The long and winding road

Parliamo insieme delle caratteristiche e delle peculiarità dei testi delle canzoni dei Beatles!

Moderatori: MrTwoOfUs, agrasso, Cristiano, John Paul

The long and winding road

Messaggioda Desmond Jones » sabato 07/06/2014 08:38:39

Non così impopolare.
La versione dell'album a mio avviso rende il pezzo veramente potente. La versione Naked mi ha d'altro canto addirittura stufato.

Non so di cosa parli precisamente la canzone. Con tutta l'erba che si fumava probabilmente rifletteva un proprio stato d'animo che poi ha genericamente messo sulle liriche. Probabilmente si sentiva solo, poco compreso dai compagni. Lui si riteneva come un salvatore gli altri lo vedevano come un tiranno.
Forse è una versione più triste e meno consapevole di Carry That Weight, un pò come per le varie fasi dell'abbandono. Qui sembra semplicemente triste. Poi effettivamente potrebbe rivolgersi alla madre, non credo a Lennon. Anche perché non sembra una canzone conciliante e neppure rancorosa, sentimenti che avrebbe potuto provare per il Lennon dell'epoca.

Tuttavia, salvo qualche frase e il senso generale, i suoi testi erano raramente diretti. Sono "parole che vanno bene insieme" che riflettono un suo triste stato d'animo dell'epoca.

Tornando fuori tema.
Quello che differenziava Paul dagli altri, rispetto al caso Spector, era che a lui "la cosa fregava". John e George non avevano certamente l'interesse e la voglia di McCartney nel migliorare quell'album. Chiedere un parere all'autore era quantomeno dovuto. E dato che ormai era certo che ci sarebbero state le sovraincisioni, magari si poteva far qualcosa per il "sabotaggio" di Lennon al basso, che per chiudere il cerchio, è proprio lo strumento che ha reso famoso l'autore del pezzo.
Lennon tra l'altro era una mina vagante: tra le minchiate "ononiane" dell'epoca, Revolution 9 e il suo disappunto mal celato per la giusta esclusione di What's The New Mary Jane dal bianco stava incominciando il processo di distruzione del gruppo.

McCartney quel gruppo lo stava tenendo in piedi. In questo quella di Spector fu una gran porcata. Porcata, ribadisco, fu il non aver coinvolto l'autore, non il risultato finale.
Avatar utente
Desmond Jones
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 3529
Iscritto il: lunedì 12/05/2003 22:28:03

Re: The long and winding road

Messaggioda MrTwoOfUs » sabato 07/06/2014 15:58:01

Il singolo con Mary Jane e You know my name avrebbe fatto epoca! :mrgreen:
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead...
Club "Amici di Mumbo" - Socio fondatore - Tessera n.1
Avatar utente
MrTwoOfUs
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9867
Iscritto il: lunedì 27/12/2010 11:39:53
Località: I'll be on my way
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: The long and winding road

Messaggioda Desmond Jones » sabato 07/06/2014 20:15:58

You Know My Name magari si.
Il commento migliore a Mary Jane è "una canzone che è impossibile non ritenere orripilante a meno di non essere strafatti".
Avatar utente
Desmond Jones
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 3529
Iscritto il: lunedì 12/05/2003 22:28:03

Re: The long and winding road

Messaggioda MrTwoOfUs » domenica 08/06/2014 16:32:15

Il testo è molto profondo:
Lei sembra una regina africana, può mangiare dodici chapati alla crema,
ha il sapore di agnello alla mongola e arriva da Aldebaran
che vergogna Mary Jane si è sentita male alla festa.
Lei adorerebbe sposarsi con uno Yeti, e si eccita se cucina spaghetti,
salta come un fagiolo messicano per mantenere più snello il suo corpo
che vergogna Mary Jane si è sentita male alla festa.
Lei prende i pancakes della Patagonia e con quelli e il gin organizza le feste
lei ha sempre buoni contatti e sta facendo con la Apple un contratto
che vergogna Mary Jane si è sentita male alla festa.

Alla fine della registrazione John mormorò: “ascoltiamola, prima che ci portino via!”
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead...
Club "Amici di Mumbo" - Socio fondatore - Tessera n.1
Avatar utente
MrTwoOfUs
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9867
Iscritto il: lunedì 27/12/2010 11:39:53
Località: I'll be on my way
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: The long and winding road

Messaggioda stewart » venerdì 13/06/2014 15:24:54

:thumbright:

Anche io la penso cosi'.
EraserHead - La "Mente" che cancella non ti temo.
Avatar utente
stewart
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 1684
Iscritto il: venerdì 10/01/2014 14:16:55
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: R: The long and winding road

Messaggioda lucyinthesky63 » sabato 14/06/2014 19:20:26

MrTwoOfUs ha scritto:Il singolo con Mary Jane e You know my name avrebbe fatto epoca! :mrgreen:

magari si

Inviato dal mio GT-S7390 utilizzando Tapatalk
I'm a Blackstar
Gloria
Avatar utente
lucyinthesky63
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 6373
Iscritto il: domenica 30/09/2007 17:46:05
Località: here there and everywhere, in realtà La Spezia
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: The long and winding road

Messaggioda MrTwoOfUs » lunedì 16/06/2014 16:36:18

Ecco la prova definitiva che quello di The long and winding road arrangiata da Spector era per Paul solo un pretesto per lasciare i Beatles prima che lo facesse qualcun altro. Lennon aveva già chiesto il "divorzio", ma era stato convinto a soprassedere, George era andato via durante le session ma era stato convinto a tornare, e Ringo aveva lasciato addirittura durante le sessions per il White Album. Adesso Paul, che aveva pronto il suo album solista ed era incazzato per la questione Klein/Eastman, pensò che era giunto il momento di fargliela vedere.

Copio letteralmente dal libro di Peter Doggett "Classic Rock Albums: Abbey Road / Let It Be":
Quando Spector finì il lavoro, i Beatles ebbero il terzo acetato (dopo quelli di Glyn Johns, ndr) per la colonna sonora del film. La reazione di Lennon fu di sollievo: "Non ho vomitato, direi che perlomeno Spector ne ha ricavato qualcosa. Ha fatto un buon lavoro, dopo mesi di nuvoloni neri, stavolta almeno può anche essere pubblicato...". Ringo ricordò al Melody Maker il responso di Paul: "Paul lo ascoltò, e dopo qualche giorno gli parlai al telefono; gli chiesi: -Ti piace?- e lui -Yeah, it's okay!". Non lo aveva certo denigrato. Poi improvvisamente non volle più che uscisse... solo due settimane dopo voleva cancellarlo!"

Inoltre va ricordato che tutti i Beatles avevano conosciuto Spector nel 1964 ed erano suoi grandi ammiratori. Nello stesso libro leggo che Lennon nel 65 aveva dichiarato che semmai avesse avuto un altro produttore oltre a Martin, ebbene sarebbe stato Spector, e tutti gli altri furono d'accordo.
Le cose in effetti furono molto più semplici di come sembrano oggi:
Spector era a Londra, Lennon aveva bisogno di un produttore per Instant Karma; fu soddisfatto del veloce lavoro di Spector e gli propose di mettere le mani sul Get Back Project, che doveva uscire a maggio per i famosi accordi con la EMI sui film dei Beatles.
E infine, il cosiddetto lavoro pesante sulle canzoni di Let it be riguardarono solo una canzone a testa: Across the universe di Lennon, The long and winding road di McCartney e I me mine di Harrison.
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead...
Club "Amici di Mumbo" - Socio fondatore - Tessera n.1
Avatar utente
MrTwoOfUs
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9867
Iscritto il: lunedì 27/12/2010 11:39:53
Località: I'll be on my way
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: The long and winding road

Messaggioda HarryBudiniFan » lunedì 16/06/2014 20:07:35

Dichiarò Ringo nel bel mezzo di una sbronza.

Se qualcuno prendesse una canzone di Harry e ci facesse cose e intendesse pubblicarla a nome di Harry, il tutto senza consultare Harry - HARRY GLI STRONCHEREBBE LA FACCIA.
HarryBudiniFan
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 8286
Iscritto il: giovedì 01/01/2009 02:05:18

Re: The long and winding road

Messaggioda Desmond Jones » lunedì 16/06/2014 20:53:31

Non mi tornano un paio di cose però.
Perché allora insistere con il Naked? Perché a distanza di anni McCartney ha continuato a ribadire che non era d'accordo?

La ripicca non dura 40 anni, nonostante la considerazione che Paul ha del suo ego.
Avatar utente
Desmond Jones
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 3529
Iscritto il: lunedì 12/05/2003 22:28:03

Re: The long and winding road

Messaggioda Cristiano » lunedì 16/06/2014 21:29:36

Mi pare che si tenda a dimenticare una cosa fondamentale: Spector era stato scelto dai due chitarristi, NON DA PAUL !

Perfezionista ed abituato a condurre il gioco in ogni occasione, McCartney non avrebbe mai permesso che si arrangiasse a sua insaputa Winding Road a quel modo, o in qualunque altro modo, per principio. Punto.
George e Lennon non erano interessati più di tanto, a loro premeva far uscire finalmente QUALCOSA (era passato più di un anno dalle sessions) e commisero il grosso errore di non interpellare colui che era stato la forza creativa preponderante dell'intero progetto.
...forse non fu neanche un errore, ma una di quelle decisioni che uno prende per sbloccare una certa situazione, e che raggiungono sì lo scopo, ma con delle conseguenze che sul momento uno non aveva preventivato.
C'è anche da dire che non sappiamo che istruzioni avesse ricevuto Spector: difficile che sia stato lui a decidere di tacere la verità a McCartney; molto più probabile che fossero ordini superiori ;)

In ogni caso, andò così.

Al di là del discorso scioglimento, le premesse per un "begone" c'erano tutte. Sfiga volle che la cosa avvenisse proprio nel bel mezzo della rottura del gruppo, per cui McCartney colse la palla al balzo e sfruttò l'episodio in tribunale, dove stava passando per il cattivone di turno, mentre stava semplicemente agendo a tutti i costi per salvare avvenire, società, diritti e patrimonio DI TUTTI E QUATTRO.

Un'altra cosa che viene spesso dimenticata è proprio questa: John , tre anni dopo, avrebbe riconosciuto pubblicamente che Paul, nel fare causa a Klein per sbarazzarsi di lui, aveva parato il fondoschiena a tutti quanti.

In sostanza: John, in quel periodo al nadir assoluto creativamente parlando, in preda ai deliri della Ono e a tutto l'ambaradan mediatico, e purtroppo per lui strafatto di droga fino ai capelli; George e Ringo solidali con John; Paul, isolato, al top della forma compositiva, al solito più concreto e realista di tutti, che passa per lo sfasciacarrozze quando invece sono stati gli altri a fare ciao con la manina, e che intenta un processo largamente impopolare pur di salvare il salvabile.
Come premio, si becca in seguito un esaurimento nervoso e ci mette anni a rimettersi in carreggiata.

Non male, per uno che ci aveva visto giusto.....
BACK TO MONO !!
Avatar utente
Cristiano
Fab4Admin
Fab4Admin
 
Messaggi: 11481
Iscritto il: mercoledì 17/03/2004 00:08:46
Località: 3 Savile Row, London
Beatle preferito: George

Re: The long and winding road

Messaggioda MrTwoOfUs » martedì 17/06/2014 09:26:29

HarryBudiniFan ha scritto:Dichiarò Ringo nel bel mezzo di una sbronza.

Ringo nel 1969 era sobrio. Forse.
Desmond Jones ha scritto:Non mi tornano un paio di cose però.
Perché allora insistere con il Naked? Perché a distanza di anni McCartney ha continuato a ribadire che non era d'accordo?
La ripicca non dura 40 anni, nonostante la considerazione che Paul ha del suo ego.

Insiste con Naked proprio per dimostrare la sua buona fede in una storia ormai di dominio universale, ancor di più dopo 40 anni. E le ripicche possono anche durare 40 anni, e anche più.

Cristiano ha scritto:Perfezionista ed abituato a condurre il gioco in ogni occasione, McCartney non avrebbe mai permesso che si arrangiasse a sua insaputa Winding Road a quel modo, o in qualunque altro modo, per principio. Punto.

E questo è il punto: ormai dopo tutto il casino doveva per forza mantenere il punto, anche dopo 40 anni. Paul si era abituato a condurre il gioco dal 1967 (dopo Epstein). Non dimentichiamo che il film nacque per mantenere gli impegni contrattuali e inoltre doveva essere un veicolo per tenere il gruppo in vita e riportare i Beatles a suonare dal vivo, ed entrambe le cose soddisfacevano l'ego e la voglia di protagonismo che solo Paul aveva in quel periodo, dal momento che gli altri tre detestavano sia restare per ore dietro alla cinepresa che tornare ad esibirsi in pubblico. Spesso nel film si vede chiaramente che la telecamera indugia su Paul che recita e si mette in posa, mentre gli altri lo guardano annoiati. La faccenda culminò con il previsto concerto sì, ma solo sul tetto, e George volle che nessuna delle sue canzoni fosse eseguita.
Cristiano ha scritto:George e Lennon non erano interessati più di tanto, a loro premeva far uscire finalmente QUALCOSA (era passato più di un anno dalle sessions) e commisero il grosso errore di non interpellare colui che era stato la forza creativa preponderante dell'intero progetto.

In realtà a nessuno fregava più di tanto del progetto, men che meno a George e John. Dovevano solo rispettare gli impegni con la EMI.
Cristiano ha scritto: ...aveva visto giusto.....

Aveva visto giusto certamente, ma non perchè fosse un mago degli affari, ma solo perchè gli altri non avevano voluto il suocero. Oltretutto, che Klein fosse poco affidabile lo sapevano tutti: Jagger aveva già avvisato Lennon per esperienza personale, e anche Spector non lo vedeva di buon occhio. "Magic Allen" fu solo uno dei tanti furbi che riuscirono ad accattivarsi Lennon, e non ci voleva poi molto, vedi magic Alex, David Peel, il Maharishi, gli attivisti Jerry Rubin e Abbie Hoffman, per alcuni anche il Nilsson delle sbronze e per molti addirittura Yoko Ono.
In sintesi: poichè a me Let it be piace, devo ringraziare Paul per aver concepito il progetto iniziale e gli altri tre per aver permesso che uscisse. Come al solito, grazie, Beatles.
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead...
Club "Amici di Mumbo" - Socio fondatore - Tessera n.1
Avatar utente
MrTwoOfUs
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9867
Iscritto il: lunedì 27/12/2010 11:39:53
Località: I'll be on my way
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: The long and winding road

Messaggioda Cristiano » martedì 17/06/2014 13:09:57

Noi dobbiamo ringraziare loro, ma loro hanno poi dovuto ringraziare PAUL per aver buttato fuori Klein, a costo di finire in tribunale per sciogliere i Beatles.

Io credo semplicemente che l'arrangiamento spectoriano di Winding Road , tutto sommato, non dispiacesse a Paul (che in seguito lo avrebbe utilizzato anche per i propri concerti da solista), ma che gli abbia fornito una valida freccia nell'arco per dimostrare come la situazione sia finanziaria che artistica in seno al gruppo fosse ormai compromessa.

In sostanza: fu solo un pretesto, sicuramente suggerito dagli avvocati.

Poi, trent'anni dopo deve aver pensato:"Hey, ma la versione che avevo arrangiato IO era molto più cool!" e l'ha fatta pubblicare. Il lupo perde il pelo... :D

Sull'ultimo periodo dei Beatles, il mio giudizio non cambia: approvo il modus operandi di McCartney (che ha dato l'anima per gli ultimi due album del gruppo) e stigmatizzo quello di Lennon, che era ormai l'ombra di quel che era stato nei primi anni del gruppo.
George ....ce l'aveva con entrambi ed era ormai proiettato verso una nuova carriera.
BACK TO MONO !!
Avatar utente
Cristiano
Fab4Admin
Fab4Admin
 
Messaggi: 11481
Iscritto il: mercoledì 17/03/2004 00:08:46
Località: 3 Savile Row, London
Beatle preferito: George

Re: The long and winding road

Messaggioda lucyinthesky63 » martedì 17/06/2014 13:57:51

Ognuno aveva le sue buone motivazioni. ..ma ormai l'intesa era rotta e ogni pretesto era buono...
Quello che rimane è un buon album , anche più che buono. E The long and winding road è una grande canzone, comunque sia arrangiata. Forse Spector poteva risparmiarci i cori pseudo-celestiali

Inviato dal mio GT-S7390 utilizzando Tapatalk
I'm a Blackstar
Gloria
Avatar utente
lucyinthesky63
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 6373
Iscritto il: domenica 30/09/2007 17:46:05
Località: here there and everywhere, in realtà La Spezia
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: The long and winding road

Messaggioda MrTwoOfUs » martedì 17/06/2014 16:10:33

Cristiano ha scritto: Noi dobbiamo ringraziare loro, ma loro hanno poi dovuto ringraziare PAUL per aver buttato fuori Klein, a costo di finire in tribunale per sciogliere i Beatles.

Verissimo.
Cristiano ha scritto: Io credo semplicemente che l'arrangiamento spectoriano di Winding Road , tutto sommato, non dispiacesse a Paul (che in seguito lo avrebbe utilizzato anche per i propri concerti da solista), ma che gli abbia fornito una valida freccia nell'arco per dimostrare come la situazione sia finanziaria che artistica in seno al gruppo fosse ormai compromessa.
In sostanza: fu solo un pretesto, sicuramente suggerito dagli avvocati.

Esatto. Se rileggi il mio post avevo parlato esattamente di pretesto.

Cristiano ha scritto:e stigmatizzo quello di Lennon, che era ormai l'ombra di quel che era stato nei primi anni del gruppo.
George ....ce l'aveva con entrambi ed era ormai proiettato verso una nuova carriera.

Certamente Lennon non era quello di un tempo, ma non esageriamo: le sue sono fior di canzoni anche nel famigerato biennio 1968-1970. Senza scomodare il White Album abbiamo Come together, I want you, Dig a pony, Instant karma, Don't let me down, ballad of John & Yoko, Sun King, Because, Mean Mr.Mustard e Polythene pam, Across the universe, metà I've got a feeling... e presto sarebbe arrivato Plastic Ono Band. Sembra poco?
Il capitolo del libro di Doggett termina così:
Poco tempo dopo, nel 1971, ci sono le nomination per gli Oscar come miglior colonna sonora. Quale disco vince? Ma ovviamente Let it be. E sapete chi va a ritirare il premio? Ovviamente Paul McCartney, dopo che aveva cercato con tutte le forze di bloccarne l'uscita e dopo averlo pubblicamente distrutto ".
In sintesi: quattro ex ragazzi viziati e capricciosi, che si fanno dispetti e cercano di scaricare le colpe sugli altri.
Uno ormai ha altri interessi artistici e asseconda tutto ciò che gli dice la sua nuova donna dallo spiccato istinto materno;
un altro vuole a tutti i costi riscaldare il sufflè per tornare a fare il "Paul McCartney" pubblico con le ragazzine urlanti;
un altro, dopo aver capito cosa si prova a fare il protagonista insieme a musicisti quotati come la Band, decide di vendicarsi dei colleghi che lo avevano snobbato per anni facendogli credere di essere un inetto e sprigiona tutto l'astio accumulato;
l'ultimo si era rotto le scatole di assecondare gli amici e pensa di fare l'attore perchè recita accanto a gente come Marlon Brando e Peter Sellers.
Ci sarebbe voluta una buona overdose di calci nel sedere a tutti e quattro.
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead...
Club "Amici di Mumbo" - Socio fondatore - Tessera n.1
Avatar utente
MrTwoOfUs
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9867
Iscritto il: lunedì 27/12/2010 11:39:53
Località: I'll be on my way
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: The long and winding road

Messaggioda lucyinthesky63 » martedì 17/06/2014 17:00:50

MrTwoOfUs ha scritto:
Uno ormai ha altri interessi artistici
errorissimo! perchè lui innanzitutto è un fior di musicista! meno male che ci ripensa...

MrTwoOfUs ha scritto:un altro vuole a tutti i costi riscaldare il sufflè per tornare a fare il "Paul McCartney" pubblico con le ragazzine urlanti

ahahah mi viene in mente una scena di Yellow Submarine, però non direi tanto che a lui piacessero ler agazzine urlanti (cioè anche quelle) quanto essere il beniamino delle folle in se e per se, lo vediamo com'è ancora oggi!


MrTwoOfUs ha scritto:Ci sarebbe voluta una buona overdose di calci nel sedere a tutti e quattro.

concordo! Prendiamo una macchina del tempo e andiamo a dirgliene quattro?!!!
I'm a Blackstar
Gloria
Avatar utente
lucyinthesky63
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 6373
Iscritto il: domenica 30/09/2007 17:46:05
Località: here there and everywhere, in realtà La Spezia
Beatle preferito: Tutti e 4!

PrecedenteProssimo

Torna a The Word

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

cron