Define ... White Album (The Beatles)

Parliamo insieme delle caratteristiche e delle peculiarità di ciascuno degli album dei Beatles!

Moderatori: MrTwoOfUs, agrasso, Cristiano, John Paul

Re: Define ... White Album (The Beatles)

Messaggioda aorlansky60 » venerdì 29/05/2009 14:03:19

lucyinthesky63 ha scritto:
dav1d3 ha scritto:metto sul piatto che credo sia il disco dei fab che influenza di più dagli anni 90

Dopo averlo riascoltato questa mattina (sorprendente quanto, anche dopo l'ennesimo ascolto, i dischi dei fab riservini ancora delle sorprese) non posso che quotare l'osservazione di dav1d3.
Non solo, ho anche notato come, soprattutto nel disco numero due, suoni molto "duro" e grezzo, lontano dalla psichedelia di Sgt. Pepper e di Magical Mistery tour e dalla raffinatezza di Revolver e mi viene da chiedere, se qualcuno lo sa (o meglio se qualcuno ne sa di più di quanto non si legga sul McDonald), quale fu la reazione del pubblico e della critica all'uscita dell'album.



la ricezione del pubblico fu all'altezza di un album dei Beatles del periodo, sia in UK che in USA, oltre
che nel resto del mondo, vale a dire molto molto alta, e molta critica venne fuorviata dalla grande varietà di
stili presenti nel White Album a tal punto da decretarne uno stato superiore a qualsiasi altro albums dei
Beatles realizzati in precedenza, più di quanto potesse in effetti meritare quell'album;
ricordo un critico - A.Bells se non ricordo male - che scrisse un libro(che tuttora posseggo) sulla storia ed
evoluzione della musica rock in cui riservava un capitolo interamente dedicato al White albums intitolato "Rock
ed Arte" nel quale subblimava di epiteti gotici la musica contenutavi... nella seconda edizione rivista e corretta anni dopo, egli nella prefazione informava di avere tolto quel capitolo, oltre a riferimenti negativi
verso gli Stones confrontati con i Beatles, perchè dopo alcuni anni "gli pareva chiaro come il White Album non
contenesse tutta quell'importanza per l'evoluzione della musica rock" quale egli gli attribuiva appena ascoltato...

Di certo, il White Album resterà l'opera più controversa di tutta la loro produzione.

Come ha affermato il loro produttore G.Martin "molta gente lo considera ancora il migliore album dei BEATLES,
ma non è così..." attribuendo al PEPPER'S(a ragione) quella posizione, giudizio col quale concordo in pieno.
Imagine no hell below us, above us only sky, nothing to kill or die for, and no religion too...
Avatar utente
aorlansky60
Fab4Guru
Fab4Guru
 
Messaggi: 615
Iscritto il: lunedì 09/10/2006 11:45:24
Località: Italy-planet Earth

Re: Define ... White Album (The Beatles)

Messaggioda HarryBudiniFan » venerdì 29/05/2009 17:14:13

george martin preferiva abbey road, a dire il vero. non il pepper. ma proprio a livello qualitativo.

per quel che mi concerne, musicalmente - nel complesso - anche il white album è superiore a pepper, che ha invece una maggior importanza storica.

e molti la pensano allo stesso modo (tra cui lo stesso lennon).
HarryBudiniFan
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 8286
Iscritto il: giovedì 01/01/2009 02:05:18

Re: Define ... White Album (The Beatles)

Messaggioda Lovelyrita » lunedì 01/06/2009 20:18:54

Album semplice e spartano. Copertina bianca. Niente ingegnose sovraincisioni e complicati mixaggi. Niente brani dai profondi significati: par, lontani da tutte le pressioni e dal telefono, l'album fu pubblicato a novembre e raggiunse il primo posto in classifica su entrambe le sponde dell'oceano.
Il viaggio in India rinsaldò le vecchie amicizie, rendendol i Fab capaci ancora di sedersi in circolo strimpellando le chitarre acustiche e fece riemergere il loro talento creativo . Non avendo avuto a disposizione là chitarre elettriche o tastiere, molti brani erano, mi pare, essenzialmente acustici; all'incirca la metà delle canzoni presenti sull'album vennero composte in India.
John avrebbe in seguito definito The White album come il primo in cui i Fab si fossero finalmente lasciati andare, dopo un periodo, iniziato con Rubber Soul e conclusosi con MMTour, durante il quale si erano presi fin troppo sul serio. :)
Living is easy with eyes closed,
misunderstanding all you see
Avatar utente
Lovelyrita
Fab4Guru
Fab4Guru
 
Messaggi: 727
Iscritto il: venerdì 09/01/2009 10:58:34

Re: Define ... White Album (The Beatles)

Messaggioda segretario_90 » mercoledì 17/06/2009 21:19:17

C'era un periodo in cui il White non mi piaceva proprio, mi sembrava troppo crepuscolare e autoindulgente (vedi le varie Piggies, Honey Pie, Obladi Oblada e Revolution 9), nonchè anarchico e confuso... successivmante l'ho rivalutato, e parecchi brani li considero fra i migliori della loro produzione... nel complesso, non lo ritengo certo superiore al Pepper, al contrario di parecchi
Sarò lì quando i tuoi sogni saranno spezzati;
per rispondere alle tue preghiere silenziose.
Quando le piccole cose che fai
non riescono bene,
non ti preoccupare, io sarò lì
Avatar utente
segretario_90
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 2612
Iscritto il: giovedì 12/07/2007 10:58:50
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: Define ... White Album (The Beatles)

Messaggioda crabalocker fishwife » venerdì 26/06/2009 14:31:32

Lovelyrita ha scritto:Album semplice e spartano. Copertina bianca. Niente ingegnose sovraincisioni e complicati mixaggi. Niente brani dai profondi significati


Sul White album di sovraincisioni e complicati mixaggi ce ne sono anche troppi. Il suo problema semmai è proprio che è overproduced. Troppa roba tutta in un disco solo....anzi 2.
Ultima modifica di crabalocker fishwife il venerdì 26/06/2009 16:29:40, modificato 1 volta in totale.
Non condivido ciò che dici, ma darei la vita affinché tu possa dirlo
Avatar utente
crabalocker fishwife
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 2347
Iscritto il: mercoledì 28/09/2005 01:15:53
Località: Somewhere in her smile

Re: Define ... White Album (The Beatles)

Messaggioda segretario_90 » venerdì 26/06/2009 15:16:48

Concordo sul troppa roba in un unico album (e spesso autoindulgente), dissento sull'overproduced, nettamente
Sarò lì quando i tuoi sogni saranno spezzati;
per rispondere alle tue preghiere silenziose.
Quando le piccole cose che fai
non riescono bene,
non ti preoccupare, io sarò lì
Avatar utente
segretario_90
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 2612
Iscritto il: giovedì 12/07/2007 10:58:50
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: Define ... White Album (The Beatles)

Messaggioda crabalocker fishwife » venerdì 26/06/2009 16:35:54

Non tutto ma a tratti lo è. A partire dall'inizio: Back in The USSR, 3 tracce di basso, 2 di batteria. Il suono in molti punti del disco ne risente ed è infatti meno nitido rispetto allo standard Beatles. Diversi strumenti hanno perso definizione a causa dei troppi passaggi e quant'altro.
Non condivido ciò che dici, ma darei la vita affinché tu possa dirlo
Avatar utente
crabalocker fishwife
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 2347
Iscritto il: mercoledì 28/09/2005 01:15:53
Località: Somewhere in her smile

Re: Define ... White Album (The Beatles)

Messaggioda HarryBudiniFan » venerdì 26/06/2009 19:42:09

a me sembra molto più nitido di sgt. pepper e il più nitido fino a quel momento - perlomeno, a sensazione.

non penso nemmeno sia overproduced: penso sia prodotto in maniera del tutto non lineare, seguendo le necessità delle canzoni - quindi dall'assolutamente scarno di blackbird e julia, al wall-of-sound di back in the ussr - che comunque dà una sensazione snella e dinamica rispetto agli strati iridescenti e psiconebulosi di sgt. pepper.
HarryBudiniFan
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 8286
Iscritto il: giovedì 01/01/2009 02:05:18

Re: Define ... White Album (The Beatles)

Messaggioda crabalocker fishwife » sabato 27/06/2009 10:25:36

HarryBudini ha scritto:penso sia prodotto in maniera del tutto non lineare, seguendo le necessità delle canzoni - quindi dall'assolutamente scarno di blackbird e julia, al wall-of-sound di back in the ussr


Osservazione ineccepibile, infatti non mi riferivo all'intero album. Talvolta però ci sono andati pesanti. Un altro caso è Obladi Oblada. Quante energie - troppe - investite: 3 remakes, scazzi a iosa e quant'altro.
Po se lo meritasse o no è un altro discorso.
Non condivido ciò che dici, ma darei la vita affinché tu possa dirlo
Avatar utente
crabalocker fishwife
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 2347
Iscritto il: mercoledì 28/09/2005 01:15:53
Località: Somewhere in her smile

Re: Define ... White Album (The Beatles)

Messaggioda HarryBudiniFan » sabato 27/06/2009 13:01:47

"per me sì".
HarryBudiniFan
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 8286
Iscritto il: giovedì 01/01/2009 02:05:18

Re: Define ... White Album (The Beatles)

Messaggioda lucyinthesky63 » sabato 27/06/2009 19:52:13

HarryBudini ha scritto: penso sia prodotto in maniera del tutto non lineare, seguendo le necessità delle canzoni

questo e il fatto che comprenda tanti generi tanto diversi, dal pop disimoegnato, al rock and roll, alla satira sociale, al lento strappacuore, all' hard-rock, al blues, alla ballad acustica ecc fino ad arrivare al pezzo sperimentale e alla ninna-nanna....tutto questo dicevo lo rende unico e speciale......ricordo sere in cui lo ascoltavo e riascoltavo incantata.
I'm a Blackstar
Gloria
Avatar utente
lucyinthesky63
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 6373
Iscritto il: domenica 30/09/2007 17:46:05
Località: here there and everywhere, in realtà La Spezia
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: Define ... White Album (The Beatles)

Messaggioda GreyGoose » mercoledì 19/08/2009 10:57:04

E dunque si parli dell'Album Bianco. Cercherò di essere sintetico vista la vostra riottosità alla lettura... 10 punti, ce la potete fare:

1. E' uno dei miei album preferiti.

2. La copertina è la più bella che i Beatles abbiano mai realizzato.

3. E' un disco ipertrofico, il che può essere letto da più punti di vista, diventando questo un pregio o un difetto a seconda dei casi.

4. L'ipertrofia lo porta, inevitabilmente, a non avere nè capo nè coda, essendo una compilation delle tante canzoni scritte in quel periodo, aldilà di qualsiasi programmaticità e organicità. Questo è decisamente un difetto.

5. E' il disco della presunzione: laddove un tempo molte tracce "minori" (ma pur sempre di rilevanza musicale c'è da dire) sarebbero state escluse oggi tutto finisce nel calderone..."tanto ormai noi siamo I BEATLES"... e per il loro ultimo disco i Fab torneranno a fare ciò che dice Martin con la coda tra le gambe.

6. E' il disco in cui i Beatles cominciano a non essere più un gruppo ma, al contrario di Abbey Road, non si sforzeranno di sembrarlo per compiacere il pubblico, nè si preoccuperanno di dare unità ad un lavoro che di partenza risulta eterogeneo e frammentario (anzi molto furbescamente esalteranno questa caratteristica come la caratteristica dell'album).

7. E' il disco della transizione stilistica, laddove vi è ancora la psichedelia surreale di matrice "pepperiana" accanto a quelli che rappresentano i prodromi delle rispettive carriere soliste.
In Paul si ravvisano gli Wings che verranno, il suo amore per la Wild Life (Blackbird, Mother nature son) ma soprattutto certe stramberie demenziali come Do it in the Road, Birthday o Lady Madonna tipiche della sua prima carriera solista.
Lennon invece, "quando non fà il Beatle", passa il tempo a declinare il rock degli avi a modo suo, come continuerà a fare per tutta la sua carriera. Alla luce di questo Yer Blues, ovvero un insignificante blues, da pezzo meno originale dell'antologia diventerà per lui pezzo più importante. Anche una cacchiata come Bungalo Bill lascia intravedere quello che la Strega combinerà nella musica del marito.
Per queste considerazioni musicali, più che per quelle aneddotiche, rappresenta il primo disco solista per Lennon e McCartney.

8. E' l'esordio come compositore di Ringo (compositore più per esigenza che per vocazione) ed è la prima dimostrazione lampante del talento di Harrison (Gently Weeps), talento che in verità non si esprime ancora al meglio, e delude alquanto le aspettative con Savoy Truffle e la soporifera Long Long Long, che lascia presagire anch'essa certe lagne di Living in the Material World (per non parlare della funebre Circle, fortunatamente esclusa e poi finita in Gone Troppo).

9. E' l'album della "Revolution", e mi quoto dal post precedente:
La vera "rivoluzione" stà proprio nel mettere una roba del genere in un disco di "canzonette" (i Beatles rimangono pur sempre autori di musica pop accessibile). Che poi la skippiate o meno non importa, importa più il fatto che ci sia.

10. E' il primo passo verso l'ossequio e il compiacimento del pubblico (vedi Goodnight). Anche Abbey Road si chiuderà con una ninnananna, solo che ad essa seguirà il manifesto di unità del gruppo, oltrechè la morale buonista (e l'omaggio alla corona) qui ancora assente. Mi ri-quoto:
Good Night è in se molto bella, ma dopo Revolution 9 appare come una ruffianata sdolcinata dal sapore disneyano che col resto ha a che vedere poco (un po' come se si facesse una copertina bianca e un retrocopertina in cui c'è scritto "state tranquilli, siamo ancora i Beatles e facciamo ancora canzoni all'antica").
Non abbiamo bisogno del bacio della buonanotte del Nasone per prender sonno.

Commenti?
Avatar utente
GreyGoose
Fab4Guru
Fab4Guru
 
Messaggi: 609
Iscritto il: lunedì 03/08/2009 08:53:03

Re: Define ... White Album (The Beatles)

Messaggioda lucyinthesky63 » mercoledì 19/08/2009 20:40:48

questa volta mi trovi sostanzialmente d'accordo.
Per ora non ho altro da aggiungere.
Avatar utente
lucyinthesky63
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 6373
Iscritto il: domenica 30/09/2007 17:46:05
Località: here there and everywhere, in realtà La Spezia
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: Define ... White Album (The Beatles)

Messaggioda HarryBudiniFan » mercoledì 19/08/2009 20:49:31

ah, è questa la querelle good night.

per me il rassicurare non c'entra nulla, e, ad ogni modo, anche se l'avessero messa sulla base di un simile ragionamento (cosa che del resto non sappiamo), mi interessa poco: all'ascolto empirico è semplicemente un ottimo brano di chiusura, da tutti i punti di vista, emotivo e contenutistico, che placa dopo il caos scomposto di revolution #9. la trovo una bella giustapposizione. ovvero, funziona ubicata in quel modo - quale che sia l'intenzione. (*)

arrangiamento eccessivo, comunque (e poco beatlesiano, bella rassicurazione).

(*) tra l'altro, trovo davvero notevole la quieta, ma calda, malinconia che bingo ha saputo trasfondere nell'interpretazione. esiste trasfondere?
HarryBudiniFan
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 8286
Iscritto il: giovedì 01/01/2009 02:05:18

Re: Define ... White Album (The Beatles)

Messaggioda Cristiano » mercoledì 19/08/2009 21:27:02

Entro a gamba tesa perchè ho ritrovato la definizione che il MacDonald ha dato dell'album ormai 15 anni fa.
Come ho già avuto modo di mettere in chiaro non sono mai stato un fanatico ammiratore di questo autore, ma il modo in cui riassume l'album è semplicemente fenomenale:

(il disco è) "un solaio musicale di oggetti spaiati, alcuni affascinanti, altri funesti, molti sfumati dai colori dei ricordi infantili, tutti assorti nei mondi interiori dei loro autori"


Cristiano
BACK TO MONO !!
Avatar utente
Cristiano
Fab4Admin
Fab4Admin
 
Messaggi: 11481
Iscritto il: mercoledì 17/03/2004 00:08:46
Località: 3 Savile Row, London
Beatle preferito: George

PrecedenteProssimo

Torna a Define ... the Beatles

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron