L'influenza di Yoko su John: lati positivi e lati negativi

Il forum dedicato alla vita ed alla musica di John Lennon.

Moderatori: MrTwoOfUs, agrasso, Cristiano, John Paul

L'influenza di Yoko su John: lati positivi e lati negativi

Messaggioda MrTwoOfUs » mercoledì 05/08/2015 12:07:56

Ognuno elenca qui quelle che considera influenze negative e quelle positive (se ne trovate) della ingombrante figura di Yoko Ono su John Lennon.
Evitiamo gli epiteti che tanto li conosciamo tutti. Facciamo così:
-NEGATIVO: senza Yoko, Lennon non avrebbe pubblicato Two Virgins e soprattutto la sua copertina.
-POSITIVO: con la spinta di Yoko, Lennon ha utilizzato la sua fama per pubblicizzare le campagne per la pace e anti Vietnam.
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead...
Club "Amici di Mumbo" - Socio fondatore - Tessera n.1
Avatar utente
MrTwoOfUs
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9867
Iscritto il: lunedì 27/12/2010 11:39:53
Località: I'll be on my way
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: L'influenza di Yoko su John: lati positivi e lati negati

Messaggioda stewart » giovedì 06/08/2015 21:46:08

Ne dico una sola positiva che per me racchiude un po' tutto quello che penso.

Lo ha indirizzato verso una forma d'arte piu' libera,(dal 1966) lo ha reso diverso , facendo in modo che il suo genio si manifestasse in tutta la sua grandezza.

Dal 66 in poi Lennon vira verso una forma d'are piu' di rottura degli schemi, piu' coraggiosa ed oltre a droghe, McCartney, George Martin , Dylan o altro anche la Ono ha avuto il suo peso per me.

Cio' non toglie che per me Lennon è un genio assoluto di cui lui stesso è al 90 % responsabile della sua arte.


Cose negative, (anche se al giorno d'oggi parlare ancora delle negatività della "strega Ono" che ha "distrutto i Beatles" è davvero anacronistico e sterile come l'antagonismo Stones/Beatles ) posso dire il lato troppo sperimentale ed inascoltabile , "Revolution 9", poteva anche bastare ma il resto del primo Lennon solista mi rimane impossibile da ascoltare, come i suoi urlacci nei Live, anche di altri artisti (Zappa).

La musica non faceva per lei, la mente e lo stimolo per John si.
EraserHead - La "Mente" che cancella non ti temo.
Avatar utente
stewart
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 1684
Iscritto il: venerdì 10/01/2014 14:16:55
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: L'influenza di Yoko su John: lati positivi e lati negati

Messaggioda Cristiano » giovedì 06/08/2015 22:08:24

stewart ha scritto:La musica non faceva per lei, la mente e lo stimolo per John si.



Eccellente sintesi, mi sento di quotarla.
Anche se continuo a pensare che il John migliore rimanga quello degli anni sessanta.
BACK TO MONO !!
Avatar utente
Cristiano
Fab4Admin
Fab4Admin
 
Messaggi: 11481
Iscritto il: mercoledì 17/03/2004 00:08:46
Località: 3 Savile Row, London
Beatle preferito: George

Re: L'influenza di Yoko su John: lati positivi e lati negati

Messaggioda stewart » venerdì 07/08/2015 14:58:25

Anche per me Cristiano.

Il John che preferisco è quello nei Beatles.

Dal 1958 al 1966 senza l'esistenza di Yoko, e quello dal 1966 al 1970 con la presenza di Yoko.

Quello che ha fatto all'interno dei Beatles lo trovo per forza superiore alla pur eccelsa discografia solista.

:thumbright:
EraserHead - La "Mente" che cancella non ti temo.
Avatar utente
stewart
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 1684
Iscritto il: venerdì 10/01/2014 14:16:55
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: L'influenza di Yoko su John: lati positivi e lati negati

Messaggioda corchians » venerdì 07/08/2015 15:14:33

Il fatto che quei tre geni stessero vicino faceva si che le canzoni avessero una marcia in più.
Ovviamente non parlo di tutte le canzoni ma facciamo alcuni esempi, in We can work it out George consigliò il ritmo di valzer nella parte centrale della canzone, e si inventò il riff di And I love her, Paul contribui ad impreziosire molte canzoni di John inventandosi letteralmente il middle eight o contribuendo a unire un suo frammento di composizione a quella di John come avvenuto per A day in the life o Baby you're a rich man e altrettando fece John inventandosi il pezzo centrale di Michelle con il famoso "I love you" ripetuto tre volte o migliorando getting better e she's leaving home con le sue frasi a risposta.
Ovviamente la lista è lunghissima e ci sarebbero tanti altri esempi da fare e tutti questi aiuti, consigli, suggerimenti, aggiunte, non potevano certo averle nella loro carriera solista o magari le avevano dai vari Yoko, Linda, Lane etcc e non era la stessa cosa...
corchians
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 1171
Iscritto il: venerdì 25/07/2008 11:39:56

Re: L'influenza di Yoko su John: lati positivi e lati negati

Messaggioda MrTwoOfUs » venerdì 07/08/2015 15:47:09

Cristiano ha scritto:
stewart ha scritto:La musica non faceva per lei, la mente e lo stimolo per John si.

Eccellente sintesi, mi sento di quotarla.
Anche se continuo a pensare che il John migliore rimanga quello degli anni sessanta.


Quoto anch'io la sintesi di stewart.

Anche io preferisco il Lennon di Beatles (e come si potrebbe sostenere il contrario?), così come preferisco un milione di volte il Paul dei Beatles a quello solista. Forse solo il George solista (il primo) potrebbe essere ritenuto alla pari del George dei Beatles, ma solo perchè prima lo limitavano. E quanto a Ringo, la sua produzione è gioco forza superiore al suo contributo compositivo ai Beatles...
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead...
Club "Amici di Mumbo" - Socio fondatore - Tessera n.1
Avatar utente
MrTwoOfUs
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9867
Iscritto il: lunedì 27/12/2010 11:39:53
Località: I'll be on my way
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: L'influenza di Yoko su John: lati positivi e lati negati

Messaggioda MrTwoOfUs » venerdì 07/08/2015 17:21:29

Per me i lati negativi, musicalmente parlando, sono tutti nelle canzoni di Yoko inserite in Some Time in NYC, Double Fantasy e Milk&Honey. Non le bastavano gli album che John le fece incidere per la Apple?
Perfino Some Time, senza Yoko, sarebbe stato ascoltabile magari come un EP con Woman is the nigger, New York City, Luck of the Irish, John Sinclair e Attica State. E pure Sunday bloody Sunday.
Double e Milk insieme poi, senza Yoko sarebbe un capolavoro.
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead...
Club "Amici di Mumbo" - Socio fondatore - Tessera n.1
Avatar utente
MrTwoOfUs
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9867
Iscritto il: lunedì 27/12/2010 11:39:53
Località: I'll be on my way
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: L'influenza di Yoko su John: lati positivi e lati negati

Messaggioda stewart » venerdì 07/08/2015 18:32:02

Concordo e sottoscrivo ogni frase.

Le salto sempre tutte indistintamente.

La cosa triste è che magari al posto loro potevano starci canzoni di Lennon invece scartate, e sappiamo quante ce ne sono.


:thumbleft:
EraserHead - La "Mente" che cancella non ti temo.
Avatar utente
stewart
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 1684
Iscritto il: venerdì 10/01/2014 14:16:55
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: L'influenza di Yoko su John: lati positivi e lati negati

Messaggioda Ybgir Ronaele » mercoledì 19/08/2015 12:30:35

Mah, io We're All Water la considero migliore di tante canzoni di John su STINYC
It's awfully considerate of you to think of me here

A Hard Day's Night FUN club, tessera n.03
Club "AMICI DI MUMBO", tessera n.06
Avatar utente
Ybgir Ronaele
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9341
Iscritto il: lunedì 22/03/2004 14:59:44
Località: Cavendish Avenue......................... San Giorgio Su Legnano -Milano-
Beatle preferito: Paul

Re: L'influenza di Yoko su John: lati positivi e lati negati

Messaggioda MrTwoOfUs » mercoledì 19/08/2015 15:47:46

Ybgir Ronaele ha scritto:Mah, io We're All Water la considero migliore di tante canzoni di John su STINYC

A me non dispiace Sisters O Sisters... però dai, su Some Time l'unica canzone davvero brutta di John è Angela, e magari Sunday Bloody Sunday.
Woman is the nigger, Luck of the Irish, Attica State e John Sinclair, per quanto mi riguarda, sono carine. Magari andavano arrangiate un po' meglio, però non sono brutte.
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead...
Club "Amici di Mumbo" - Socio fondatore - Tessera n.1
Avatar utente
MrTwoOfUs
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9867
Iscritto il: lunedì 27/12/2010 11:39:53
Località: I'll be on my way
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: L'influenza di Yoko su John: lati positivi e lati negati

Messaggioda Mackenzie » sabato 22/08/2015 16:26:49

Non sempre le influenze portano qualcosa di positivo e il caso specifico purtroppo, ne è un esempio.
Parliamo dell'incontro tra un'artista celebre, caduto nel frattempo in uno stato di torpore con tanta voglia di cambiamenti e una pseudo artista giapponese, tanto brutta quanto scaltra, che riesce, a mio avviso premeditatamente, a fare breccia nei sentimenti di un uomo con un vissuto particolare, riuscendo poi a gestirlo come un pupazzo con tutti gli annessi e connessi che, a tutt'oggi, hanno giovato solo e soltanto a lei.
Lennon all'inizio ha tratto qualche stimolo compositivo in più e pazienza se questo ha partorito degli obbrobri, ma tant'è...
Infine credo che non abbia inciso in modo particolare alla fine della band, al massimo ha contribuito ad accelerare i tempi.
Avatar utente
Mackenzie
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 6082
Iscritto il: giovedì 25/12/2008 16:57:33
Località: Alone on the hill
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: L'influenza di Yoko su John: lati positivi e lati negati

Messaggioda MrTwoOfUs » sabato 22/08/2015 19:29:51

Mackenzie ha scritto:Infine credo che non abbia inciso in modo particolare alla fine della band, al massimo ha contribuito ad accelerare i tempi.

Su questo sono pienamente d'accordo, checchè se ne dica in giro da 45 anni!
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead...
Club "Amici di Mumbo" - Socio fondatore - Tessera n.1
Avatar utente
MrTwoOfUs
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9867
Iscritto il: lunedì 27/12/2010 11:39:53
Località: I'll be on my way
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: L'influenza di Yoko su John: lati positivi e lati negati

Messaggioda asylanten » domenica 23/08/2015 11:50:37

d'accordo, inoltre Yoko arrivò in un periodo in cui John stava sprofondando in un vortice di autodistruzione, lei lo aiutò a rimettersi insieme, basti ricordare il periodo del Lost week end cosa rappresentò per John... di contro probabilmente senza Yoko i Beatles sarebbero tornati insieme, leggevo da qualche parte che John avrebbe dovuto suonare qualcosa sul VENUS AND MARS, ma Yoko lo dissuase, non mi ricordo la fonte però.
Drumming is my madness
Avatar utente
asylanten
Fab4Junior
Fab4Junior
 
Messaggi: 76
Iscritto il: lunedì 23/09/2013 20:36:26
Località: Veniano (Co)
Beatle preferito: John

Re: L'influenza di Yoko su John: lati positivi e lati negati

Messaggioda MrTwoOfUs » domenica 23/08/2015 15:44:30

asylanten ha scritto:d'accordo, inoltre Yoko arrivò in un periodo in cui John stava sprofondando in un vortice di autodistruzione, lei lo aiutò a rimettersi insieme, basti ricordare il periodo del Lost week end cosa rappresentò per John... di contro probabilmente senza Yoko i Beatles sarebbero tornati insieme, leggevo da qualche parte che John avrebbe dovuto suonare qualcosa sul VENUS AND MARS, ma Yoko lo dissuase, non mi ricordo la fonte però.

Su Venus and Mars? Mah... mi pare strano. Piuttosto, il più contrario a riformare i Beatles era George.
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead...
Club "Amici di Mumbo" - Socio fondatore - Tessera n.1
Avatar utente
MrTwoOfUs
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9867
Iscritto il: lunedì 27/12/2010 11:39:53
Località: I'll be on my way
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: L'influenza di Yoko su John: lati positivi e lati negati

Messaggioda lucyinthesky63 » lunedì 24/08/2015 13:11:23

MrTwoOfUs ha scritto:
asylanten ha scritto:d'accordo, inoltre Yoko arrivò in un periodo in cui John stava sprofondando in un vortice di autodistruzione, lei lo aiutò a rimettersi insieme, basti ricordare il periodo del Lost week end cosa rappresentò per John... di contro probabilmente senza Yoko i Beatles sarebbero tornati insieme, leggevo da qualche parte che John avrebbe dovuto suonare qualcosa sul VENUS AND MARS, ma Yoko lo dissuase, non mi ricordo la fonte però.

Su Venus and Mars? Mah... mi pare strano. Piuttosto, il più contrario a riformare i Beatles era George.


sapevo che John aveva fatto un pensiero a produrre Venus and Mars e , nella title-track, il caro amico che osserva le stelle, ho sempre pensato che potesse essere lui.

Su George sono d'accordo, infatti non sembra molto entusiasta anche dell'Anthology, ma gli serviva denaro
I'm a Blackstar
Gloria
Avatar utente
lucyinthesky63
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 6373
Iscritto il: domenica 30/09/2007 17:46:05
Località: here there and everywhere, in realtà La Spezia
Beatle preferito: Tutti e 4!

Prossimo

Torna a Yer John

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron