La Valutazione Di Ringo Come Batterista.

Il forum dedicato alla vita ed alla musica di Ringo Starr.

Moderatori: MrTwoOfUs, agrasso, Cristiano, John Paul

La Valutazione Di Ringo Come Batterista.

Messaggioda RinghioStarr » giovedì 22/09/2005 10:44:07

C'era una volta in un forum molto molto lontano un topic sulla valutazione di Ringo come batterista.

O forse era questo.

In ogni caso il suddetto, aperto originariametne da Max Frames, è stato apparentemente risucchiato dal buco nero creato da qualche hacker qualche tempo fa, giacchè non se ne trova traccia - quindi, dato che la trita questione sulle capacità di Ringo come batterista si riaffaccia ciclicamente, riccamente ornata dei soliti luoghi comuni - prendo l'iniziativa di riaprirlo, e invito a riportare qui di seguito le vostre osservazioni, opinioni o citazioni di qualche Batterista Importante che lo riabiliti. O lo affossi definitivamente.

Benvenuti all'inaugurazione.

I tramezzini e le bibite sono sul tavolo laggiù.
RinghioStarr
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 1805
Iscritto il: mercoledì 09/04/2003 19:53:30

Messaggioda Street Blackburn Hole » giovedì 22/09/2005 10:53:55

Troppo facile sparare su Ringo. E' il luogo comune di chi non conosce i Beatles. Invece per me - pur non essendo il miglior batterista della storia -se lo confrontiamo ai drummers suoi contemporanei e antagonisti (per dire qualche nome: Dennis Wilson dei Beach Boys, Carlo Little prima e Charlie Watts poi degli Stones, ma anche Nick Mason dei Pink Floyd) il nostro non sfigura.
Certo, poi arriveranno i Collins, i Barlow, i Cobham e più recentemente i Colajutta e i Portnoy.
Ma le eterodossie di Ringo sono state essenziali per lo stile dei Beatles.
Avatar utente
Street Blackburn Hole
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 2355
Iscritto il: venerdì 01/07/2005 17:25:56
Località: Lancashire

Messaggioda MaxFrames » giovedì 22/09/2005 11:04:00

Quel topic lo ricordo bene, fu uno dei primissimi che aprii, dopo una discussione da bar.
A proposito riporto quello che ho scritto stamattina altrove in LetitPaul, in clamoroso e imbarazzante OT (sto peggiorando, con gli anni).

"Se ottimi e preparati batteristi lo ritengono un punto di riferimento, ci sarà un motivo...
Il suo stile è inortodosso e per qualcuno tecnicamente "sbagliato", ma questo anziché fregarlo lo ha fatto diventare un batterista importante.
Se fosse stato un mediocre, questo non sarebbe mai avvenuto."
It's just a rock group that split up, it's nothing important – you can have all the records if you want to reminisce.
Avatar utente
MaxFrames
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 3753
Iscritto il: martedì 18/11/2003 12:32:09
Beatle preferito: Tutti e 4!

Messaggioda beatlesiano » giovedì 22/09/2005 11:25:29

avete ragione anche perchè nella musica dei beatles una batteria troppo esasperata secondo me non ci starebbe. le loro canzoni venivano suonate nel modo giusto, dovevano essere cosi.
Beatlesiani d'Italia Associati member n°1454
Avatar utente
beatlesiano
Fab4Junior
Fab4Junior
 
Messaggi: 67
Iscritto il: sabato 18/06/2005 08:59:53
Località: Italia

Messaggioda RinghioStarr » giovedì 22/09/2005 13:54:05

E ora passiamo ai tecnici del battibombolismo.

Phil Collins:

"Penso che lui (Ringo ndRinghio) sia ampiamente sottovalutato. I fills di batteria in A Day In The Life sono cose molto complesse. Potreste prendere un grande batterista oggi e dirgli "voglio una cosa così". Non saprebbe da dove cominciare". (intervista per The Making Of Sgt. Pepper, 1992).
Ultima modifica di RinghioStarr il giovedì 22/09/2005 14:18:21, modificato 1 volta in totale.
RinghioStarr
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 1805
Iscritto il: mercoledì 09/04/2003 19:53:30

Messaggioda Andrea » giovedì 22/09/2005 14:11:32

Ringo Starr è decisamente un batterista migliore rispetto a quello degli Slikpnot.


Paul McCartney è superiore a Ringo anche alla batteria.

Keith Moon e Mitch Mitchell sono i migliori di sempre.




Andrea
Avatar utente
Andrea
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 5204
Iscritto il: martedì 16/03/2004 22:39:52
Località: Cosenza

Messaggioda MaxFrames » giovedì 22/09/2005 18:37:54

Paul alla batteria "se la cava", ma è inferiore in tutto e per tutto a Ringo. Paul è uno che suona la batteria, Ringo è un batterista. Paul è ortodosso e pedissequo, Ringo ha il SUO stile. Paul talvolta ha un timing oscillante (bisogna ascoltare i demo per capirlo) mentre Ringo è un metronomo umano. Infine Ringo è Ringo. Basta?
It's just a rock group that split up, it's nothing important – you can have all the records if you want to reminisce.
Avatar utente
MaxFrames
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 3753
Iscritto il: martedì 18/11/2003 12:32:09
Beatle preferito: Tutti e 4!

Messaggioda RinghioStarr » giovedì 22/09/2005 19:22:12

Come ha riportato Mark Lewisohn in Otto Anni Ad Abbey Road, dopo essersi ascoltato tutte le sedute di registrazione dei Beatles, Ringo è un batterista solido e affidabile - in otto anni di sessions i Beatles hanno dovuto fermarsi meno di una dozzina di volte a causa di un suo errore - solitamente si fermavano per un errore degli altri tre.
RinghioStarr
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 1805
Iscritto il: mercoledì 09/04/2003 19:53:30

Messaggioda Cristiano » giovedì 22/09/2005 20:49:44

George Harrison aveva fatto piazza pulita di tutte le leggende metropolitane attorno a Ringo e al suo stile dichiarando nel 1987 : " Lo preferisco nei miei dischi a mille altri , perche' è capace di prendere in mano le bacchette e suonare 24 ore di fila , ci intendiamo con una sola occhiata".

Autocitazione dello stesso Ringo , dopo l'uscita di Flaming Pie (1997):
"Paul è un dannato geniaccio e tutto il resto, MA ALLA BATTERIA SONO PIU' BRAVO IO" :D :D

Per quel che riguarda il discorso in generale, mi associo a quanti sostengono la bonta' del drumming del Nasone, a raffronto con le estemporanee prove maccartiane dietro ai tamburi.

Paul se la cava di sicuro, e in alcuni pezzi riesce ad essere convincente, ma per i miei gusti ha un drumming molto nervoso e pieno di "salti" e rullate : vedi My Dark Hour di Steve Miller (1969) e mille altre prove.
No?

Ringo è preciso, come gia' detto, come un metronomo. Ma non solo.
E' esattamente quello che ci vuole per le canzoni dei Beatles e dei suoi colleghi: niente orpelli inutili, una autentica "macchina ritmica" ( cito a memoria dal Lewisohn).
A suo modo, lo trovo melodioso ( se mi passate l'espressione riferita al picchiare sui tamburi)...

E poi vi dico la verità: Ian Paice faceva 13 minuti di assolo su The Mule coi Deep Purple .
Alcuni miei amici stravedevano per queste cose.

Io invece ho sempre pensato :"Che palle!!!!"......


Cristiano
BACK TO MONO !!
Avatar utente
Cristiano
Fab4Admin
Fab4Admin
 
Messaggi: 11481
Iscritto il: mercoledì 17/03/2004 00:08:46
Località: 3 Savile Row, London
Beatle preferito: George

Messaggioda Andrea » venerdì 23/09/2005 00:44:37

Preferisco lo stile "strano" di Paul...come quello adorabile in Dear Prudence.



Andrea
Avatar utente
Andrea
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 5204
Iscritto il: martedì 16/03/2004 22:39:52
Località: Cosenza

Messaggioda BlueBird » venerdì 23/09/2005 09:54:32

La mia valutazione del Ringo batterista è purtroppo compromessa da questa immagine...

http://i20.photobucket.com/albums/b226/Closer76/paulInsegna.jpg
Scripta volant.
BlueBird
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 1813
Iscritto il: venerdì 15/07/2005 09:49:56

Messaggioda Street Blackburn Hole » venerdì 23/09/2005 10:57:46

La foto è dei tempi dell'album bianco?
Avatar utente
Street Blackburn Hole
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 2355
Iscritto il: venerdì 01/07/2005 17:25:56
Località: Lancashire

Messaggioda BlueBird » venerdì 23/09/2005 11:33:49

Non saprei...secondo me è 68/69 o giù di lì a giudicare da vestiti e capelli... :roll:
Scripta volant.
BlueBird
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 1813
Iscritto il: venerdì 15/07/2005 09:49:56

Messaggioda Andrea » venerdì 23/09/2005 12:47:20

Forse si tratta delle session per Lady Madonna...





Andrea
Avatar utente
Andrea
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 5204
Iscritto il: martedì 16/03/2004 22:39:52
Località: Cosenza

Messaggioda Ybgir Ronaele » venerdì 23/09/2005 16:47:49

No, lì Ringo non aveva i baffi.
Per me è di fine 1967, Ringo il pizzetto a mosca ce l'aveva solo quell'anno.

Comunque, dissento da Max: Paul alla batteria non è per niente "ortodosso e pedissequo", anzi direi proprio il contrario!
Paul nasce improvvisato, ergo ha uno stile assolutamente fuori schema, un pò obliquo che secondo me lo rende affascinante.
Insomma, Ringo è migliore come batterista, ma preferisco Paul come "stile"...
It's awfully considerate of you to think of me here

A Hard Day's Night FUN club, tessera n.03
Club "AMICI DI MUMBO", tessera n.06
Avatar utente
Ybgir Ronaele
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9341
Iscritto il: lunedì 22/03/2004 14:59:44
Località: Cavendish Avenue......................... San Giorgio Su Legnano -Milano-
Beatle preferito: Paul

Prossimo

Torna a Ringo's Garden

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite