ROLLING STONES MONO BOX

La musica e gli artisti che amiamo.

Moderatori: MrTwoOfUs, agrasso, Cristiano, John Paul

ROLLING STONES MONO BOX

Messaggioda MrTwoOfUs » giovedì 11/08/2016 12:17:33

In uscita in autunno, i Rolling Stones in mono, dal primo album fino a Let it Bleed del 1969, più un CD chiemato Stray Cats con singoli ed EP, tutto in un unico box di 15 CD o 16 LP:
http://www.rollingstone.com/music/news/ ... et-w433790

Contenuto:
The Rolling Stones (U.K., 1964)
12 X 5 (1964)
The Rolling Stones No. 2 (U.K., 1965)
The Rolling Stones Now! (1965)
Out of Our Heads (U.S., 1965)
Out of Our Heads (U.K., 1965)
December's Children (And Everybody's) (1965)
Aftermath (U.K., 1966)
Aftermath (U.S., 1966)
Between the Buttons (UK, 1967)
Flowers (1967)
Their Satanic Majesties Request (1967)
Beggar's Banquet (1968)
Let it Bleed (1969)
Stray Cats (2016)
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead...
Club "Amici di Mumbo" - Socio fondatore - Tessera n.1
Avatar utente
MrTwoOfUs
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9868
Iscritto il: lunedì 27/12/2010 11:39:53
Località: I'll be on my way
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: ROLLING STONES MONO BOX

Messaggioda John Paul » giovedì 11/08/2016 12:28:11

E' l'anno dei box set!

In uscita ci sono anche Led Zeppelin, The Verve, Lou Reed, Freddie Mercury, The Monkees e Ramones, solo per citarne alcuni!
"Amo i Beatles, li ho sempre amati e li amerò per sempre."
Avatar utente
John Paul
Fab4Admin
Fab4Admin
 
Messaggi: 1229
Iscritto il: mercoledì 30/11/2005 22:23:29
Località: London

Re: ROLLING STONES MONO BOX

Messaggioda MrTwoOfUs » giovedì 11/08/2016 12:42:02

Vero. I box set sono carini, occupano poco spazio e di solito sono ben curati. Anche le edicole si sono indirizzate verso questo tipo di confezioni.
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead...
Club "Amici di Mumbo" - Socio fondatore - Tessera n.1
Avatar utente
MrTwoOfUs
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9868
Iscritto il: lunedì 27/12/2010 11:39:53
Località: I'll be on my way
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: ROLLING STONES MONO BOX

Messaggioda John Paul » giovedì 11/08/2016 12:51:09

MrTwoOfUs ha scritto:Vero. I box set sono carini, occupano poco spazio e di solito sono ben curati. Anche le edicole si sono indirizzate verso questo tipo di confezioni.


E' un fenomeno culturale, quello dell'edizione fedele all'originale - oltre che musicalmente, s'intende - che fa molto piacere, dopo anni in cui il solo fatto che un classic album fosse edito in CD legittimasse quasi la produzione di un oggetto totalmente diverso dall' LP originale: copertine croppate o inspiegabilmente incorniciate, retro copertina fatte quasi con Paint, booklet striminziti...poi con l'avvento dei digipack si e' avuto un grande miglioramento, con confezioni simili all'LP e spesso anche grandi quanto un 45 giri.

Poi, si, si e' passato ai box, discorso piu' rivolto al collezionismo...anche se dal punto di vista "filologico" non mi piacciono molto, specie perche' poco omogenei e inoltre perche' e' piu' realistico avere gli album esposti singolarmente, come se comprati nel corso degli anni...tranne l'eccezione della tua band preferita, magari, dove si crea l'apoposito altarino :D


intanto mi chiedo se la copertina di Satanic sara' una semplice foto o quella originale...
"Amo i Beatles, li ho sempre amati e li amerò per sempre."
Avatar utente
John Paul
Fab4Admin
Fab4Admin
 
Messaggi: 1229
Iscritto il: mercoledì 30/11/2005 22:23:29
Località: London

Re: ROLLING STONES MONO BOX

Messaggioda MrTwoOfUs » giovedì 11/08/2016 12:56:22

Peraltro leggo in giro prezzi assurdi per i cd prima generazione, quelli anni 80 e primi 90. Quasi tutti, da Paul agli Stones, sono a prezzi inimmaginabili sol perchè fuori catalogo.
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead...
Club "Amici di Mumbo" - Socio fondatore - Tessera n.1
Avatar utente
MrTwoOfUs
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9868
Iscritto il: lunedì 27/12/2010 11:39:53
Località: I'll be on my way
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: ROLLING STONES MONO BOX

Messaggioda John Paul » giovedì 11/08/2016 13:00:38

MrTwoOfUs ha scritto:Peraltro leggo in giro prezzi assurdi per i cd prima generazione, quelli anni 80 e primi 90. Quasi tutti, da Paul agli Stones, sono a prezzi inimmaginabili sol perchè fuori catalogo.


Ma credo che solo un collezionista incallito acquisterebbe un cd degli anni 80-90...a quel punto, prendo un vinile in un mercatino inglese e lo pago anche 25£!
"Amo i Beatles, li ho sempre amati e li amerò per sempre."
Avatar utente
John Paul
Fab4Admin
Fab4Admin
 
Messaggi: 1229
Iscritto il: mercoledì 30/11/2005 22:23:29
Località: London

Re: ROLLING STONES MONO BOX

Messaggioda MrTwoOfUs » giovedì 11/08/2016 13:04:53

John Paul ha scritto:
MrTwoOfUs ha scritto:Peraltro leggo in giro prezzi assurdi per i cd prima generazione, quelli anni 80 e primi 90. Quasi tutti, da Paul agli Stones, sono a prezzi inimmaginabili sol perchè fuori catalogo.


Ma credo che solo un collezionista incallito acquisterebbe un cd degli anni 80-90...a quel punto, prendo un vinile in un mercatino inglese e lo pago anche 25£!

Se sei a Londra credo che tu conosca bene quel paio di bellissimi negozi di usato che sono a Camden... E anche in Berwick Street ho comprato molto: ci sono ancora?
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead...
Club "Amici di Mumbo" - Socio fondatore - Tessera n.1
Avatar utente
MrTwoOfUs
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9868
Iscritto il: lunedì 27/12/2010 11:39:53
Località: I'll be on my way
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: ROLLING STONES MONO BOX

Messaggioda John Paul » giovedì 11/08/2016 13:54:01

MrTwoOfUs ha scritto:
John Paul ha scritto:
MrTwoOfUs ha scritto:Peraltro leggo in giro prezzi assurdi per i cd prima generazione, quelli anni 80 e primi 90. Quasi tutti, da Paul agli Stones, sono a prezzi inimmaginabili sol perchè fuori catalogo.


Ma credo che solo un collezionista incallito acquisterebbe un cd degli anni 80-90...a quel punto, prendo un vinile in un mercatino inglese e lo pago anche 25£!

Se sei a Londra credo che tu conosca bene quel paio di bellissimi negozi di usato che sono a Camden... E anche in Berwick Street ho comprato molto: ci sono ancora?


Yes, sono ancora li'! :)

Tornando invece a questa importante uscita, e sperando di non essere troppo OT, da neofita degli Stones, non sono cmq certo varrebbe la pena acquistare l'intero box, a meno di non possedere nulla, chiaro. Con l'esclusione di Beggars e Let it bleed, che non ho ancora mai ascoltato, ma che gia' scorrendo le tracklist se ne capisce il valore. Insomma, non me ne vogliano i fans, ma il materiale 1964-67 degli Stones non mi sembra essere minimamente paragonabile a quanto prodotto dai Fab Four nello stesso periodo. Salverei solamente Satisfaction e Paint it black, di assoluto valore - sebbene singoli (almeno in UK). Trovo lo scimmiottamento ai Beatles fin troppo palese (Satanic, come noto, e' forse l'apice...) e anche l'originalita' spesso scarseggia...Ma immagino gia' che dal 68 in poi mi faranno ricredere, ma tutto questo mi fa pensare che alla fin fine, siano stati i rivali dei Beatles solo in termini di costumi e societa' :)
"Amo i Beatles, li ho sempre amati e li amerò per sempre."
Avatar utente
John Paul
Fab4Admin
Fab4Admin
 
Messaggi: 1229
Iscritto il: mercoledì 30/11/2005 22:23:29
Località: London

Re: ROLLING STONES MONO BOX

Messaggioda MrTwoOfUs » giovedì 11/08/2016 15:51:55

Mmm... trovo Aftermath bellissimo e i singoli del periodo 65-66 fantastici. Le canzoni scritte in quegli anni, quelle perle oscure e cosiddette misogine, non hanno eguali. Mother's little helper, Play with fire, Out of time, Have you seen your mother baby, Paint it black, Lady Jane, Ride on baby, Get off of my cloud, The last time, Blue turns to grey, Sittin' on a fence, Under assistant west coast promo man, The spider and the fly... capolavori assoluti con testi che oscillano tra l'ironico, il dolce e il cattivissimo!

Nel 67: trovo Satanic molto sottovalutato e ingiustamente paragonato (ed oscurato) dal Pepper. Ma contiene perle come 2000 light years from home, She's a rainbow, 2000 Man e Citadel che avrebbero fatto la fortuna di chiunque. E nello stesso anno ci sono classici come Ruby Tuesday e Let's spend the night together, Yesterday's paper e Backstreet girl...

Nel 68-69 poi parliamo di Beggar's banquet e Let it bleed, vere pietre miliari del rock che ti consiglio di ascoltare quanto prima. Gimme Shelter, Midnight Rambler, Stray cat blues, Symphaty for the devil, Street fighting man, singoli come Jumpin Jack Flash, Child of the moon, You can't always get, Honky Tonk Women.

E poi avanti fino a Sticky Fingers, Brown sugar, Bitch, Wild Horses allungandosi fino a Exile on main street e Angie...
E' la storia del rock. Approfondire per credere!
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead...
Club "Amici di Mumbo" - Socio fondatore - Tessera n.1
Avatar utente
MrTwoOfUs
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9868
Iscritto il: lunedì 27/12/2010 11:39:53
Località: I'll be on my way
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: ROLLING STONES MONO BOX

Messaggioda John Paul » giovedì 11/08/2016 16:54:41

MrTwoOfUs ha scritto:Mmm... trovo Aftermath bellissimo e i singoli del periodo 65-66 fantastici. Le canzoni scritte in quegli anni, quelle perle oscure e cosiddette misogine, non hanno eguali. Mother's little helper, Play with fire, Out of time, Have you seen your mother baby, Paint it black, Lady Jane, Ride on baby, Get off of my cloud, The last time, Blue turns to grey, Sittin' on a fence, Under assistant west coast promo man, The spider and the fly... capolavori assoluti con testi che oscillano tra l'ironico, il dolce e il cattivissimo!

Nel 67: trovo Satanic molto sottovalutato e ingiustamente paragonato (ed oscurato) dal Pepper. Ma contiene perle come 2000 light years from home, She's a rainbow, 2000 Man e Citadel che avrebbero fatto la fortuna di chiunque. E nello stesso anno ci sono classici come Ruby Tuesday e Let's spend the night together, Yesterday's paper e Backstreet girl...

Nel 68-69 poi parliamo di Beggar's banquet e Let it bleed, vere pietre miliari del rock che ti consiglio di ascoltare quanto prima. Gimme Shelter, Midnight Rambler, Stray cat blues, Symphaty for the devil, Street fighting man, singoli come Jumpin Jack Flash, Child of the moon, You can't always get, Honky Tonk Women.

E poi avanti fino a Sticky Fingers, Brown sugar, Bitch, Wild Horses allungandosi fino a Exile on main street e Angie...
E' la storia del rock. Approfondire per credere!


Non ne dubito! Ci sono canzoni, nei lavori post '67, che valgono un intero album! Quello che intendo e' che lo stesso non vale per i lavori precedenti; a differenza dei Beatles, dove canzoni-capolavoro-simbolo quali She loves you, And I love her, Yesterday, A day in the life o Strawberry Fields Forever erano presenti gia' nella prima fase (e in abbondanza...). Mi piacciono molto le canzoni che tu hai citato, e' solo che, ad es., Between the buttons non mi dice granche', rispetto a un Rubber Soul o, meglio ancora, Revolver, di cui dovrebbe essere il vero alter-ego...
"Amo i Beatles, li ho sempre amati e li amerò per sempre."
Avatar utente
John Paul
Fab4Admin
Fab4Admin
 
Messaggi: 1229
Iscritto il: mercoledì 30/11/2005 22:23:29
Località: London

Re: ROLLING STONES MONO BOX

Messaggioda John Paul » giovedì 11/08/2016 16:54:42

MrTwoOfUs ha scritto:Mmm... trovo Aftermath bellissimo e i singoli del periodo 65-66 fantastici. Le canzoni scritte in quegli anni, quelle perle oscure e cosiddette misogine, non hanno eguali. Mother's little helper, Play with fire, Out of time, Have you seen your mother baby, Paint it black, Lady Jane, Ride on baby, Get off of my cloud, The last time, Blue turns to grey, Sittin' on a fence, Under assistant west coast promo man, The spider and the fly... capolavori assoluti con testi che oscillano tra l'ironico, il dolce e il cattivissimo!

Nel 67: trovo Satanic molto sottovalutato e ingiustamente paragonato (ed oscurato) dal Pepper. Ma contiene perle come 2000 light years from home, She's a rainbow, 2000 Man e Citadel che avrebbero fatto la fortuna di chiunque. E nello stesso anno ci sono classici come Ruby Tuesday e Let's spend the night together, Yesterday's paper e Backstreet girl...

Nel 68-69 poi parliamo di Beggar's banquet e Let it bleed, vere pietre miliari del rock che ti consiglio di ascoltare quanto prima. Gimme Shelter, Midnight Rambler, Stray cat blues, Symphaty for the devil, Street fighting man, singoli come Jumpin Jack Flash, Child of the moon, You can't always get, Honky Tonk Women.

E poi avanti fino a Sticky Fingers, Brown sugar, Bitch, Wild Horses allungandosi fino a Exile on main street e Angie...
E' la storia del rock. Approfondire per credere!


Non ne dubito! Ci sono canzoni, nei lavori post '67, che valgono un intero album! Quello che intendo e' che lo stesso non vale per i lavori precedenti; a differenza dei Beatles, dove canzoni-capolavoro-simbolo quali She loves you, And I love her, Yesterday, A day in the life o Strawberry Fields Forever erano presenti gia' nella prima fase (e in abbondanza...). Mi piacciono molto le canzoni che tu hai citato, e' solo che, ad es., Between the buttons non mi dice granche', rispetto a un Rubber Soul o, meglio ancora, Revolver, di cui dovrebbe essere il vero alter-ego...
"Amo i Beatles, li ho sempre amati e li amerò per sempre."
Avatar utente
John Paul
Fab4Admin
Fab4Admin
 
Messaggi: 1229
Iscritto il: mercoledì 30/11/2005 22:23:29
Località: London

Re: ROLLING STONES MONO BOX

Messaggioda John Paul » giovedì 11/08/2016 16:54:48

MrTwoOfUs ha scritto:Mmm... trovo Aftermath bellissimo e i singoli del periodo 65-66 fantastici. Le canzoni scritte in quegli anni, quelle perle oscure e cosiddette misogine, non hanno eguali. Mother's little helper, Play with fire, Out of time, Have you seen your mother baby, Paint it black, Lady Jane, Ride on baby, Get off of my cloud, The last time, Blue turns to grey, Sittin' on a fence, Under assistant west coast promo man, The spider and the fly... capolavori assoluti con testi che oscillano tra l'ironico, il dolce e il cattivissimo!

Nel 67: trovo Satanic molto sottovalutato e ingiustamente paragonato (ed oscurato) dal Pepper. Ma contiene perle come 2000 light years from home, She's a rainbow, 2000 Man e Citadel che avrebbero fatto la fortuna di chiunque. E nello stesso anno ci sono classici come Ruby Tuesday e Let's spend the night together, Yesterday's paper e Backstreet girl...

Nel 68-69 poi parliamo di Beggar's banquet e Let it bleed, vere pietre miliari del rock che ti consiglio di ascoltare quanto prima. Gimme Shelter, Midnight Rambler, Stray cat blues, Symphaty for the devil, Street fighting man, singoli come Jumpin Jack Flash, Child of the moon, You can't always get, Honky Tonk Women.

E poi avanti fino a Sticky Fingers, Brown sugar, Bitch, Wild Horses allungandosi fino a Exile on main street e Angie...
E' la storia del rock. Approfondire per credere!


Non ne dubito! Ci sono canzoni, nei lavori post '67, che valgono un intero album! Quello che intendo e' che lo stesso non vale per i lavori precedenti; a differenza dei Beatles, dove canzoni-capolavoro-simbolo quali She loves you, And I love her, Yesterday, A day in the life o Strawberry Fields Forever erano presenti gia' nella prima fase (e in abbondanza...). Mi piacciono molto le canzoni che tu hai citato, e' solo che, ad es., Between the buttons non mi dice granche', rispetto a un Rubber Soul o, meglio ancora, Revolver, di cui dovrebbe essere il vero alter-ego...
"Amo i Beatles, li ho sempre amati e li amerò per sempre."
Avatar utente
John Paul
Fab4Admin
Fab4Admin
 
Messaggi: 1229
Iscritto il: mercoledì 30/11/2005 22:23:29
Località: London

Re: ROLLING STONES MONO BOX

Messaggioda John Paul » giovedì 11/08/2016 16:54:48

MrTwoOfUs ha scritto:Mmm... trovo Aftermath bellissimo e i singoli del periodo 65-66 fantastici. Le canzoni scritte in quegli anni, quelle perle oscure e cosiddette misogine, non hanno eguali. Mother's little helper, Play with fire, Out of time, Have you seen your mother baby, Paint it black, Lady Jane, Ride on baby, Get off of my cloud, The last time, Blue turns to grey, Sittin' on a fence, Under assistant west coast promo man, The spider and the fly... capolavori assoluti con testi che oscillano tra l'ironico, il dolce e il cattivissimo!

Nel 67: trovo Satanic molto sottovalutato e ingiustamente paragonato (ed oscurato) dal Pepper. Ma contiene perle come 2000 light years from home, She's a rainbow, 2000 Man e Citadel che avrebbero fatto la fortuna di chiunque. E nello stesso anno ci sono classici come Ruby Tuesday e Let's spend the night together, Yesterday's paper e Backstreet girl...

Nel 68-69 poi parliamo di Beggar's banquet e Let it bleed, vere pietre miliari del rock che ti consiglio di ascoltare quanto prima. Gimme Shelter, Midnight Rambler, Stray cat blues, Symphaty for the devil, Street fighting man, singoli come Jumpin Jack Flash, Child of the moon, You can't always get, Honky Tonk Women.

E poi avanti fino a Sticky Fingers, Brown sugar, Bitch, Wild Horses allungandosi fino a Exile on main street e Angie...
E' la storia del rock. Approfondire per credere!


Non ne dubito! Ci sono canzoni, nei lavori post '67, che valgono un intero album! Quello che intendo e' che lo stesso non vale per i lavori precedenti; a differenza dei Beatles, dove canzoni-capolavoro-simbolo quali She loves you, And I love her, Yesterday, A day in the life o Strawberry Fields Forever erano presenti gia' nella prima fase (e in abbondanza...). Mi piacciono molto le canzoni che tu hai citato, e' solo che, ad es., Between the buttons non mi dice granche', rispetto a un Rubber Soul o, meglio ancora, Revolver, di cui dovrebbe essere il vero alter-ego...
"Amo i Beatles, li ho sempre amati e li amerò per sempre."
Avatar utente
John Paul
Fab4Admin
Fab4Admin
 
Messaggi: 1229
Iscritto il: mercoledì 30/11/2005 22:23:29
Località: London

Re: ROLLING STONES MONO BOX

Messaggioda John Paul » giovedì 11/08/2016 16:54:51

MrTwoOfUs ha scritto:Mmm... trovo Aftermath bellissimo e i singoli del periodo 65-66 fantastici. Le canzoni scritte in quegli anni, quelle perle oscure e cosiddette misogine, non hanno eguali. Mother's little helper, Play with fire, Out of time, Have you seen your mother baby, Paint it black, Lady Jane, Ride on baby, Get off of my cloud, The last time, Blue turns to grey, Sittin' on a fence, Under assistant west coast promo man, The spider and the fly... capolavori assoluti con testi che oscillano tra l'ironico, il dolce e il cattivissimo!

Nel 67: trovo Satanic molto sottovalutato e ingiustamente paragonato (ed oscurato) dal Pepper. Ma contiene perle come 2000 light years from home, She's a rainbow, 2000 Man e Citadel che avrebbero fatto la fortuna di chiunque. E nello stesso anno ci sono classici come Ruby Tuesday e Let's spend the night together, Yesterday's paper e Backstreet girl...

Nel 68-69 poi parliamo di Beggar's banquet e Let it bleed, vere pietre miliari del rock che ti consiglio di ascoltare quanto prima. Gimme Shelter, Midnight Rambler, Stray cat blues, Symphaty for the devil, Street fighting man, singoli come Jumpin Jack Flash, Child of the moon, You can't always get, Honky Tonk Women.

E poi avanti fino a Sticky Fingers, Brown sugar, Bitch, Wild Horses allungandosi fino a Exile on main street e Angie...
E' la storia del rock. Approfondire per credere!


Non ne dubito! Ci sono canzoni, nei lavori post '67, che valgono un intero album! Quello che intendo e' che lo stesso non vale per i lavori precedenti; a differenza dei Beatles, dove canzoni-capolavoro-simbolo quali She loves you, And I love her, Yesterday, A day in the life o Strawberry Fields Forever erano presenti gia' nella prima fase (e in abbondanza...). Mi piacciono molto le canzoni che tu hai citato, e' solo che, ad es., Between the buttons non mi dice granche', rispetto a un Rubber Soul o, meglio ancora, Revolver, di cui dovrebbe essere il vero alter-ego...
"Amo i Beatles, li ho sempre amati e li amerò per sempre."
Avatar utente
John Paul
Fab4Admin
Fab4Admin
 
Messaggi: 1229
Iscritto il: mercoledì 30/11/2005 22:23:29
Località: London

Re: ROLLING STONES MONO BOX

Messaggioda John Paul » giovedì 11/08/2016 16:54:51

MrTwoOfUs ha scritto:Mmm... trovo Aftermath bellissimo e i singoli del periodo 65-66 fantastici. Le canzoni scritte in quegli anni, quelle perle oscure e cosiddette misogine, non hanno eguali. Mother's little helper, Play with fire, Out of time, Have you seen your mother baby, Paint it black, Lady Jane, Ride on baby, Get off of my cloud, The last time, Blue turns to grey, Sittin' on a fence, Under assistant west coast promo man, The spider and the fly... capolavori assoluti con testi che oscillano tra l'ironico, il dolce e il cattivissimo!

Nel 67: trovo Satanic molto sottovalutato e ingiustamente paragonato (ed oscurato) dal Pepper. Ma contiene perle come 2000 light years from home, She's a rainbow, 2000 Man e Citadel che avrebbero fatto la fortuna di chiunque. E nello stesso anno ci sono classici come Ruby Tuesday e Let's spend the night together, Yesterday's paper e Backstreet girl...

Nel 68-69 poi parliamo di Beggar's banquet e Let it bleed, vere pietre miliari del rock che ti consiglio di ascoltare quanto prima. Gimme Shelter, Midnight Rambler, Stray cat blues, Symphaty for the devil, Street fighting man, singoli come Jumpin Jack Flash, Child of the moon, You can't always get, Honky Tonk Women.

E poi avanti fino a Sticky Fingers, Brown sugar, Bitch, Wild Horses allungandosi fino a Exile on main street e Angie...
E' la storia del rock. Approfondire per credere!


Non ne dubito! Ci sono canzoni, nei lavori post '67, che valgono un intero album! Quello che intendo e' che lo stesso non vale per i lavori precedenti; a differenza dei Beatles, dove canzoni-capolavoro-simbolo quali She loves you, And I love her, Yesterday, A day in the life o Strawberry Fields Forever erano presenti gia' nella prima fase (e in abbondanza...). Mi piacciono molto le canzoni che tu hai citato, e' solo che, ad es., Between the buttons non mi dice granche', rispetto a un Rubber Soul o, meglio ancora, Revolver, di cui dovrebbe essere il vero alter-ego...
"Amo i Beatles, li ho sempre amati e li amerò per sempre."
Avatar utente
John Paul
Fab4Admin
Fab4Admin
 
Messaggi: 1229
Iscritto il: mercoledì 30/11/2005 22:23:29
Località: London

Prossimo

Torna a Music Is My Radar

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron