#02 Gen2011 / McCartney - Paul McCartney

Ripercorriamo insieme la musica dei Fab4

Moderatori: MrTwoOfUs, agrasso, Cristiano, John Paul

Re: #02 Gen2011 / McCartney - Paul McCartney

Messaggioda lucyinthesky63 » lunedì 31/01/2011 21:04:45

il punto è se il "qualcosa di diverso", oltre a scalare le classifiche, sia un disco veramente convincente o sia piuttosto un mezzo passo falso.
E devo dire che, riscoltandolo proprio per lo Step by Step, mi ha convinto meno che altre volte. Forse perché ho cercato di ascoltarlo nel modo più obiettivo possibile.
E non sono nemmeno poi tanto convinta che si tratti veramente di "qualcosa di diverso" piuttosto che "qualcosa di incompiuto". Il che vorrebbe dire che gli aveva proprio dato di volta il cervello!


PS: però bisogna ammettere che ci ha fatto tirare fuori una bella discussione. Il che di questi tempi non è male. Non è affatto male.
I'm a Blackstar
Gloria
Avatar utente
lucyinthesky63
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 6373
Iscritto il: domenica 30/09/2007 17:46:05
Località: here there and everywhere, in realtà La Spezia
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: #02 Gen2011 / McCartney - Paul McCartney

Messaggioda HarryBudiniFan » lunedì 31/01/2011 21:08:01

totally sconcord.
HarryBudiniFan
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 8286
Iscritto il: giovedì 01/01/2009 02:05:18

Re: #02 Gen2011 / McCartney - Paul McCartney

Messaggioda lucyinthesky63 » lunedì 31/01/2011 21:17:39

I know, I know .....
I'm a Blackstar
Gloria
Avatar utente
lucyinthesky63
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 6373
Iscritto il: domenica 30/09/2007 17:46:05
Località: here there and everywhere, in realtà La Spezia
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: #02 Gen2011 / McCartney - Paul McCartney

Messaggioda Desmond Jones » lunedì 31/01/2011 21:42:39

Boh.
Magari c'era anche un po' di onnipotenza perché in fondo era Paul McCartney e sfornava capolavori da circa 10 anni con una facilita' inaudita specialmente negli ultimi 5.
Quindi qualsiasi cosa avesse fatto sarebbe andata bene sopratutto se avesse agito d'istinto.
Cosa che era alla base di Let It Be o meglio del progetto beatlesiano di Get Back.
Avatar utente
Desmond Jones
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 3529
Iscritto il: lunedì 12/05/2003 22:28:03

Re: #02 Gen2011 / McCartney - Paul McCartney

Messaggioda HarryBudiniFan » lunedì 31/01/2011 21:54:27

fu pagato dal cremlino per destabilizzare l'occidente con mccartney.
HarryBudiniFan
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 8286
Iscritto il: giovedì 01/01/2009 02:05:18

Re: #02 Gen2011 / McCartney - Paul McCartney

Messaggioda Devil » lunedì 31/01/2011 22:51:04

Desmond Jones ha scritto:Quindi qualsiasi cosa avesse fatto sarebbe andata bene sopratutto se avesse agito d'istinto.

Oh sì. Paul, in quel preciso momento del 1970, aveva una popolarità enorme. Probabilmente sarebbe arrivato alla #1 anche con un disco di rutti.

McCartney però, nella discografia di Paul, lo vedo un po' come un disco "marginale". E' importantissimo per la sua testimonianza storica, ma musicalmente parlando, secondo me, è solo l'inizio di un lungo e decisamente più fruttuoso percorso.
Everybody else is busy doing better than me.
Avatar utente
Devil
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 4010
Iscritto il: venerdì 11/09/2009 17:10:09
Beatle preferito: Paul

Re: #02 Gen2011 / McCartney - Paul McCartney

Messaggioda segretario_90 » martedì 01/02/2011 16:27:16

Musicalmente è un passo falso, e il disco è certamente incompiuto. Resta da chiarire se "gli è venuto così" o l'ha fatto in questo modo intenzionalmente; io propendo per l'intenzione, anche se ammetto che la mia è un'intuizione "a naso". Nel suo da me già citato libro, Russino dice che mezzo disco è inconsistente. Generoso: i due terzi sono inconsistenti.
Sarò lì quando i tuoi sogni saranno spezzati;
per rispondere alle tue preghiere silenziose.
Quando le piccole cose che fai
non riescono bene,
non ti preoccupare, io sarò lì
Avatar utente
segretario_90
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 2612
Iscritto il: giovedì 12/07/2007 10:58:50
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: #02 Gen2011 / McCartney - Paul McCartney

Messaggioda HarryBudiniFan » martedì 01/02/2011 16:37:01

non è un passo falso, e non è incompiuto: bensì presenta, e volontariamente, una poetica dell'incompiuto e del frammentario, nonchè della libertà dalle forme e dalla formalità del fare un album "come-si-deve" - e ciò mi pare, e pare anche alle mie orecchie, assai più apprezzabile, creativo ed originale di, per esempio, un disco più conservatore e canonico come il celebrato all things must pass, in cui le canzoni sono semplicemente come devono essere, si adeguano alla ricetta.
HarryBudiniFan
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 8286
Iscritto il: giovedì 01/01/2009 02:05:18

Re: #02 Gen2011 / McCartney - Paul McCartney

Messaggioda franco » martedì 01/02/2011 18:32:24

segretario_90 ha scritto:Musicalmente è un passo falso, e il disco è certamente incompiuto. Resta da chiarire se "gli è venuto così" o l'ha fatto in questo modo intenzionalmente; io propendo per l'intenzione, anche se ammetto che la mia è un'intuizione "a naso". Nel suo da me già citato libro, Russino dice che mezzo disco è inconsistente. Generoso: i due terzi sono inconsistenti.

Musicalmente in che senso? Scusa, ma mi sembra che all'epoca McCartney 1 abbia venduto molto di piu di "Plastic Ono Band", quindi anche "POB" è musicalmente un passo falso?
Analizzare un album del genere a 40 anni dalla sua uscita e con uno stato d'animo che non è quello che aveva paul al momento della stesura penso sia molto difficile.
Se poi valutiamo che in quell'album ci sono Maybe I'm amazed, Every night, Junk e That would be something questo basta e avanza per rendere Mccartney 1 un buon album.
Certo non è Abbey Road, ma neanche "Plastic Ono band" o "Walls and Bridges" lo erano.
Se paul ha pubblicato l'album in questa maniera vuol dire che desiderava farlo ascoltare cosi.
Avatar utente
franco
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 2702
Iscritto il: sabato 12/09/2009 20:08:10
Località: Venezia
Beatle preferito: Paul

Re: #02 Gen2011 / McCartney - Paul McCartney

Messaggioda Cristiano » martedì 01/02/2011 21:23:54

HarryBudini ha scritto:non è un passo falso, e non è incompiuto: bensì presenta, e volontariamente, una poetica dell'incompiuto e del frammentario, nonchè della libertà dalle forme e dalla formalità del fare un album "come-si-deve" - e ciò mi pare, e pare anche alle mie orecchie, assai più apprezzabile, creativo ed originale di, per esempio, un disco più conservatore e canonico come il celebrato all things must pass, in cui le canzoni sono semplicemente come devono essere, si adeguano alla ricetta.



Eh no, fermiamoci prima di cadere nel baratro.

Va bene apprezzare, considerare e sviscerare per bene i risvolti musical- personali che hanno portato uno degli artisti più perfezionisti della storia a realizzare un album così rustico, ma definire "McCartney" più apprezzabile, creativo ed originale di "All Things Must Pass" mi pare davvero troppo azzardato.

(Esagerando all'ennesima potenza): "a quando la rivalutazione di Life with the Lions??"
BACK TO MONO !!
Avatar utente
Cristiano
Fab4Admin
Fab4Admin
 
Messaggi: 11481
Iscritto il: mercoledì 17/03/2004 00:08:46
Località: 3 Savile Row, London
Beatle preferito: George

Re: #02 Gen2011 / McCartney - Paul McCartney

Messaggioda HarryBudiniFan » martedì 01/02/2011 23:20:08

chettidevodire, se non ribadire.

del resto c'è un motivo se viene considerato da molti come precursore del lo-fi.
HarryBudiniFan
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 8286
Iscritto il: giovedì 01/01/2009 02:05:18

Re: #02 Gen2011 / McCartney - Paul McCartney

Messaggioda Cristiano » martedì 01/02/2011 23:28:29

Sono due approcci completamente diversi. Se si ama l'artista "a ruota libera" - per così dire - si apprezzerà di più il disco di Paul, suppongo.
Dal punto di vista della qualità compositiva e dell'eleganza della veste sonora delle canzoni, il triplo del Quiet One mi pare davvero superiore e non di poco.
BACK TO MONO !!
Avatar utente
Cristiano
Fab4Admin
Fab4Admin
 
Messaggi: 11481
Iscritto il: mercoledì 17/03/2004 00:08:46
Località: 3 Savile Row, London
Beatle preferito: George

Re: #02 Gen2011 / McCartney - Paul McCartney

Messaggioda HarryBudiniFan » mercoledì 02/02/2011 00:03:25

"l'eleganza sonora" è appunto uno di quegli elementi che lo rendono "conservatore" - trascurando che in vari momenti più che di eleganza parlerei di ridondanza (e quando si parla di ridondanza, phil spector è il nostro nome di fiducia).
per quanto riguarda la "qualità compositiva" avrei varie osservazioni da fare, in special modo in relazione alla struttura dei brani - quasi inerziale, al contrario, di mccartney & plastic ono band. premettendo l'inumanamente elevata qualità del nucleo armonico-melodico di tutte le canzoni, dal mio punto di vista, la maggior parte dei brani tende a non andare da nessuna parte, ripetendo una formula perchè "così si fanno le canzoni", laddove, per esempio, that would be something, pur nella sua elementare ripetitività, serba con sè e comunica tutto il piacere di suonare per il gusto di suonare, tra sè e sè, e immaginare una canzone (paul che fa il beatboxing vocale, con i tom tom che gli rimbombano in testa). il che allo stesso tempo non toglie sia uno dei dischi (raga)pop-rock, anche questo, migliori di sempre: e con ciò l'unico, tra i tre esordi, per cui non l'ho detto è proprio mccartney. tra l'altro è ll things must pass 'unico disco dei tre ad avere qualcosa di beatlesiano nel complesso.

ma per quel che mi concerne, mccartney è una roba più personale e, appunto, creativa. il fatto che non tenti di essere disperatamente "uno dei migliori dischi pop-rock di tutti i tempi", seguendo canoni di perfezionismo formale, produttivo e compositivo, è appunto un pregio, o meglio il pregio che me lo fa considerare così bene.

all things must pass è più creato, mccartney è più (ri)creativo.

nonsosemisssonospiegato. that's my point break of view, anyway.
HarryBudiniFan
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 8286
Iscritto il: giovedì 01/01/2009 02:05:18

Re: #02 Gen2011 / McCartney - Paul McCartney

Messaggioda Cristiano » mercoledì 02/02/2011 00:16:52

HarryBudini ha scritto:mccartney è una roba più personale e, appunto, creativa. il fatto che non tenti di essere disperatamente "uno dei migliori dischi pop-rock di tutti i tempi", seguendo canoni di perfezionismo formale, produttivo e compositivo, è appunto un pregio, o meglio il pregio che me lo fa considerare così bene.


"McCartney" è la traduzione in musica del "...and now, for something completely different" pythoniano insomma. Sì.

Su All Things Must Pass avremo modo di tornare a suo tempo. L'unica cosa che mi sento di aggiungere è che George non penso proprio avesse in mente di creare tutto sto capolavoro: si era ritrovato con un sacco di brani scartati e li ha utilizzati, sicuramente in un modo più classico - e quindi convenzionale- del collega mancino.Fine.
Era parecchio titubante su come l'album sarebbe stato accolto.
Ma formalmente è chiaro che lo sforzo profuso da lui e da Spector in sede di "levigatura" dei pezzi è stato enorme. E poi il caso ha voluto che i pezzi fossero davvero brillanti.
BACK TO MONO !!
Avatar utente
Cristiano
Fab4Admin
Fab4Admin
 
Messaggi: 11481
Iscritto il: mercoledì 17/03/2004 00:08:46
Località: 3 Savile Row, London
Beatle preferito: George

Re: #02 Gen2011 / McCartney - Paul McCartney

Messaggioda HarryBudiniFan » mercoledì 02/02/2011 00:20:08

uno non è che assume eric clapton and the dominoes + phil spector per fare un lavoro qualsiasi, eh.

ha cercato di fare un disco "come si deve" al di là che fosse convinto o meno di fare il discone, si è organizzato in quella direzione.
HarryBudiniFan
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 8286
Iscritto il: giovedì 01/01/2009 02:05:18

PrecedenteProssimo

Torna a The Beatles...Step by Step

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite