intervista a George- ciao 2001- 88? 89?

Il forum dedicato alla vita ed alla musica di George Harrison.

Moderatori: MrTwoOfUs, agrasso, Cristiano, John Paul

intervista a George- ciao 2001- 88? 89?

Messaggioda revolver66 » domenica 06/10/2013 11:06:12

d-il fatto che jeff lynne abbia prodotto il tuo ultimo album e figuri a livello di produzione anche nei Travelling W. è solo una coincidenza?

r-non penso, ah ah ah. il fatto è che tra tutti quelli che conosco jeff è l'unico con cui vado d'accordo dal punto di vista musicale e mi ha aiutato molto. ci sono molti punti in comune tra la mia musica e cio che lui ha fatto in passato. se analizziamo i suoni si vede che le influenze sono le stesse: everly brothers, duane eddy, roy orbison...non soprprende dunque che prima o poi avremmo dovuto fare qualcosa insieme. inoltre molte persone hanno fatto paralleli tra i Beatles e gli elo, ho sempre ascoltato la musica di jeff penso abbia scritto grandi canzoni..non mi riferisco tanto ai pezzi che son diventati famosi quanto a quelli piu periferici nei dischi...è un grande songwriter produttore e chitarrista, siamo molto simili per certi versi

d- pensi che il tuo modo di scrivere sia cambiato negli anni?

r-io stesso non riesco a capirlo. sono passato dai pezzi dei Beatles a canzoni mie che avevano connotazioni fortemente spirituali
e ho scritto anche un sacco di canzoni strane. ho sempre cercato di evitare le cose piu ovvie.negli ultimi 15 anni ho ascoltato molta musica. mi pare che oggi le cose siano molto simili tra loro ed è ironico che mi abbiamo fatto causa perMy sweet lord che dicevano fosse copiato da he's so fine delle chiffons e in realtà era un pezzo che nelle mie intenzioni avrebbe dovuto somigliare solo a se stesso. di conseguenza molti brani sui miei dischi sono lontani dalla media della musica pop, voglio essere distante dai clichè. il guaio è che le cose tutte uguali sono quelle che vendono di +. oggi un disco è considerato buono solo se va ai primi posti. il che vuol dire che Dylan in questi non ha scritto nulla di buono? non è giusto

d-quindi i tuoi ultimi dischi da solo e con i TW sono piu commerciali?

r-sono commerciali ma sempre sempre personali. ci sono elementi facilmente assimilabili dal pubblico medio anche se devo aggiungere che ho scritto cose migliori in passato. se senti un pezzo come Blood from a clone capisci che dice cose davvero strane e ha un ritmo contagioso. o un brano come life itself ricco di significati profondissimi, ma sono cose che alla gente non interessano. certo, Got my mind set on you è stata fatta per far contenta la casa discografica

R-tornando a musica e spiritualità, ti ritieni ancora legato a certi fenomeni del mondo spirituale orientale?

r- sono cose che non mi abbandonano mai. ma non si tratta esattamente di misticismo orientale. la questione che piu mi assilla da sempre è sapere chi siamo chi sonoe cosa sto facendo su questo pianeta. e soprattutto dove finiremo. mi sono dedicato moltissimo allo yoga ma non è misticismo, è conoscenza di sè. sono i giornali che si dimostrano ignoranti e vogliono etichettare tutto e non sono intenzionati a capire cose piu profondi di culi e tette. la gente ha bisogno di essere motivata ,se stai male vai dal dottore vivere su questo pianeta è coem stare male e il problema è che nessuno se ne rende conto.quello di cui mi sono reso conto è che le esperienze che ho fatto nei 60's non mi hanno soddisfatto. non importa se sono diventato ricco e famoso, c'era qualcosa che mi mancava.poi mi sono interessato alla musica indiana e son passato allo yoga e alla meditazione e ho avuto delle risposte a quello che volevo sapere. ero così felice che volevo raccontarloa tutti ma nessuno riusciva a capire...(si mete a cantare .."i want to be your lover baby i don't want to be your boss..")..scusa ma non riesco a non cantare le canzoni di dylan

d-a questo la collaborazione con dylan era inevitabile-

r-non poteva essere altrimenti. anche se inizialmente dubitavo avremmo potuto fare qualcosa, ma una volta abbiamo scritto un pezzo insieme e mi son reso conto che aveva i miei stessi problemi esistenziali.e poi dylan era sempre in tour. con gli altri 3 ci siamo ritrovati in un ristorante a encino e abbiamo tirato fuori la saga della nostalgia

d-come proseguono i lavori con la tua casa cinematografica?

r-se volessi potrei fare qualsiasi cosa mi salti in mente. è ancora una piccola azienza sul tipo della mgm e della columbia ma abbiamo 35 persone che lavorano per noi. il nostro compito è scegliere copioni adeguati.perchè ne ho sottomano così tanti che mi escono dalle orecchie. personalmente non mi piace leggerli, non voglio che diventi un lavoro a tempo pieno.non me la sento di entrare in ufficio e sedermi. la handmade puo stare in piedi da sola ormai. negli ultimi mesi poi ho passato molto tempo in sala di registrazione.c'è un progetto che risale all'inizio dell'88 e dovrebbe esser pronto per natale. è u film intitolato TVP television planet coon cartyoni animati e pesone reali. viene da un'idea di dave stewart, ha scritto anche la musica. ci sono personaggie strumenti musicali animati, spero annie lennox si convinca a prestare la voce

d-com'è andata veramente a finire in tribunale per My sweet lord?

r- ho cercato di fare la mia versione di Oh happy day che ha gli stessi accordi. penso che alla fine qualcuno scriverà un libro perchè è una storia incredibile.
il giudice ha riconosciuto la mia buona fede ma ai punti A e B ero in torto! in tutto sono sei note! mi ha detto di trovare un accordo con la presunta parte lesa. stavamo per mettercio d'accordo quando Alen Klein si è comprato i diritti di he's so fine per continuare a farmi causa. il giudice lo ha incriminatoe lui è andato in appello è stato condannato di nuovo, poi è andato in carcere per altri reati tra cui evasione fiscale. infine due anni ha continuato ad andare in appello e il giudice ha deciso che siccome lui era proprietario del pezzo aveva permesso il 20 % dei ricavati e alui spettava la decisione se far uscire il pezzo. poi è uscota un'intervista su playboy in cui difendeva la canzone e ora è dall'altra parte della barricata a farmi causa, è ridicolo! sembra pazzo. mi ero anche rotto le scatole e volevo cedere la canzone

d-si parla di te come di un uomo particolarmente riservato

r- mi piace la privacy come del resto a tutti. si parla di me così perchè non vado in disco e non frequento posti affollati da giornalisti. si scatenano perchè me ne sto nella mia casa inglese. e poi mio figlio ha bisogno di un esempio da seguire, ha 10 anni e comincia ad amare la musica anche se l'unica cosa che sa fare è l'ouverture del gugliemo tell al piano!

d- come definiresti il tuo stile di vita oggi?

r-faccio le cose che fanno tutti. ho letto una recente intervista a Paul Mccartney in cui dice dis entirsi una persona molto normale. magari la gente no ma io gli credo. che vuoi che faccia? vado al ristorante, vedo qualche amico, vado al cinema, ai concerti, una vacanza ogni tanto. i media sono ossessionati dalle stars!

d- sembra che fra tutti gli ex Beatles tu sia sempre stato il piu impegnato musicalmente, nels enso che suonavi solo quando ne sentivi davvero il bisogno

r- sono d'accordo. dal 66 non sono mai cambiato. il sitar è ancora uno dei miei interessi principali. mi interesso ancora di filosofia indiana e yoga. ho gli stessi amici di prima. ho potuto fare pezzi come My sweet lord perchè non ho mai cambiato idea. John alla fine è scoppitao perchè ogni giorno cambiava idea. alla fine perdi credibilità, diventi confuso e confondi gli altri

d- quando sei stato l'ultima volta in india?

r- cinque anni fa. ho fatto l'errore di andare a calcutta. se c'è un posto dove è scoppiato l'inferno è propro li. mi riferisco a bombay, delhi e tutte le città. mi va di rimanere in contatto con ravi Shankar, ero nelle vicinanze e sono andato a trovarlo, sono uscito con lui e i musicisti e abbiamo anche suonato

d- e l'ultima volta che sei stato a Liverpool?

r- sei anni fa. ho fatto alcune ricerche con Derek taylor che stava preparando il libro Fifty years adrift. oggi è come tutte le altre città della Gran Bretagna. le strade con e in cui siamo cresciuti sono sparite e hano creato autostrade, cemento dappertutto
revolver66
Fab4Guru
Fab4Guru
 
Messaggi: 629
Iscritto il: sabato 25/12/2010 11:48:29

Re: intervista a George- ciao 2001- 88? 89?

Messaggioda Cristiano » domenica 06/10/2013 12:24:50

Bella intervista, thanks.

"Scusa ma non riesco a cantare le canzoni di Dylan" ??? (maddechèèèèèèèèèè)

Interessante il commento su Lennon: "a forza di cambiare idea e prospettiva è scoppiato". Chapeau.
BACK TO MONO !!
Avatar utente
Cristiano
Fab4Admin
Fab4Admin
 
Messaggi: 11480
Iscritto il: mercoledì 17/03/2004 00:08:46
Località: 3 Savile Row, London
Beatle preferito: George

Re: intervista a George- ciao 2001- 88? 89?

Messaggioda MrTwoOfUs » domenica 06/10/2013 17:15:42

Cristiano ha scritto:Bella intervista, thanks.

"Scusa ma non riesco a cantare le canzoni di Dylan" ??? (maddechèèèèèèèèèè)

Interessante il commento su Lennon: "a forza di cambiare idea e prospettiva è scoppiato". Chapeau.

No, Cris, dice "Scusa ma non riesco a NON cantare le canzoni di Dylan", il che è diverso. E accenna a It takes a lot to laugh, già fatta al Concerto per il Bangladesh.
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead...
Club "Amici di Mumbo" - Socio fondatore - Tessera n.1
Avatar utente
MrTwoOfUs
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9867
Iscritto il: lunedì 27/12/2010 11:39:53
Località: I'll be on my way
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: intervista a George- ciao 2001- 88? 89?

Messaggioda Cristiano » domenica 06/10/2013 17:36:15

MrTwoOfUs ha scritto:
Cristiano ha scritto:Bella intervista, thanks.

"Scusa ma non riesco a cantare le canzoni di Dylan" ??? (maddechèèèèèèèèèè)

Interessante il commento su Lennon: "a forza di cambiare idea e prospettiva è scoppiato". Chapeau.

No, Cris, dice "Scusa ma non riesco a NON cantare le canzoni di Dylan", il che è diverso. E accenna a It takes a lot to laugh, già fatta al Concerto per il Bangladesh.


Aaaaaah, maledetta fretta (cattiva consigliera come sempre). Ora va meglio, grazie Enzo ;)
Uno dei miei grandi rimpianti è di non aver potuto assaporare un intero album di canzoni di Dylan cantate da George.
BACK TO MONO !!
Avatar utente
Cristiano
Fab4Admin
Fab4Admin
 
Messaggi: 11480
Iscritto il: mercoledì 17/03/2004 00:08:46
Località: 3 Savile Row, London
Beatle preferito: George

Re: intervista a George- ciao 2001- 88? 89?

Messaggioda MrTwoOfUs » domenica 06/10/2013 17:53:52

Cristiano ha scritto:
MrTwoOfUs ha scritto:
Cristiano ha scritto:Bella intervista, thanks.

"Scusa ma non riesco a cantare le canzoni di Dylan" ??? (maddechèèèèèèèèèè)

Interessante il commento su Lennon: "a forza di cambiare idea e prospettiva è scoppiato". Chapeau.

No, Cris, dice "Scusa ma non riesco a NON cantare le canzoni di Dylan", il che è diverso. E accenna a It takes a lot to laugh, già fatta al Concerto per il Bangladesh.


Aaaaaah, maledetta fretta (cattiva consigliera come sempre). Ora va meglio, grazie Enzo ;)
Uno dei miei grandi rimpianti è di non aver potuto assaporare un intero album di canzoni di Dylan cantate da George.

Vero. Abbiamo If not for you, Absolutely sweet Marie, Abandoned love, I don't want to do it e un bootleg con uno special radiofonico in cui George accenna vari pezzi di Dylan e poi concludo con "...oh there are too many words...". Te lo ricordi?
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead...
Club "Amici di Mumbo" - Socio fondatore - Tessera n.1
Avatar utente
MrTwoOfUs
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9867
Iscritto il: lunedì 27/12/2010 11:39:53
Località: I'll be on my way
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: intervista a George- ciao 2001- 88? 89?

Messaggioda Cristiano » domenica 06/10/2013 19:33:54

Abbiamo anche I due pezzi presenti sulle Early Takes, favolosi.
BACK TO MONO !!
Avatar utente
Cristiano
Fab4Admin
Fab4Admin
 
Messaggi: 11480
Iscritto il: mercoledì 17/03/2004 00:08:46
Località: 3 Savile Row, London
Beatle preferito: George

Re: intervista a George- ciao 2001- 88? 89?

Messaggioda revolver66 » domenica 06/10/2013 20:38:05

sono anni che Paul parla di voler collaborare con Bob ma francamente ce li vedo poco
revolver66
Fab4Guru
Fab4Guru
 
Messaggi: 629
Iscritto il: sabato 25/12/2010 11:48:29

Re: intervista a George- ciao 2001- 88? 89?

Messaggioda MrTwoOfUs » lunedì 07/10/2013 10:50:33

Cristiano ha scritto:Abbiamo anche I due pezzi presenti sulle Early Takes, favolosi.

Verissimo: la splendida Mama, You've Been on My Mind e l'outake di I'd Have You Anytime? E' quanto basterebbe per un piccolo grande album...
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead...
Club "Amici di Mumbo" - Socio fondatore - Tessera n.1
Avatar utente
MrTwoOfUs
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9867
Iscritto il: lunedì 27/12/2010 11:39:53
Località: I'll be on my way
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: intervista a George- ciao 2001- 88? 89?

Messaggioda Give me George » lunedì 07/10/2013 16:26:06

Grazie infinite per l' intervista ragazzi..
sono i giornali che si dimostrano ignoranti e vogliono etichettare tutto e non sono intenzionati a capire cose piu profondi di culi e tette :D ti amo george..
Avatar utente
Give me George
Fab4Junior
Fab4Junior
 
Messaggi: 68
Iscritto il: sabato 09/02/2013 14:49:08
Beatle preferito: George

Re: intervista a George- ciao 2001- 88? 89?

Messaggioda Dr.Ebasta » mercoledì 30/10/2013 20:16:26

Ho visto soltanto adesso quest'intervista.
A quanto vedo non è certo l'anno della pubblicazione, ma dopo aver letto
George Harrison ha scritto:si parla di me così perchè non vado in disco

non si possono avere dubbi sulla decade.
Lord Kiss Me Once More, Fill Me With Songs

I wanna get down on my knees and start pleasing Jesus! I wanna feel his salvation all over my face!
Avatar utente
Dr.Ebasta
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 5333
Iscritto il: giovedì 25/11/2004 20:42:27
Località: Ascension Island


Torna a My Sweet George

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

cron