Days a Week c'è il secondo walking bass di Paul dopo All My Loving, cosa che contribuirà a cambiare la vita dei bassisti da allora in poi: basta BOM bom, da oggi sarà Bo-Bom bom bom bom bom bo-bo bo-bo bom...".
la seconda riguarda Mr.Moonlight, ripescata dai tempi di Amburgo. "Here I am on my knees beggin' if you please", "eccomi qui che ti prego in ginocchio", allo Star Club veniva propinata da John agli ignari tedeschi con "here I am on my nose beggin' if you please", come dire "eccomi qui che ti prego sul mio naso...".
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead...
Club "Amici di Mumbo" - Socio fondatore - Tessera n.1
Avatar utente
MrTwoOfUs
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9867
Iscritto il: lunedì 27/12/2010 11:39:53
Località: I'll be on my way
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: #07 Apr2011 / Beatles for Sale - The Beatles

Messaggioda segretario_90 » mercoledì 18/01/2012 17:58:32

Nose, eh? Sbaglio o lo dice anche nella versione alternativa pubblicata sull'Anthology? Ma poi, perdoni l'impudenza, ma quel verso non lo cantano mica Paul e George?
Sarò lì quando i tuoi sogni saranno spezzati;
per rispondere alle tue preghiere silenziose.
Quando le piccole cose che fai
non riescono bene,
non ti preoccupare, io sarò lì
Avatar utente
segretario_90
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 2612
Iscritto il: giovedì 12/07/2007 10:58:50
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: #07 Apr2011 / Beatles for Sale - The Beatles

Messaggioda MrTwoOfUs » mercoledì 18/01/2012 18:09:12

segretario_90 ha scritto:Nose, eh? Sbaglio o lo dice anche nella versione alternativa pubblicata sull'Anthology? Ma poi, perdoni l'impudenza, ma quel verso non lo cantano mica Paul e George?

Colto da dubbio, ho appena risentito la versione dell'Anthology 2: no, in questa take dice knees. Invece allo star club, dove la facevano dal vivo e non per inciderla, è lui che dice nose e, probablimente, Paul e George con i cori dicevano knees. Qui sul Tubo lo si sente con chiarezze e poi, questo montaggio di foto d'epoca è stupendo!
http://www.youtube.com/watch?v=4dy-qfbGgZQ
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead...
Club "Amici di Mumbo" - Socio fondatore - Tessera n.1
Avatar utente
MrTwoOfUs
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9867
Iscritto il: lunedì 27/12/2010 11:39:53
Località: I'll be on my way
Beatle preferito: Tutti e 4!

Precedente

Torna a The Beatles...Step by Step

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron