Lennon: tra la beatificazione e Goldman

Il forum dedicato alla vita ed alla musica di John Lennon.

Moderatori: MrTwoOfUs, agrasso, Cristiano, John Paul

Re: Lennon: tra la beatificazione e Goldman

Messaggioda Cristiano » venerdì 04/03/2016 20:34:59

MrTwoOfUs ha scritto:Ho letto anche la biografia non autorizzata di Chet Flippo su Paul, in cui non è che se ne parli proprio benissimo, e ho letto anche quelle dichiarazioni di Denny Laine scritte col dente avvelenato, e pure Blackbird di Giuliano. In seguito con l’avvento di internet, Paul ha addirittura pubblicato un libro intitolato Blackbird singing per oscurarne il titolo... e fece bene: di Giuliano lessi anche Dark Horse The private life of George Harrison, stesso tenore). E ne ho lette diverse altre di biografie. Ma queste biografie non autorizzate sono tutte cadute nel dimenticatoio tranne quella dell’ormai celebre Goldman


Del libro di Laine apprendo solo ora l'esistenza, ma posso immaginare.

Flippo e Giuliano? :laughing6:
Hai citato gli autori più cazzari di quegli anni. Godevano di fama alquanto dubbia già all'epoca, per non parlare che qui in Italia li conoscevamo in dieci sì e no.

Giuliano venne ridicolizzato dallo stesso Harrison durante un'intervista, quando qualcuno gli passò il libro e lui disse qualcosa del tipo : "Curioso che qualcuno che non mi ha mai visto neanche di striscio possa scrivere dei segreti della mia vita" .

Flippo scrisse una mezza boiata su McCartney, tradotta e pubblicata incredibilmente in italiano. Dieci anni dopo ne vedevo ancora decine di copie nelle librerie milanesi e bresciane che si occupavano di libri invenduti.

Eccerto che nessuno se ne ricorda più, a differenza come dici anche tu di quella di Goldman. Il motivo mi pare chiaro: John Lennon era l'unico ex Beatle considerato degno di attenzione dai media, in quel momento. L'unico. L'icona scomparsa.

Ricordo ancora quante volte ho letto e sentito dire da amici: "È una vergogna perché John non può più difendersi, stanno uccidendolo per la seconda volta" e simili. Un dibattito durato mesi, forse un anno o due solo per quel libro.

Le figure degli altri non interessavano proprio a nessuno oltre ovviamente ai loro fans e i libri-scandalo che li riguardavano sono colati a picco senza destare nessun clamore mediatico. È lampante.
BACK TO MONO !!
Avatar utente
Cristiano
Fab4Admin
Fab4Admin
 
Messaggi: 11480
Iscritto il: mercoledì 17/03/2004 00:08:46
Località: 3 Savile Row, London
Beatle preferito: George

Re: Lennon: tra la beatificazione e Goldman

Messaggioda lucyinthesky63 » venerdì 04/03/2016 21:21:26

allora, una cosa alla volta e spero di non fare casino.

1. su di un paio di cose il Mr ha ragione, ovvero, che ci siano tanti che sono fans di Macca e poi anche dei Beatles, o, meglio, che prima sono diventati fans dei Macca e poi sulla scia hanno scoperto i Beatles, è una cosa che ho riscontrato. E che succede molto meno con gli altri tre. Del resto Paul ha fatto molti dischi (alcuni migliori alcuni peggiori, ma comunque tanti) e tanti concerti, anche in Italia. Che sia molto conosciuto non ci piove, questo riscontrato fra amici, colleghi ecc.

2. di solito i fans dei Beatles (quelli veri) hanno magari un loro preferito ma apprezzano anche gli altri tre. Anche questo mi pare che sia vero e anche questo lo riscontro su molte persone che conosco. Non son talebani verso uno o l'altro.

però ... però ...

- in genere la persona "comune" è portata a pensare che il motore dei Beatles fosse John, questo perché era quello che si metteva più in mostra e che si è messo più in mostra anche da solista , piaccia o no è così. L'episodio che ho scritto qualche (beh un po') di post sopra, lo testimonia. E l'ho riscontrato spesso e, devo dire, che lo pensavo anch'io, tanti anni fa prima di appassionarmi ai Beatles. Tenete presente che la mia passione per i Beatles è nata da un "live" di Paul ( un po' duplice? beh capita)

- quindi la persona comune è portata a vedere musicalmente Paul come la ruota di scorta di John. Questo per tanti motivi. Non c'è dubbio che Lennon sia un'icona, e questo per tanti motivi che sappiamo benissimo, e non perdo tempo ad elencarli.

- Ha ragione, l'uomo comune? Direi di no, nei Beatles hanno fatto cose grandiose entrambi e, forse le migliori le hanno fatte in collaborazione. Ma sarà difficile che cambi idea. Diciamo anche che molti musicisti (mi vengono ad esempio in mente i Queen, ma anche i Nirvana e , sotto certi aspetti, gli Oasis) hanno aiutato a diffondere questa idea indicando Lennon come unico genio del gruppo (meno male che si definiscono fans)

Assolutamente irrilevante invece, a mio parere, anche se alla fine è il topic, ma mi andava di chiarire una volta per tutte come la penso in materia, il fatto di come si comportava John nella sua vita privata. Quelli sono cavolacci suoi e noi possiamo solo fare supposizioni. Se da un lato c'è il libro della ex-moglie che lo demonizza, dall'altro la sorella è molto più tenera. Comunque cavolacci suoi. Anche gli altri non erano santi? Molto probabile, ma non è che me ne freghi più di tanto.

Infine (e qui veramente la finisco e non ci torno più sopra); le carriere soliste fino al 1980 (ma anche dopo), secondo me Paul non surclassa John. Al limite siamo pari. Però è questione di gusti e ci può stare, in fin dei conti.
Basti che non mi si dica che At the speed of sound è eccezionale :D (no, scherzo, giuro ... meglio quello che l'opera omnia di Gigi d'alessio, o di Justin Bieber :lol: )

Altro?
Per ora non mi viene in mente altro ...
I'm a Blackstar
Gloria
Avatar utente
lucyinthesky63
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 6373
Iscritto il: domenica 30/09/2007 17:46:05
Località: here there and everywhere, in realtà La Spezia
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: Lennon: tra la beatificazione e Goldman

Messaggioda MrTwoOfUs » sabato 05/03/2016 13:08:21

Il problema è uno. Lasciamo perdere le chiacchiere, tanto è sempre stato così: da che mondo è mondo se tocchi l'idolo dai fastidio al fan.

Leggere ogni giorno lunghi topic che si aprono con "non leggi, non capisci, te lo rispiego, usa questo tasto, non usare quell'altro..." e così via, è patetico.
Di persone che si pongono in cattedra con bacchette virtuali non ne ho bisogno. Ognuno scrive quello che vuole e soprattutto ognuno legge quello che vuole.

Il mio pensiero, per quel che può importare, lo rispiego per l'ennesima volta a beneficio di chi, come me, non legge e, se legge, non capisce quello che legge.
-Vengono prima i Beatles di qualunque cosa fatta dopo da solisti;
-Senza Lennon i Beatles non ci sarebbero stati;
-Nei Beatles c'erano due esseri complementari superiori agli altri due, e tra gli altri due uno era superiore all'altro;
-I Beatles si sono sciolti perchè Lennon si era disinteressato alla faccenda ma anche (e forse soprattutto?) perchè McCartney aveva spaccato gli attributi di tutti, con la sua smania di leadership poi puntualmente applicata nei Wings (gruppo costituito da una decina di mezze tacche scelte con cura, che neanche loro - a turno - lo hanno mai sopportato troppo..);
-Dunque dobbiamo dire grazie a Paul se George ha pubblicato un capolavoro nel 1970;
-Come solisti, la produzione migliore, più sostanziosa come contenuti ed altro (e a prescindere dal successo in classifica del quale a me non può fregare di meno), è di una buona spanna quella di Lennon, anche perchè più ristretta e con minor zavorra rispetto alle altre;
-Al secondo posto c'è Harrison, il quale è partito alla grande per poi assestarsi tra alti e bassi;
-McCartney è solo terzo, con qualche punta verso l'alto ma tantissima zavorra priva di qualsivoglia sostanza e spesso priva pure di materia grigia;
-Starr è inevitabilmente quarto, anche se uno dei suoi primi dischi può fare invidia agli altri tre.

Prosit: per chi non la pensa come me - e mi auguro siano molti- buon pro gli faccia.
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead...
Club "Amici di Mumbo" - Socio fondatore - Tessera n.1
Avatar utente
MrTwoOfUs
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9867
Iscritto il: lunedì 27/12/2010 11:39:53
Località: I'll be on my way
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: Lennon: tra la beatificazione e Goldman

Messaggioda Mackenzie » sabato 05/03/2016 14:06:07

MrTwoOfUs ha scritto:Questione libro di Cynthia: l’ho letto. Attendibile e bello,anche se va detto che anche lei era di parte, essendo una donna che è stata lasciata per un'altra. Ma nel libro non c’era niente di nuovo e niente da smentire, se non beghe familiari e problemi ereditari tra Julian e Sean.


Se ti sei fatto questa idea, a mio avviso "leggera", del libro di Cynthia ok, la rispetto ci mancherebbe. Però dal momento che hai accennato alla "correttezza" della Ono, (personalmente nutro moltissime riserve e avrei tante cose da dire a riguardo ma lasciamo perdere), e dici che una donna semplice e per bene come Cyn è "di parte", una persona che ha subito le peggiori umiliazioni e verso la quale la vita è stata molto ingenerosa, beh Enzo, non è che sei tu di parte?
A questo punto mi auguro e ti auguro che Julian non si decida a vuotare il sacco di veleno che si trascina dietro da oltre 50 anni...

Con tutta la stima e la serenità Enzo, ma è un periodo che ti sei accanito in modo esagerato verso questo argomento a mio avviso senza ragione. Ho pensato che il tuo sia un riflesso condizionato dal gruppo beatlesiani d'Italia di fb perché, fino a prova contraria, qui sul forum, non ho mai letto scemenze che alimentano un dualismo idiota tra i due songwriter più importanti della storia della pop music. Non sarebbe un forum degno di questo nome e sarei stato il primo a farlo notare, cosa che ho fatto su quella sottospecie di gruppo che infatti ho abbandonato molto presto.
Quindi, nel mio piccolo, invito tutti a rientrare nei giusti binari di discussione e a continuare a rendere questo forum per quello che è: una eccellenza!
Avatar utente
Mackenzie
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 6082
Iscritto il: giovedì 25/12/2008 16:57:33
Località: Alone on the hill
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: Lennon: tra la beatificazione e Goldman

Messaggioda lucyinthesky63 » sabato 05/03/2016 14:37:04

mi viene da domandare come si possono giudicare le due signore Lennon senza averle conosciute. Che ne sappiamo delle loro vite, del perché di alcune scelte? Solo quello che leggiamo sui libri, personalmente ci andrei piano a prendere per oro colato le autobiografie, o le biografie "di parte".

Vabbè, non era questo il punto.

Il punto è il seguente, ormai è chiaro come ognuno di noi la pensa sull'argomento, per cui non ci ritornerei sopra.
Sugli argomenti, direi, ovvero John vs Paul , soprattutto nelle loro carriere soliste e Beatles vs Beatles solisti.

Se qualcuno ha da aggiungere qualcosa, lo faccia pure qui di seguito.
O anche se vuole riassumere la propria posizione al riguardo.
Nessuno controbatta, per favore e questo topic rimanga a testimoniare come la pensiamo.

Poi, per favore, passiamo ad altro che comincio a non poterne più ...
I'm a Blackstar
Gloria
Avatar utente
lucyinthesky63
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 6373
Iscritto il: domenica 30/09/2007 17:46:05
Località: here there and everywhere, in realtà La Spezia
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: Lennon: tra la beatificazione e Goldman

Messaggioda stewart » sabato 05/03/2016 14:59:01

MrTwoOfUs ha scritto:Certamente era uno sfasciafamiglie che abbandonò la moglie per una squaldrina orientale.


Ma nel mondo rock i grandi personaggi non hanno nulla a che fare con la famiglia, se non da attempati.

Ve lo immaginate "Jim Morrison" che va a fare la spesa alla mamma o cose simili.

John era una rockstar e quindi dedito a sesso, tante donne e droghe come la maggior parte. Cose che rendono un personaggio interessante a livello iconografico. Mi sembra solo Springsteen e Zappa si discostano (droghe) da questa tipologia e sono lo stesso dei grandi.

Certo la prima moglie è da compatire ma fino ad un certo punto. Anche lei avrà avuto dei vantaggi no?

Le moglie delle rocktsar sono sempre state in situazioni del genere. Stesso discorso per i mariti delle rockstar. E' un mondo così.
EraserHead - La "Mente" che cancella non ti temo.
Avatar utente
stewart
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 1684
Iscritto il: venerdì 10/01/2014 14:16:55
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: Lennon: tra la beatificazione e Goldman

Messaggioda Dr.Ebasta » sabato 05/03/2016 15:16:18

Il mio pensiero, per quel che può importare, lo rispiego per l'ennesima volta a beneficio di chi, come me, non legge e, se legge, non capisce quello che legge.

Hai visto? L'hai potuto dire senza problemi! E va bene così eh! De gustibus.
Anzi, ti ringrazio di averlo fatto. In effetti non avevo capito: pensavo che fossi MOLTO meno lennoniano di così. Alifib si starà mangiando le mani.

Se qualcuno ha da aggiungere qualcosa, lo faccia pure qui di seguito.
O anche se vuole riassumere la propria posizione al riguardo.
Nessuno controbatta, per favore e questo topic rimanga a testimoniare come la pensiamo.

Questo topic ha esaurito la sua funzione. Mi sembra che siamo tutti d'accordo sul fatto che Lennon non fosse un santo, che nessuno lo consideri tale, e che di fatto chi se ne frega, questo non ne inficia l'ascolto.
Lord Kiss Me Once More, Fill Me With Songs

I wanna get down on my knees and start pleasing Jesus! I wanna feel his salvation all over my face!
Avatar utente
Dr.Ebasta
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 5332
Iscritto il: giovedì 25/11/2004 20:42:27
Località: Ascension Island

Re: Lennon: tra la beatificazione e Goldman

Messaggioda alifib » sabato 05/03/2016 15:35:01

Dr.Ebasta ha scritto:pensavo che fossi MOLTO meno lennoniano di così. Alifib si starà mangiando le mani.


E perché mai? :o
Casomai, godo! :P
FOTO

All the world is birthday cake ... So take a piece but not too much!
Avatar utente
alifib
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 4906
Iscritto il: sabato 20/03/2004 11:13:12
Beatle preferito: John

Re: Lennon: tra la beatificazione e Goldman

Messaggioda Dr.Ebasta » sabato 05/03/2016 16:19:52

Perché sei sempre stata il faro del lennonismo sfrenato e sfrontato. Eri un punto di arrivo, quasi un'utopia, e adesso sei scivolata al secondo posto.
Secondo me il sorpasso è avvenuto quando hai votato Paul come componente più importante di Let It Be, senza pensare che qualcuno avrebbe osato puntare alle stelle.
Lord Kiss Me Once More, Fill Me With Songs

I wanna get down on my knees and start pleasing Jesus! I wanna feel his salvation all over my face!
Avatar utente
Dr.Ebasta
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 5332
Iscritto il: giovedì 25/11/2004 20:42:27
Località: Ascension Island

Re: Lennon: tra la beatificazione e Goldman

Messaggioda lucyinthesky63 » sabato 05/03/2016 16:23:27

Dr.Ebasta ha scritto:Perché sei sempre stata il faro del lennonismo sfrenato e sfrontato. Eri un punto di arrivo, quasi un'utopia, e adesso sei scivolata al secondo posto.
Secondo me il sorpasso è avvenuto quando hai votato Paul come componente più importante di Let It Be, senza pensare che qualcuno avrebbe osato puntare alle stelle.



oddio se adesso cominciamo anche a litigare su "chi è più lennoniano" non se ne esce più ... :shock:
I'm a Blackstar
Gloria
Avatar utente
lucyinthesky63
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 6373
Iscritto il: domenica 30/09/2007 17:46:05
Località: here there and everywhere, in realtà La Spezia
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: Lennon: tra la beatificazione e Goldman

Messaggioda Cristiano » sabato 05/03/2016 16:25:43

Comunque son d'accordo anche io sul fatto che se dobbiamo stare qui e passare i prossimi mesi o anni ad accapigliarci su chi fosse il migliore, forse è meglio ammettere che il forum ha esaurito la propria funzione, chiudere baracca e burattini e buttarci a capofitto sui social dove discussioni del genere sono attivissime 24h/24.

Centinaia se non migliaia di ignorantoni/e ci aspettano a braccia aperte.

Bravo Filippo ad averlo sottolineato.
Ultima modifica di Cristiano il sabato 05/03/2016 16:29:29, modificato 1 volta in totale.
BACK TO MONO !!
Avatar utente
Cristiano
Fab4Admin
Fab4Admin
 
Messaggi: 11480
Iscritto il: mercoledì 17/03/2004 00:08:46
Località: 3 Savile Row, London
Beatle preferito: George

Re: Lennon: tra la beatificazione e Goldman

Messaggioda stewart » sabato 05/03/2016 16:28:34

Concordo anche io.

:thumbleft:
EraserHead - La "Mente" che cancella non ti temo.
Avatar utente
stewart
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 1684
Iscritto il: venerdì 10/01/2014 14:16:55
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: Lennon: tra la beatificazione e Goldman

Messaggioda lucyinthesky63 » sabato 05/03/2016 16:35:12

preciso ...

NON SOLO SU QUESTO TOPIC


perdonate, la maiuscola non è fine ma ... quando ci vuole!

quindi sotterriamo l'ascia di guerra, lasciamo perdere vecchi e nuovi rancori.
Da oggi si ricomincia daccapo
I'm a Blackstar
Gloria
Avatar utente
lucyinthesky63
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 6373
Iscritto il: domenica 30/09/2007 17:46:05
Località: here there and everywhere, in realtà La Spezia
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: Lennon: tra la beatificazione e Goldman

Messaggioda MrTwoOfUs » sabato 05/03/2016 16:59:41

Mackenzie ha scritto:Se ti sei fatto questa idea, a mio avviso "leggera", del libro di Cynthia ok, la rispetto ci mancherebbe. Però dal momento che hai accennato alla "correttezza" della Ono, (personalmente nutro moltissime riserve e avrei tante cose da dire a riguardo ma lasciamo perdere), e dici che una donna semplice e per bene come Cyn è "di parte", una persona che ha subito le peggiori umiliazioni e verso la quale la vita è stata molto ingenerosa, beh Enzo, non è che sei tu di parte?
A questo punto mi auguro e ti auguro che Julian non si decida a vuotare il sacco di veleno che si trascina dietro da oltre 50 anni...

Con tutta la stima e la serenità Enzo, ma è un periodo che ti sei accanito in modo esagerato verso questo argomento a mio avviso senza ragione. Ho pensato che il tuo sia un riflesso condizionato dal gruppo beatlesiani d'Italia di fb perché, fino a prova contraria, qui sul forum, non ho mai letto scemenze che alimentano un dualismo idiota tra i due songwriter più importanti della storia della pop music. Non sarebbe un forum degno di questo nome e sarei stato il primo a farlo notare, cosa che ho fatto su quella sottospecie di gruppo che infatti ho abbandonato molto presto.
Quindi, nel mio piccolo, invito tutti a rientrare nei giusti binari di discussione e a continuare a rendere questo forum per quello che è: una eccellenza!

Anche qui sarei di parte? Oddio!
Allora preciso anche qui: a me Yoko è stata sulle scatole come a quasi tutti, e Cynthia mi è sempre piaciuta. Ma ad onor del giusto, non è che per partito preso si deve dire peste e corna di uno e soltanto lodare un altro. E' come la faccenda di Paul e John: a furia di cercare di rivalutare "il povero buon Paul e ridimensionare il santo che è stato fatto di John dopo la morte", si arriva ad esagerare e prima o poi si rischia di diventare tutti come il prode Nicolucci del da voi citato Facebook. Il fatto che il destino è stato ingeneroso non basta a santificare (se vogliamo, neanche con John è stato poi così clemente). A parte che mi risulta che anche Cyn, dopo John, abbia cambiato mariti come le auto, da Bassanini in poi... Di Yoko ho solo detto che ha amministrato bene il patrimonio artistico del marito e che nel libro di Cyn, bello per carità, ma non ho letto niente di nuovo.
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead...
Club "Amici di Mumbo" - Socio fondatore - Tessera n.1
Avatar utente
MrTwoOfUs
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9867
Iscritto il: lunedì 27/12/2010 11:39:53
Località: I'll be on my way
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: Lennon: tra la beatificazione e Goldman

Messaggioda lucyinthesky63 » sabato 05/03/2016 17:02:00

BASTA !!!

:x :x :x :x
I'm a Blackstar
Gloria
Avatar utente
lucyinthesky63
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 6373
Iscritto il: domenica 30/09/2007 17:46:05
Località: here there and everywhere, in realtà La Spezia
Beatle preferito: Tutti e 4!

PrecedenteProssimo

Torna a Yer John

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti