ARCHIVIO SEZIONE "DEFINE"

Parliamo insieme delle caratteristiche e delle peculiarità di ciascuno degli album dei Beatles!

Moderatori: MrTwoOfUs, agrasso, Cristiano, John Paul

ARCHIVIO SEZIONE "DEFINE"

Messaggioda alifib » domenica 20/03/2005 20:25:21

Questo archivio contiene gli stralci più significativi dei contributi degli utenti.
Le informazioni utili sono state "estrapolate" da ogni post, mentre i giudizi personali o "di valore" sono stati qui tralasciati (vedere regolamento della sezione "Define").

N.B: In rosso sono riportate le ultime "novità" aggiunte dagli utenti!
Questo post verrà quindi continuamente aggiornato!



Please Please me

Please Please me si presenta con i Beatles che guardano verso il basso da un balcone.
Vestiti come quasi tutto il periodo Beatles fino al 1966, prima di arrivare al periodo psichedelico del 1967, quindi vestiti con la solita giacca, la cravatta e i pantaloni a tubo.
Si presenta la scritta del nome del gruppo in grande, di colore giallo, in alto a sinistra, mentre in basso a destra, in rosso, il nome dell'album "PLEASE PLEASE ME", accompagnata da una scritta azzurra: "With Love me do and 12 other songs".
Etichettato Parlophone, l'album e' del 1963.


I saw her standing there, scritta dalla coppia Lennon/McCartney, e' cantata da Paul, la voce di sottofondo e' di John. Gli strumenti usati in questa canzone sono:
il basso (Paul), chitarra ritmica (John), chitarra solista (George) e batteria (Ringo).
I Saw Him Standing There, una cover di Tiffany raggiunse il primo posto nel 1988, nella classifica dei singoli inglesi.

Misery, scritta dalla coppia Lennon/McCartney, e' cantata da Paul e da John.
Gli strumenti usati in questa canzone sono:
il basso (Paul), chitarra ritmica (John), chitarra solista (George) batteria (Ringo). C'è anche una parte di pianoforte suonata da George Martin.

Anna e' scritta da Alexander ed e' cantata da John, mentre le voci di sottofondo sono di Paul e George.
Gli strumenti usati in questa canzone sono:
il basso (Paul), chitarra ritmica (John) chitarra solista (George) batteria (Ringo)

Chains e' scritta da Goffin e King ed e' cantata da George, mentre le voci di sottofondo sono di John e Paul.
Gli strumenti usati in questa canzone sono:
il basso (Paul), chitarra ritmica e armonica (John), chitarra solista (George), batteria (Ringo).

Boys e' scritta da Dixon e Farrell ed e' cantata da Ringo, mentre le voci di sottofondo sono di Paul, George e John.
Gli strumenti usati in questa canzone sono:
il basso (Paul), chitarra ritmica (John), chitarra solista (George), batteria (Ringo).

Ask Me Why e' scritta dalla coppia Lennon/McCartney ed e' cantata da John, mentre la voce di sottofondo e' di Paul.
Gli strumenti usati in questa canzone sono:
il basso (Paul), chitarra ritmica (John), chitarra solista (George), batteria (Ringo).

Please Please Me e' scritta dalla coppia Lennon/McCartney ed e' cantata da John, mentre la voce di sottofondo sono di Paul e di George
Gli strumenti usati in questa canzone sono:
il basso (Paul), chitarra ritmica e armonica (John), chitarra solista (George), batteria (Ringo).

Love me do e' scritta dalla coppia Lennon/McCartney ed e' cantata da John e da Paul , mentre la voce di sottofondo e' di George.
Gli strumenti usati in questa canzone sono:
il basso (Paul), chitarra ritmica e armonica (John), chitarra ritmica acustica (George), tamburello (Ringo). La batteria è suonata da Andy White, che potremmo definire il primo musicista esterno a collaborare coi Beatles....
Di Love Me Do esiste comunque una versione con Ringo Starr alla batteria, uscita nella prima edizione del singolo, disponibile nella raccolta "Past Masters volume 1".

P.S. I love you e' scritta dalla coppia Lennon/McCartney ed e' cantata da Paul, mentre la voce di sottofondo sono di John e George.
Gli strumenti usati in questa canzone sono:
il basso (Paul), chitarra ritmica acustica (John), chitarra solista (George), maracas (Ringo). La batteria anche qui è suonata da Andy White (vedi Love me do)

Baby it's you e' scritta da David, Williams e Bacharach ed e' cantata da John, mentre la voce di sottofondo sono di Paul e George.
Gli strumenti usati in questa canzone sono:
il basso (Paul), chitarra ritmica (John), chitarra solista (George), batteria (Ringo). Si odono alcune note di celesta ad ammorbidire l'assolo di Harrison, sempre aggiunte da Gorge Martin.

Do you want to know a secret e' scritta dalla coppia Lennon/McCartney ed e' cantata da George, mentre la voce di sottofondo sono di John e Paul.
Gli strumenti usati in questa canzone sono:
il basso (Paul), chitarra ritmica (John), chitarra solista (George), batteria (Ringo).

A Taste Of Honey e' scritta da Scott e Marlow ed e' cantata da Paul, mentre la voce di sottofondo sono di John e George.
Gli strumenti usati in questa canzone sono:
il basso (Paul), chitarra ritmica (John), chitarra solista (George), batteria (Ringo).

There's a place e' scritta dalla coppia Lennon/McCartney ed e' cantata da John e Paul, mentre la voce di sottofondo e' di George.
Gli strumenti usati in questa canzone sono:
il basso (Paul), chitarra ritmica (John), chitarra solista (George), batteria (Ringo).

Twist and shout e' scritta da Medley e Russel ed e' cantata da John, mentre la voce di sottofondo sono di Paul e George .
Gli strumenti usati in questa canzone sono:
il basso (Paul), chitarra ritmica (John), chitarra solista (George), batteria (Ringo).


A Hard Day's Night

A Hard Day's Night è il primo album privo di covers, e quindi costituito interamente da canzoni Lennon-McCartney.


Rubber soul

Rubber soul esplora ritmi e strumenti completamente differenti dai primi quattro album della band (pensiamo al sitar di Norwegian Wood o alle armonie di Drive My Car e Nowhere Man) e inaugura un vero e proprio nuovo stile, a partire dalla grafica della copertina.
Il titolo del disco si ispira a una frase di Paul che si sente anche nell'anthology 3 disco 1, PLASTIC SOUL MAN PLASTIC SOUL.


Revolver

La mitica copertina è opera per metà di klaus voorman, autore dei disegni, e per metà dei beatles stessi, messi al lavoro da klaus a fare il collage con le foto di sè stessi.
Il titolo originale dell'opera doveva essere AFTERGEOGRAPHY, come tributo/battuta in onore di AFTERMATH degli stones.
Non considerando il White Album perchè è un doppio, Revolver è l'unico LP dove George Harrison contribuisce con più di 2 canzoni :

- Taxman
- Love you to
- I want to tell you

Sgt. Pepper’s lonely hearts club band

Primo album nella storia ad uscire uguale in tutto il mondo per tracklist, copertina e gadgettini. Il termine “album” applicato alla musica è stato usato per la prima volta proprio per questo disco dei Beatles e da allora è entrato nel linguaggio comune musicale.
Primo album nella storia a contenere i testi delle canzoni.
E’ anche uno dei primissimi tentativi di fare un concept album.
Inoltre è per la prima volta (se non vogliamo contare i tentativi dei Moody Blues) che l'orchestra è applicata al contesto musicale pop.
E' considerato anche uno dei primi album psichedelici divulgato alle masse.

Come riportato nel libretto del cd, la tracklist del lato A del disco doveva essere questa:
1. Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band
2. With a Little Help From My Friends
3. Being for the Benefith of Mr Kite!
4. Fixing a Hole
5. Lucy in the Sky with Diamonds
6. Getting Better
7. She's Leaving Home

Alla fine di alcune edizioni del disco, dopo A Day in The Life, ci sono alcuni secondi di suono a 15 kilocycle (frequenza poco udibile dagli esseri umani ma fastidiosa per i cani) messi su espressa richiesta di John Lennon. Poi segue un loop di suoni non-sense dei Beatles (?) che parlano in modo incomprensibile (alcuni ci sentono "never could be any other way") e, sul vinile, era fatto in modo che, chi non aveva l'auto ritorno del braccetto, si trovava ad ascoltarlo all'infinito perché il solco dove è inciso questo loop è concentrico, vale a dire che ritorna su se stesso. Questo infinite loop, se ascoltato al contrario, pare assumere significato: secondo i più si può udire abbastanza distintamente la frase "I will fuck you like a superman".


E’ l’album dei Beatles più pieno dei cosidetti indizi della "morte" di Paul:
(copertina)
- il fatto che Paul stia tenendo in mano uno strumento nero e quindi luttuoso.
- il fatto che Paul abbia sul braccio la targhetta che significherrebbe secondo la leggenda officially pronounced dead (mentre in realtà la sigla OPD sta per ontario police department).
- il fatto che ci sia una mano sopra la testa di Paul, a mo' di estrema unzione.
- il fatto che la bambolina degli Stones tenga in braccio una macchinina piena di rosso sangue o rosso fiamme a seconda.
- il fatto che il basso di fiori apparentemente contiene la domanda Paul?
- il fatto che ponendo uno specchio a metà del tamburo cuene fuori IONEIXHEDIE
(retro di copertina e testi)
- il fatto che Paul sia messo di schiena indica voglia di non mostrarlo bene e che quindi si tratti di un sosia.
- Friday morning at five o'clock da She's leaving home è l'ora fatidica dell'ipotetico decesso.
- he blew his mind out in a car, he didn't notice that the light had changed eccetera da A day in the life è un altro evidente riferimento.


Magical Mystery Tour

Magical Mystery Tour è l'unico album della discografia americana che è entrato a far parte della discografia ufficiale inglese.

The Beatles (White album)

L'unico doppio album pubblicato dai Beatles. Il primo del gruppo su etichetta Apple.
Scritto quasi completamente in India alla corte del Maharishi nel Marzo del 1968.

Yellow Submarine

Yellow Submarine è il disco più "atipico", in quanto contiene canzoni dei Beatles solo sul lato A. Il lato B infatti è interamente occupato da brani orchestrali di George Martin.
E' inoltre l'unico disco che contiene due "doppioni", cioè canzoni già uscite su altri album: Yellow Submarine (già presente su Revolver) e All you need is love (pubblicata due anni prima sull'LP americano Magical Mistery Tour, poi entrato ufficialmente nella discografia inglese).


Abbey road

E' stato il primi disco dei Beatles ad essere pubblicato su compact disc: in Giappone, la EMI/Toshiba lo ha fatto uscire il 21 MAGGIO 1983, ossia 4 (quattro) anni PRIMA della versione inglese e del resto del catalogo beatlesiano.

Per problemi legali è rimasto sul mercato solo per pochi mesi, ma è stata una pubblicazione ufficiale a tutti gli effetti, limitata appunto al solo Giappone.

E' il primo album in tutta la carriera dei Beatles da cui sia stato tratto un 45 giri ( succedeva di norma il contrario)....ma CHE SINGOLO!!

Oltretutto, il primo lato A di un singolo per una canzone di George Harrison : Something.



Let it be

L'unico disco nn prodotto da George Martin, bensi' da Phil Spector.
Pubblicato un anno dopo la registrazione nel 1970 dopo alcune sovraincisioni orchestrali in studio.
FOTO

All the world is birthday cake ... So take a piece but not too much!
Avatar utente
alifib
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 4906
Iscritto il: sabato 20/03/2004 11:13:12
Beatle preferito: John

Torna a Define ... the Beatles

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron