Chuck Berry, 80 candeline rock

La musica e gli artisti che amiamo.

Moderatori: MrTwoOfUs, agrasso, Cristiano, John Paul

Chuck Berry, 80 candeline rock

Messaggioda maccamania » mercoledì 18/10/2006 17:41:24

fonte: step1magazine.it

Chuck Berry 80 candeline rock: il 18 ottobre del 1926 nasceva a St.Louis, Missouri, la vera incarnazione del rock n' roll da tutti i musicisti riconosciuto come 'il maestro'

"Se volessimo dare un altro nome al rock n roll dovremmo chiamarlo Chuck Berry". La frase di John Lennon enfatica ma efficacissima, incarna nel compositore, cantante e chitarrista nero - che il 18 ottobre compie 80 anni - l'essenza del genere musicale che fu la colonna sonora della "rivoluzione" giovanile partita dagli Usa negli anni Cinquanta.

Il papà del rock. Intediamoci, in quella rivoluzione musicale Berry era in buona compagnia: Elvis, Buddy Holly, Little Richard e Fats Domino, Jerry Lee Lewis o Eddie Cochran ne sono protagonisti altrettanto validi. Come lui furono idoli di milioni di teenagers e traghettarono la "musica del diavolo", i suoi ritmi e le sue conturbanti suggestioni verso il pubblico bianco, le radio e quindi le classifiche pop con eccellenti risultati sul piano stilistico. Chuck Berry tuttavia, fu più di tutti un maestro. La sua lezione è stata appresa dagli Stones, dai Beatles e da dozzine di rockstar. Il suo celeberrimo riff iniziale (quello che trova la massima espressione in Johnny B. Goode) e la ritmica della chitarra caratterizzano uno stile originale che ha costituito un 'punto di appoggio' per l'evoluzione del rock nei decenni successivi. La sua influenza sull'uso delle armonie nella chitarra rock è stata decisiva per i più celebrati chitarristi: John Lennon, Keith Richard, Eric Clapton, Jimmy Page o Jimi Hendrix gli devono certamente qualcosa. Dal vivo o su disco ufficiale, dai Doors a Dylan a Bruce Springsteen, dallo stesso Elvis ai rappers, dagli Iron Maiden ai Beach Boys o i Beatles o David Bowie, praticamente chiunque ha reso omaggio a Chuck Berry.

Il poeta del rock. Un'altra chiave del successo di Chuck Berry fu la sua dote di autore di versi, tanto da essere definito il primo "poeta" del rock. Non erano ancora i tempi per la protesta politica sociale (Woody Guthrie rimane un gigante isolato) e nemmeno per la produzione di testi più compiutamente vicini alla poesia, come sarebbe stato, nel decennio successivo, grazie a Bob Dylan. Chuck Berry introduce un metodo nell'uso delle rime, utilizza un vocabolario ricco e rappresenta, con sorprendente sintesi, bisogni, aspirazioni e sentimenti della nascente "gioventù ribelle" che il cinema americano, nello stesso tempo, va raccontando al mondo intero. Il viaggio, la sperimentazione, l'insofferenza generazionale, la ricerca di nuovi valori condivisi, l'affermazione della "rock and roll way of life" sono tra i semi dominanti. Così, il racconto, autobiografico di Johnny B. Goode che trova la strada giusta perchè ha saputo rischiare l'avventura; i mille fastidi di ogni giorno sulla strada di un ragazzo descritte in "Too much monkey business" ("troppe rotture di scatole") o l'insofferenza in classe aspettando soltanto la campanella liberatoria di "School days"; l'evasione della quotidianità e la ricerca di libertà espresse, anche con doppi sensi, in "Sweet little sexteen" e in "Rock and roll music". Temi poco edificanti, addirittura "pericolosi" veicolati da una popolare rockstar nera, veramente ribelle e dallo stile di vita non convenzionale. Siamo nella seconda metà del anni 50: per certa borghesia e parte della Chiesa il rock and roll è visto come una musica che "minaccia le menti dei ragazzi" e per qualche ultraconservatori del Sud " mette i bianchi allo stesso livello dei neri". Oggi possiamo anche riderci sopra. I reality shows o le canzoni dei Guns 'n Roses o Marylin Manson distano migliaia di secoli. Sembra incredibile, ma in Alabama o in Mississipi agiva, eccome, il KKK; i neri non vincevano nè medaglie d'oro nè erano i campioni dello sport che sono oggi; le Università non erano aperte a tutti. Il R 'n r è una ventata troppo difficile da accettare: non è bene che nelle buone famiglie si ascolti quella roba impostata su ritmi frenetici, pretesto per balli quasi tribali, con testi quanto meno equivoci e troppo imparentati con la scala musicale dei "race records".

La rivoluzione.

Ad ogni modo, con Elvis Presley e Chuck Berry, grazie anche alla radio, tra il 1955 e il 1959 si compie una sorta di rivoluzione: culturale in buona parte, assoluta sul piano musicale. Ma nel biennio 1963-64 prende corpo un'altra rivoluzione musicale. E' il beat. La guidano gli allievi più bravi di Chuck Beery: i Rolling Stones e i Beatles. La "British invasion" ripropone stili nuovi e coinvolgenti, che si evolvono dal rock n roll, cui si ispirano, e fanno mutare i gusti della gioventù in tutto il mondo, Usa inclusi. In quegli anni Elvis ha già cambiato nettamente atteggiamento, mentre l'industria discografica va mutando orientamento e strategia di prodotto. Anche Barry viene "travolto" dal nuovo stile rock. Nel 1964 ha appena finito di scontare due anni di galera ma ha comunque potuto lasciare altri brani diventati classici come "Memphis", "Nadine" o "You never can't tell" che però non aggiungono nulla al suo stile e alla sua geniale capacità di compositore. Da quel momento Chuck Berry, ricchissimo, famosissimo e idolatrato comincia il lungo viaggio nel suo stesso. Mito. Le rockstars inglesi, che lo hanno riconosciuto come fronte di ispirazione se lo contendono in Europa. Per lui inizia la lunga stagione di rappresentazione di se stesso che non si è più fermata. Pubblica almeno altri cinquanta lp che per il 95% sono live, riproposte, antalogie e riedizioni dei suoi grandi classici. I suoi concerti sono spettacolo spettacolo e energia. Lo ricordano i fans siciliani nel 1990 a Palermo e lo ricordano, in forma smagliante, a 79 anni, gli spettatori che lo hanno applaudito l'anno scorso al Pistoia Blues Festival. Colui che fu il grande Innovatore ha autoalimentato la propria leggenda per vecchi e nuovi fans: suonando sempre "Johnny B. Goode", facendo sempre il passo dell'oca, puntando sempre la sua Gibson in avanti anche se, onestamente, guardando sempre indietro.
...anyway you'll never know the many ways I've tried...

Segui Fab4fans su Twitter e Facebook!
Avatar utente
maccamania
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 8947
Iscritto il: venerdì 26/03/2004 23:41:34
Località: your door
Beatle preferito: Paul

Messaggioda Andrea » mercoledì 18/10/2006 17:45:16

Lui si che era un grande.
Avatar utente
Andrea
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 5204
Iscritto il: martedì 16/03/2004 22:39:52
Località: Cosenza

Messaggioda Ybgir Ronaele » giovedì 19/10/2006 12:19:51

Lui sì che E' un grande, vorrai dire...
Dre, non portar rogna, eh...

Comunque sia, sinceri auguri di Buon Genetliaco, grande!!!
Keep on rockin' an'rollin', dude...
It's awfully considerate of you to think of me here

A Hard Day's Night FUN club, tessera n.03
Club "AMICI DI MUMBO", tessera n.06
Avatar utente
Ybgir Ronaele
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9338
Iscritto il: lunedì 22/03/2004 14:59:44
Località: Cavendish Avenue......................... San Giorgio Su Legnano -Milano-
Beatle preferito: Paul

Messaggioda Andrea » giovedì 19/10/2006 12:27:46

vero vero...pardon.. :lol:
Avatar utente
Andrea
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 5204
Iscritto il: martedì 16/03/2004 22:39:52
Località: Cosenza

Messaggioda Dr.Ebasta » giovedì 19/10/2006 14:10:38

In un forum dei Beatles peraltro, dire "lui sì" porta dritti dritti al paragone proprio con questi ultimi.
Lord Kiss Me Once More, Fill Me With Songs

I wanna get down on my knees and start pleasing Jesus! I wanna feel his salvation all over my face!
Avatar utente
Dr.Ebasta
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 5331
Iscritto il: giovedì 25/11/2004 20:42:27
Località: Ascension Island

Chuck Berry, 90 candeline rock

Messaggioda Ybgir Ronaele » martedì 18/10/2016 14:34:19

Dieci anni dopo, le candeline sono 90!

Tantissimi auguri a Mirst Rock'n'roll (Ricordiamo che il rock'n'roll avesse un altro nome, quello sarebbe Chuck Berry, stando a Lennon), che peraltro festeggia col botto facendo LUI un regalo a tutti colo che amano il rock:

Proprio oggi, giorno del novantesimo compleanno, Berry ha difatti annunciato l'uscita di UN NUOVO ALBUM DI CANZONI NUOVE, IL PRIMO DA 38 ANNI (!!), e da lui anche prodotto, per il 2017.

Grandi cose da questo vecchietto, non c'è che dire.
Augurissimi!!
It's awfully considerate of you to think of me here

A Hard Day's Night FUN club, tessera n.03
Club "AMICI DI MUMBO", tessera n.06
Avatar utente
Ybgir Ronaele
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9338
Iscritto il: lunedì 22/03/2004 14:59:44
Località: Cavendish Avenue......................... San Giorgio Su Legnano -Milano-
Beatle preferito: Paul

Re: Chuck Berry, 90 candeline rock

Messaggioda Hairless Heart » mercoledì 19/10/2016 01:00:35

Ybgir Ronaele ha scritto:UN NUOVO ALBUM DI CANZONI NUOVE


:shock: :notworthy:
Hillary Clinton presidente degli USA dopo il marito Bill?
Gli americani non hanno proprio il senso del ridicolo. Sarebbe come se la Roma, una volta ritiratosi Totti, schierasse col numero 10 Ilary Blasi.
(H.H.)
Avatar utente
Hairless Heart
Fab4Senior
Fab4Senior
 
Messaggi: 464
Iscritto il: lunedì 06/07/2015 14:52:53
Località: Veneto

Re: Chuck Berry, 80 candeline rock

Messaggioda stewart » mercoledì 19/10/2016 06:36:42

Un grandissimo , uno dei più importanti personaggi. Davvero decisivo , quello che ha fatto per lo sviluppo della chitarra elettrica rock è impareggiabile.

:salute:
EraserHead - La "Mente" che cancella non ti temo.
Avatar utente
stewart
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 1684
Iscritto il: venerdì 10/01/2014 14:16:55
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: Chuck Berry, 80 candeline rock

Messaggioda MrTwoOfUs » mercoledì 19/10/2016 09:12:56

Tra i vecchi rock'n'roller è forse il mio preferito, assieme a Buddy Holly. Anche perchè le canzoni se le scriveva lui, e con testi di tutto rispetto per l'epoca. A differenza di altri, a cominciare da Elvis.
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead...
Club "Amici di Mumbo" - Socio fondatore - Tessera n.1
Avatar utente
MrTwoOfUs
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9867
Iscritto il: lunedì 27/12/2010 11:39:53
Località: I'll be on my way
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: Chuck Berry, 80 candeline rock

Messaggioda stewart » mercoledì 19/10/2016 14:21:21

Tra i miei preferiti.

Ma Elvis è il Re indiscusso, voce migliore e i primi tre anni di attività basterebbero per considerarlo tale.

Anche se dopo ha fatto cose buone comunque .

Sicuramente non era un musicista come Berry o Holly o Jerry Lee Lewis (non l'attore) questo è lampante.
EraserHead - La "Mente" che cancella non ti temo.
Avatar utente
stewart
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 1684
Iscritto il: venerdì 10/01/2014 14:16:55
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: Chuck Berry, 80 candeline rock

Messaggioda MrTwoOfUs » mercoledì 19/10/2016 18:11:16

stewart ha scritto:Tra i miei preferiti.
Ma Elvis è il Re indiscusso

Sarà anche il re, ma è... discusso !
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead...
Club "Amici di Mumbo" - Socio fondatore - Tessera n.1
Avatar utente
MrTwoOfUs
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9867
Iscritto il: lunedì 27/12/2010 11:39:53
Località: I'll be on my way
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: Chuck Berry, 80 candeline rock

Messaggioda stewart » giovedì 20/10/2016 12:50:59

Mah, io lo adoro per le sue performance.

Poi come essere umano non mi impiccio.

:thumbright:
EraserHead - La "Mente" che cancella non ti temo.
Avatar utente
stewart
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 1684
Iscritto il: venerdì 10/01/2014 14:16:55
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: Chuck Berry, 80 candeline rock

Messaggioda MrTwoOfUs » giovedì 20/10/2016 14:55:46

Certo che come esseri umani neanche Chuck e Jerry Lee scherzavano...
Poi il film biografico su Buddy Holly non ne fa certo un santo.
Little Richard e Johnny Cash avevano démoni da vendere...
Forse solo Carl Perkins sembrava normale... o no?
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead...
Club "Amici di Mumbo" - Socio fondatore - Tessera n.1
Avatar utente
MrTwoOfUs
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 9867
Iscritto il: lunedì 27/12/2010 11:39:53
Località: I'll be on my way
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: Chuck Berry, 80 candeline rock

Messaggioda stewart » giovedì 20/10/2016 17:06:37

Su di lui non ci sono molte storie in effetti.
EraserHead - La "Mente" che cancella non ti temo.
Avatar utente
stewart
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 1684
Iscritto il: venerdì 10/01/2014 14:16:55
Beatle preferito: Tutti e 4!

Re: Chuck Berry, 80 candeline rock

Messaggioda stewart » martedì 25/10/2016 15:05:03

https://www.amazon.it/Five-Classic-Albu ... e+classics

ho preso questo.

Per quel prezzo è spettacolare, c'è tutto!!

Una discografia impressionante, ci sono tanti Beatles e Stones qua dentro e non solo.
EraserHead - La "Mente" che cancella non ti temo.
Avatar utente
stewart
Fab4Fan
Fab4Fan
 
Messaggi: 1684
Iscritto il: venerdì 10/01/2014 14:16:55
Beatle preferito: Tutti e 4!

Prossimo

Torna a Music Is My Radar

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron