THE HARE KRISHNA - i testi solisti di George.

Il forum dedicato alla vita ed alla musica di George Harrison.

Moderatori: MrTwoOfUs, agrasso, Cristiano, John Paul

Re: THE HARE KRISHNA - i testi solisti di George.

Messaggioda HarryBudiniFan » mercoledì 06/11/2013 16:03:56

mah, mi pare un'analisi/un paragone molto parziale - e si stava parlando di argomenti/interessi, che io sappia.

invece nella lista una gran quantità di canzoni sono menzionate non per l'argomento, ma per la loro origine, o per il loro stile musicale.

"gospel nati sul pullman della tournèe" non è un argomento/interesse, per esempio.

se utilizziamo questa angolazione potremmo tirare fuori l'indicibile anche dagli album di paul, probabilmente.

a parte che non capisco cosa ci sia d'interessante in un testo come let it down, per dire.

e alla fine si citano pure il cinema e la f1.

"me che c'entra."

a livello di testi/canzoni hanno influito in quantità minime. [faster, dream away, shanghai surprise...]
HarryBudiniFan
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 8286
Iscritto il: giovedì 01/01/2009 02:05:18

Re: THE HARE KRISHNA - i testi solisti di George.

Messaggioda MrTwoOfUs » mercoledì 06/11/2013 17:16:38

HarryBudiniFan ha scritto:ora voglio una dotta e articolata dissertazione su i dig love, però, e i suoi abissi di significato. :laughing6:

Bene. I Dig Love è una canzone molto profonda e particolarmente intima.
Il verbo to dig è uno di quelli che più si prestano a molteplici chiavi di lettura. Come sappiamo, esso vuol dire "scavare, zappare, sterrare", ma anche "gustarsi, apprezzare, piacere", nonchè in slang assume un altro migliaio di significati se seguito da un avverbio, come ci spiega Word Reference: http://www.wordreference.com/enit/dig
Ora, il furbo George ci mette in mostra la sua anima, il suo vero io sempre sospeso tra il materiale e lo spirituale, ci rivela dei suoi gusti nascosti e la vera entità di suoi certi appetiti, e lo fa con una cantilena in cui giochicchia con il verbo Dig e con il sostantivo Love, che a sua volta può essere interpretato come amore, come amore profano, come amore universale, come amore sessuale, come amore platonico, come amore divino eccetera.
Non contento, l'autore sostantivizza il verbo Dig e verbalizza il sostantivo Love, dando luce a nuovi orizzonti.
Tanto premesso, e dato per assunto quanto sopra, il testo di questa canzone è molto profondo: appunto, dig, scava in profondità. Segue un'analisi dettagliata dell'interpretazione data al testo che, in alcuni punti può sembrare oscena o vietata ai minori. Ma è poesia, dunque si può fare:
Io cerco amore Io mi godo l'amore, a me piace l'amore, a me piace amare, voglio scopare, Mm, io cerco l'amore di mattina, io cerco l'amore la sera : George non si sazia mai, cerca lamore e vuol farlo sapere che cerca amore.
Mm, io amo cercare, io amo scavare, amo piacere, dalla mattina alla sera: amo cercare! cerco amore ogni sera Quando George va a dormire non può proprio farne a meno.
Che sia amore piccolo o amore grande (in tutti i sensi...), non importa, tutto l’amore è buono per me: a me vanno bene proprio tutti. George non ha nessuna remora, nè problemi di etnia. E nè altri problemi, a quanto pare.
Amore da sinistra, amore da destra George non ama la politica, ma potrebbe amare la Politica, nel senso che si farebbe volentieri anche la donna che sta in politica: per lui vai bene se sei di destra e se sei di sinistra, purchè si faccia qualcosa.
amore da ogni parte Qui si va sul porno e c'è la censura.
è un amore raro: Famolo strano!
prendilo, è gratis Il riferimento è alle Apple Scruffs: d'altra parte George è contro la prostituzione.
Amore comprato Appunto: come dicevo sopra.
amore breve George ci rivela che a volte ha avuto problemi di eiaculazione precoce?
in un qualsiasi porto l’amore sta là per essere preso Traduzione inglese del celebre proverbio che dice: "in tempo di tempesta, va bene qualsiasi porto".
Fate l’amore, prendete amore Nel 1970 si praticava l'amore libero.
Però dovete anche darlo l’amore In alcune traduzioni si può trovare "però dovete anche darla".
venite, è là che dovrebbe stare George invita tutti a Friar Park, nelle cui 120 stanze può esserci posto per tutti. Venite, venite...
NB: la traduzione è presa pari pari dal sito "Parola di Harrison", dove a tradurla fu il nostro Harry Budini.
Ultima modifica di MrTwoOfUs il mercoledì 06/11/2013 18:59:23, modificato 5 volte in totale.
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead...
Club "Amici di Mumbo" - Socio fondatore - Tessera n.1
Avatar utente
MrTwoOfUs
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9867
Iscritto il: lunedì 27/12/2010 11:39:53
Località: I'll be on my way
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: THE HARE KRISHNA - i testi solisti di George.

Messaggioda HarryBudiniFan » mercoledì 06/11/2013 17:37:50

grazie, mrtwoofus, la tua analisi è stata illuminante, e incontra tutte le richieste formulate.
HarryBudiniFan
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 8286
Iscritto il: giovedì 01/01/2009 02:05:18

Re: THE HARE KRISHNA - i testi solisti di George.

Messaggioda Cristiano » mercoledì 06/11/2013 19:49:36

Siete due sagome. A quando un album a due?

:lol:
BACK TO MONO !!
Avatar utente
Cristiano
Fab4Admin
Fab4Admin
 
Messaggi: 11481
Iscritto il: mercoledì 17/03/2004 00:08:46
Località: 3 Savile Row, London
Beatle preferito: George

Precedente

Torna a My Sweet George

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron