Miglior Album di debutto degli anni 60

La musica e gli artisti che amiamo.

Moderatori: MrTwoOfUs, agrasso, Cristiano, John Paul

Miglior Album di debutto degli anni 60

Messaggioda stewart » martedì 25/07/2017 08:50:56

Quale è secondo gli utenti di Fab4Fan il miglior album di debutto di un artista negli anni 60?

Ne butto lì 3 utilizzando come metro di giudizio il mio gusto personale e la seminalità dell'opera.

1) Are you experienced?
Ha inventato un nuovo approccio rock in Inghilterra andando ad influenzare produzioni americane. Ha gettato le basi per il chitarrismo da Studio.

2)Velvet underground and Nico
Ha inventato tutto il lato meno solare del rock. Ha reso il rock un oggetto d'arte al pari delle opere pittoriche. Come diceva Eno ha influenzato più artisti di quanti lo comprarono all'epoca.

3)The Piper at the gates of Down
Ha codificato la psichedelia inglese partendo dalla tradizione folk anglosassone.
EraserHead - La "Mente" che cancella non ti temo.
Avatar utente
stewart
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 1684
Iscritto il: venerdì 10/01/2014 14:16:55
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: Miglior Album di debutto degli anni 60

Messaggioda John Paul » martedì 25/07/2017 11:30:02

Secondo me andrebbe distinta la prima meta' dalla seconda, altrimenti si corre il rischio di eclissare tutti gli album dei "pionieri", in quanto, in generale, il meglio della produzione e', senza dubbio, tra il 67-69
"Amo i Beatles, li ho sempre amati e li amerò per sempre."
Avatar utente
John Paul
Fab4Admin
Fab4Admin
 
Messaggi: 1229
Iscritto il: mercoledì 30/11/2005 22:23:29
Località: London

Re: Miglior Album di debutto degli anni 60

Messaggioda stewart » martedì 25/07/2017 11:32:54

In effetti.

Vai pure John
EraserHead - La "Mente" che cancella non ti temo.
Avatar utente
stewart
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 1684
Iscritto il: venerdì 10/01/2014 14:16:55
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: Miglior Album di debutto degli anni 60

Messaggioda John Paul » martedì 25/07/2017 11:59:14

Beh ho ancora una conoscenza ridotta degli album degli anni '60, che, seppur lentamente, cerco di colmare. Diciamo pure che la classifica dei "pionieri" segue appunto il valore dato dalla originalita' dell'artista/genere piuttosto che la qualita' complessiva o l'autorialita' (trattandosi per lo piu' di cover). Comunque, cito - in ordine sparso - quelli che ho ascoltato finora:

1960-1965
The Beatles - Please please me (ci sta! :mrgreen: )
Bob Dylan - Bob Dylan
The Who - My generation

1966-1969
Leonard Cohen - Songs of Leonard Cohen
The Doors - The Doors
The Velvet Underground and Nico - The Velvet Underground and Nico

Fuori classifica perche' vergognosamente non ancora ascoltati ma potenziali: The Band, The Byrds, Janis Joplin, Hendrix, Zeppelin e Nick Drake.
"Amo i Beatles, li ho sempre amati e li amerò per sempre."
Avatar utente
John Paul
Fab4Admin
Fab4Admin
 
Messaggi: 1229
Iscritto il: mercoledì 30/11/2005 22:23:29
Località: London

Re: Miglior Album di debutto degli anni 60

Messaggioda MrTwoOfUs » martedì 25/07/2017 12:27:18

Il disco di debutto di Dylan non mi piace.
Certamente tra i preferiti metterei:
Please Please me (Beatles) 1963
Velvet Underground with Nico (V.U.) 1967
In The Court Of The Crimson King (King Crimson) 1969
My Generation (Who) 1965
Mr.tambourine man (Byrds) 1965
England Newest Hitmakers (Rolling Stones) 1964
First (Bee Gees) 1967
Music from Big Pink (Band) 1969

In particolare consiglio il sottovalutatissimo First dei Bee Gees: dimenticate la terribile febbre del sabato sera. Nelle discografie ufficiali rientrano anche album di compilation di roba incisa prima, quando da ragazzini erano in Australia, ma l'esordio vero è First, come giustamente dice il titolo.
L'album conteneva tante perle sconosciute, a metà tra la psichedelia e il Pop d'autore, tra i Beatles e i Beach Boys, con un mare di melodie irresistibili e armonie vocali di primissimo ordine. Imperdibile.
Da citare, Yes, Genesis, Pink Floyd, Jethro Tull.
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead...
Club "Amici di Mumbo" - Socio fondatore - Tessera n.1
Avatar utente
MrTwoOfUs
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9868
Iscritto il: lunedì 27/12/2010 11:39:53
Località: I'll be on my way
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: Miglior Album di debutto degli anni 60

Messaggioda agrasso » martedì 25/07/2017 13:08:15

Procol Harum (1967).
Avatar utente
agrasso
Fab4Admin
Fab4Admin
 
Messaggi: 1890
Iscritto il: sabato 27/08/2005 11:09:49
Località: Catania
Beatle preferito: Paul

Re: Miglior Album di debutto degli anni 60

Messaggioda stewart » mercoledì 26/07/2017 12:54:56

Miei pareri sulle altre scelte.

Il primo dei Beatles è storicamente importante ma non è un album di debutto validissimo. Quello dei Rolling Stones pur contenendo quasi solo cover lo surclassa alla grande perché è uno dei rari esempi in cui possiamo sentire gli Stones come erano agli inizi. Quello dei Beatles pur contenendo alcuni pezzi pregiati è troppo alla Martin e si sente.Basta sentire già l'anno dopo come invece
Lennon e McCartney cominciano a maturare a dismisura. Non un esordio significativo ecco.

Stesso discorso per quello di Dylan uguale a tanta altra roba del periodo.

Unica particolarità la voce e l'interpretazione di un ragazzotto giovanissimo che parla di morte
con proprietà e maturità impensabile basta confrontarlo con i primi di Donovan e già lo schiaccia irrimediabilmente. Aggiungo che per fortuna Donovan ha trovato
una sua strada con ottimi lavori. Ma anche lui esordio povero.

Quelli del Mr mi piacciono tutti tranne i Bee Gees. Non li ho mai digeriti troppo.

Quello dei Procol Harum è bellissimo e davvero seminale per il tutto il rock futuro versante classicheggiante insieme ai primi dei Nice.
EraserHead - La "Mente" che cancella non ti temo.
Avatar utente
stewart
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 1684
Iscritto il: venerdì 10/01/2014 14:16:55
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: Miglior Album di debutto degli anni 60

Messaggioda Hairless Heart » mercoledì 26/07/2017 15:19:53

Dice bene John Paul, va considerato l'anno di uscita. In particolar modo tra il 65 e il 73 circa, in termini di innovazioni un anno ne vale 20 dei nostri tempi.
Ciò premesso, ecco spiegata la scelta dei tre titoli.
-Please Please Me. La penso al contrario di Stewart circa il confronto col primo degli Stones. Un disco con Twist & Shout, I Saw Her.... e la squisita Ask Me Why, oltre alla title-track, non può non essere citato.
-The Doors (il 1°) - 1967
-In The Court Of The Crimson King (King Crimson) - 1969. E si apre un mondo.

Un gradino sotto, l'esordio dei Velvet, di Hendrix e dei Pink Floyd.
Hillary Clinton presidente degli USA dopo il marito Bill?
Gli americani non hanno proprio il senso del ridicolo. Sarebbe come se la Roma, una volta ritiratosi Totti, schierasse col numero 10 Ilary Blasi.
(H.H.)
Avatar utente
Hairless Heart
Fab4Senior
Fab4Senior
 
Messaggi: 464
Iscritto il: lunedì 06/07/2015 14:52:53
Località: Veneto

Re: Miglior Album di debutto degli anni 60

Messaggioda stewart » mercoledì 26/07/2017 15:27:14

Pero' Hairless come esordio "Please Please Me" non puo' essere messo al pari dei dischi successivi a mio parere.

Anche il secondo LP è migliore per non parlare di quelli dal 1965 in poi.

Mentre Doors e il primo dei KC sono, forse, i migliori che hanno realizzato.

Esordi enormi rispetto alla discografia.

Please Please lo metterei dietro Revolver, Sgt.Peppers,White Album,Abbey Road, e altri.

Quello dei KC in ogni caso lo volevo inserire anche io. Un disco nuovissimo davvero e si apre un mondo.

Spesso considerato l'inizio del Prog anche se non sono in linea con questa cosa, ma il discorso è davvero bello ma lungo.
EraserHead - La "Mente" che cancella non ti temo.
Avatar utente
stewart
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 1684
Iscritto il: venerdì 10/01/2014 14:16:55
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: Miglior Album di debutto degli anni 60

Messaggioda Ybgir Ronaele » mercoledì 26/07/2017 23:52:33

Il fatto che non sia il miglior disco dei Beatles -In pochi al mondo, molto pochi, potrebbero dirlo. E direi che qui dentro siamo tutti d'accordo nel non considerarlo tale- non rende di certo Please Please Me un disco non seminale, anzi!
Ha aperto un mondo e una stagione, quella del Mersey Beat.
Ha dimostrato che le band possono scriversi da sole le canzoni.
Ha dimostrato che in gruppo di quattro ragazzi ognuno può essere pari agli altri interpretando una canzone, con una concezione nuova -Democratica o finto-democratica che sia- di band.
Ha messo due grandi voci rock al centro della scena.
Ha fornito un opener epocale come I Saw Her Standing There ed un finale altrettanto storico come Twist And Shout.

L'impatto che ebbe sulla scena inglese e sui ragazzi britannici nel 1963 fu devastante.
It's awfully considerate of you to think of me here

A Hard Day's Night FUN club, tessera n.03
Club "AMICI DI MUMBO", tessera n.06
Avatar utente
Ybgir Ronaele
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9341
Iscritto il: lunedì 22/03/2004 14:59:44
Località: Cavendish Avenue......................... San Giorgio Su Legnano -Milano-
Beatle preferito: Paul

Re: Miglior Album di debutto degli anni 60

Messaggioda stewart » giovedì 27/07/2017 06:57:58

Ho capito.

Infatti per me il Mersey Beat non è una stagione importante nella grande "Tavola Sacra della della Storia del Rock" , magari per te lo è. Rispetto la tua opinione e spero non venga cancellato visto che non sono accondiscendente con certi gusti degli altri utenti storici.

Ha dimostrato forse in Inghilterra che le Band potevano scrivere le canzoni, in America già lo facevano e comunque in quell'album l'apporto compositivo non è preponderante rispetto al lavoro svolto da Martin quindi non mi sembra così nuovo o seminale a livello musicale. Ti do ragione però che lo è a livello di impatto emotivo sulla gioventù inglese del periodo.

"In gruppo" che vuol dire? Forse volevi dire "un gruppo" o "in un gruppo"? Non si capisce bene.

Sono d'accordo invece sulle voci bellissime e sul finale di "Twist and Shout" ma non su "I Saw Her Standing There " bel brano ma una scopiazzata di classico "Rock and Roll". Però si un inizio davvero potente.

Ragazzi non vuol dire che se siamo in forum dei Beatles bisogna citare per forza un loro album. Consiglio un po' di elasticità mentale e orizzonti più ampi.
EraserHead - La "Mente" che cancella non ti temo.
Avatar utente
stewart
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 1684
Iscritto il: venerdì 10/01/2014 14:16:55
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: Miglior Album di debutto degli anni 60

Messaggioda Hairless Heart » giovedì 27/07/2017 13:40:34

Ybgir ha espresso le motivazioni molto meglio di quanto avrei potuto fare io.
Non è "colpa" di Please Please Me se poi c'è stato Rubber Soul e tutto il resto. Ma preso singolarmente il suo valore, per me almeno, ce l'ha. E' bastato confermarsi ed ecco esplodere la Beatlesmania.
Poi, chiaramente, contano i gusti personali.
Se invece la domanda è: il miglior primo disco in relazione al resto della discografia, il discorso cambia, non c'è dubbio.
Hillary Clinton presidente degli USA dopo il marito Bill?
Gli americani non hanno proprio il senso del ridicolo. Sarebbe come se la Roma, una volta ritiratosi Totti, schierasse col numero 10 Ilary Blasi.
(H.H.)
Avatar utente
Hairless Heart
Fab4Senior
Fab4Senior
 
Messaggi: 464
Iscritto il: lunedì 06/07/2015 14:52:53
Località: Veneto

Re: Miglior Album di debutto degli anni 60

Messaggioda Ybgir Ronaele » giovedì 27/07/2017 15:57:15

stewart ha scritto:"In gruppo" che vuol dire? Forse volevi dire "un gruppo" o "in un gruppo"? Non si capisce bene.


Mancava "un", mea culpa. In ogni caso il senso della frase era comprensibile lo stesso
It's awfully considerate of you to think of me here

A Hard Day's Night FUN club, tessera n.03
Club "AMICI DI MUMBO", tessera n.06
Avatar utente
Ybgir Ronaele
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9341
Iscritto il: lunedì 22/03/2004 14:59:44
Località: Cavendish Avenue......................... San Giorgio Su Legnano -Milano-
Beatle preferito: Paul

Re: Miglior Album di debutto degli anni 60

Messaggioda Dr.Ebasta » martedì 29/08/2017 10:17:47

Non saranno stati particolarmente seminali (o perlomeno non quanto Please Please Me o In the Court of the Crimson King), ma i dischi di debutto dei sixties che ascolto con più piacere sono:

- In primis Move dei Move
- Segue If You Can Believe Your Eyes and Ears dei Mamas & Papas
- Infine A Whiter Shade of Pale dei Procol Harum, che dovrebbe essere la versione americana
Lord Kiss Me Once More, Fill Me With Songs

I wanna get down on my knees and start pleasing Jesus! I wanna feel his salvation all over my face!
Avatar utente
Dr.Ebasta
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 5334
Iscritto il: giovedì 25/11/2004 20:42:27
Località: Ascension Island


Torna a Music Is My Radar

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

cron